La ricerca della felicità

Credits: Photoshot
3 7

Diverse ricerche in ambito psicologico stanno studiando il rapporto tra età e felicità. Contrariamente a quanto si possa pensare, sembrerebbe che il trascorrere degli anni corrisponda a una maggior percentuale di benessere presente nell'esistenza. Come mai? Certamente nell'ultimo secolo si è fortemente modificata l'aspettativa di vita, ma esistono altre ragioni, intimamente connesse al nostro modo di vivere. Al riguardo la ricercatrice Susan Charles Turk spiega: «Fatta eccezione per persone con malattie legate alla demenza, non solo la salute mentale in genere migliora con l'aumentare dell'età, ma gli adulti più anziani possiedono un maggior controllo emotivo rispetto ai giovani» Il motivo? Secondo la studiosa, invecchiare va in direzione di una maggior consapevolezza del tempo e del senso della vita: più passano gli anni, più desideriamo vivere al meglio.

/5
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te