Come scrivere una email di lavoro efficace

Credits: Corbis
1 7

La posta elettronica è lo strumento di comunicazione più usato anche in ufficio. Ma non sempre sappiamo gestirla al meglio.

È più rapida e diretta di una lettera su carta, ma anche più formale di uno scambio a voce. Richiede quindi un linguaggio specifico. E trovare il registro giusto non è sempre facile, come dimostra la ricerca Modera i toni! La scortesia linguistica nelle email di lavoro realizzata da Michele Razzetti, giornalista e consulente della comunicazione, insieme alla linguista Maria Cecilia Andorno. I risultati dello studio dicono che quattro persone su dieci scrivono frasi poco gentili, il 26,7% esprime critiche o lamentele (specie quando si rivolge a un sottoposto) e nel 5% dei casi si arriva addirittura a insulti, minacce e allusioni sgradevoli.

Come rendere allora le comunicazioni via email più piacevoli ed efficaci? Michele Razzetti ci spiega quali sono i principali errori da evitare.

/5

Troppa confidenza, maiuscole fuori posto o minacce tra le righe: talvolta i messaggi professionali nascondono insidie ed errori. Che si possono evitare

Secondo uno studio realizzato nel 2013 dal National research council in Canada, nelle email scritte dalle donne ci sono più parole connesse a gioia o tristezza, mentre in quelle degli uomini prevalgono paura e fiducia.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te