Donne d’oro

  • 1 14

    Sono 4 bellissime medaglie d'oro per Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Ilaria Salvatori che vincono, battendo la Russia, la finale del fioretto femminile a squadre.

    Una vittoria annunciata ma combattuta fino all'ultimo momento dalle nostre ragazze, che hanno lasciato poco spazio di manovra alle avversarie. Dopo il bronzo del 2008 a Pechino le nostre ragazze si sono riscattate e hanno raggiunto con merito il gradino più alto del podio.

  • 2 14

    Sono 4 bellissime medaglie d'oro per Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Ilaria Salvatori che vincono, battendo la Russia, la finale del fioretto femminile a squadre.

    Una vittoria annunciata ma combattuta fino all'ultimo momento dalle nostre ragazze, che hanno lasciato poco spazio di manovra alle avversarie. Dopo il bronzo del 2008 a Pechino le nostre ragazze si sono riscattate e hanno raggiunto con merito il gradino più alto del podio.

  • 3 14

    La trent'enne schermitrice jesina esulta dopo aver battuto in finale la sua compagna di squadra Arianna Errigo. Elisa Di Francisca era arrivata a queste Olimpiadi con quattro medaglie d'oro mondiali e la voglia di vincere un titolo Olimpico.

    L'esperienza è stata sicuramente la sua arma vincente contro la sua collega Arianna, ancora giovanissima, che siamo sicure si rifarà al prossimo appuntamento.

  • 4 14
    Credits: Ansa

    Arianna Errigo con i suoi 24 anni è la più giovane tra le italiane in gara al fioretto. Dopo aver battuto inaspettatamente Valentina Vezzali in semifinale ha sfiorato la medaglia d'oro con la punta del suo fioretto, trovandosi con tre stoccate di vantaggio negli ultimi 30 secondi di gara.

    E' però la freddezza della sua compagna più esperta, Elisa Di Francisca, ad avere la meglio e Arianna ottiene il secondo posto, con un po' di delusione ma tante possibilità per il futuro.

  • 5 14

    Valentina Vezzali esulta dopo aver finito la finale per il bronzo nel fioretto individuale.

    Con questa medaglia infatti Valentina porta a 9 il totale dei podi olimpici conquistati, superando Giovanna Trillini e diventando l'azzurra più medagliata della storia olimpica Italiana.

    Una medaglia preannunciata.

    Si sapeva che Valentina volesse arrivare in alto, non aveva fatto mistero della sua voglia di vincere, probabilmente credeva nell’oro ma siamo convinti che la nostra portabandiera sia più che soddisfatta dei traguardi raggiunti anche questa volta.

  • 6 14

    Un podio storico, per la prima volta tre italiane sono sul podio e le nostre bandiere sventolano all'unisono. E' lo strepitoso risultato della gara di fioretto individuale vinta dalle nostre connazionali:  Elisa di Francisca, Arianna Errigo e Valentina Vezzali.

    Non dimenticheremo facilmente l'impresa delle tre ragazze, e siamo sicure che i loro successi non finiranno qui...

  • 7 14

    A soli 26 anni Rosalba Forciniti realizza il suo sogno vincendo il bronzo nella finale di Judo femminile a Londra 2012.

    Grazie al supporto del papà è riuscita a salire sui gradini più alti del mondo, la mamma infatti preferiva facesse ginnastica artistica perchè aveva paura diventasse un maschiaccio.

    E la nostra Rosalba il maschiaccio l'ha fatto, ha 'steso' le avversarie e si è conquistata il suo sogno.

  • 8 14

    La giovanissima 20enne di Crevalcore ha vinto la medaglia d'oro nel tiro fossa donne e ha anche abbattuto il record del mondo con 99 piattelli colpiti su 100.

    Jessica ha dedicato la vittoria alla sua famiglia e a tutti gli italiani colpiti dal terremoto in Emilia Romagna.

    Non solo una grande campionessa ma un esempio per tante donne.

  • 9 14
    Credits: Ansa

    E' solo quinta alle Olimpiadi di londra 2012, ma per tutti gli italiani è la numero uno!

    Alla sua ottava Olimpiade, Josefa Idem, a quasi 48 anni è ancora tra le prime al mondo. Una donna vera che, con la sua grinta, passione e con il suo coraggio riesce ad essere un grande esempio pur non salendo sul podio.

    Brava Josefa, una donna vera, una donna moderna!

  • 10 14

    Delusione invece per Tania Cagnotto, qui abbracciata da papà Giorgio, dopo che nella finale dei tuffi dal trampolino 3m è stata sconfitta per soli 20 centesimi ed è finita al quarto posto dietro la messicana Laura Sanchez Soto.

    La sognava questa medaglia Tania e la voleva con tanta determinazione. I giudici non l'hanno premiata e così ha perso il podio, a sentire lei, quello della sua ultima Olimpiade. Una campionessa sfortunata, umile ma nel cuore di tanti italiani.

  • 11 14

    Ci credevamo tutti, forse fin troppo. Non è facile per un atleta restare in forma per tanti anni di seguito soprattutto dopo un anno in cui si è stati al centro di tanti gossip.

    Federica Pellegrini dopo quattro anni è passata dalle stelle alle stalle. Ha perso tutto ma non si è lasciata scalfire.

    Il suo carattere forte ha avuto la meglio, come a ricordarci che il titolo olimpico non si perde ma resta con te per sempre. E lei è ancora la numero uno al mondo e il suo record mondiale è lì per ricordarlo a tutti.

  • 12 14

    Bene, anche se non va a medaglia, Vanessa Ferrari nel all around di ginnastica artistica femminile.

    Per lei un 8° posto, dietro le extraterrestri americane e russe. Un risultato che fa ben sperare per il futuro, Vanessa è soddisfatta e resta in coda alle migliori al mondo. Tiene botta nonostante si siano affacciate al panorama mondiale ginnaste dal talento incredibile come la Gabrielle Douglas e Victoria Komova (rispettivamente oro e argento nella finale).

  • 13 14
    Credits: Ansa

    Olimpiade sfortunata per Tania Cagnotto e Francesca Dallapè.

    Nella finale di tuffi sincronizzati dal trampolino a causa di un errore si posizionano al quarto posto a soli due punti dalle canadesi.

    Non siamo proprio fortunati nella specialità, nessuna italiana infatti è mai arrivata a vincere una medaglia in questa disciplina, e questa volta un po' ci abbiamo creduto...

  • 14 14
    Credits: Olycom

    Durante le Olimpiadi di Londra 2012 Martina Grimaldi ha vinto il bronzo nella 10 km di nuoto di fondo. Commenti a caldo? «Nel finale ho stretto i denti perché vedevo che l'inglese mi inseguiva: spero di aver regalato grandi emozioni a tutti»

/5

Hanno vinto, ci hanno emozionato, hanno pianto. Sono le donne d'oro dello sport azzurro grandi protagoniste dell'Olimpiade di Londra 2012.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te