Ridere: talismano della felicità

Credits: Photoshot
7 7

Un dato di grande particolarità? La tristezza sembra essere presente in tutte le fasi della vita, senza differenze significative tra ventenni e sessantenni: se esistono momenti dell'esistenza duri da superare, è altrettanto vero che dobbiamo lavorare sulla nostra capacità di consapevolezza e sulla possibilità di, quando meno te lo aspetti, prendere la vita un po' più alla leggera, pronti a trasformare le difficoltà nella svolta. Un sorriso a volte è in grado di cambiare la giornata, nonché, alla lunga, noi stessi: una volta tratto dalla nostra interiorità le radici della trasformazione niente ci è impossibile. Tanto che ricerche scientifiche hanno dimostrato un'evidenza tra la capacità di divertirsi di ventenni e settantenni. Forse è per questo che vecchietti e bimbi a volte sembrano somigliarsi. Oggi hai ritagliato un minuto per la tua risata quotidiana?

/5
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te