Gonfiore addominale: cause e rimedi naturali

  • 1 8
    Credits: Olycom

    La pancia gonfia è un sintomo tipico di numerosi disturbi dell'apparato digerente: si tratta di una spiacevole sensazione di eccessiva tensione addominale, espressione di un accumulo gassoso nello stomaco e nell'intestino.

    Il gonfiore addominale è in genere accompagnato da alterazioni della frequenza di evacuazione (stipsi o diarrea), crampi addominali, flatulenza ed eruttazione.

    Spesso si tratta di un sintomo passeggero, causato per esempio da un pasto troppo abbondante o consumato voracemente, oppure da un aumento di peso. Altre volte, invece, è sintomo di fenomeni fisiologici o nasconde patologie più importanti.

  • 2 8
    Credits: Olycom

    Le cause

    Le cause del gonfiore addominale possono essere molte, perché il gonfiore della pancia è un sintomo comune a molte malattie, dall’intolleranza al lattosio alla sindrome dell’intestino irritabile, dalla gastroenterite virale alla peritonite, dai calcoli alla cistifellea alla fibrosi cistica.

    Molto più frequentemente, però, tale disturbo è causato a una scorretta alimentazione o da un modo di mangiare - troppo velocemente e masticando poco - che facilita l'introduzione di aria nella pancia.

    La pancia gonfia inoltre riguarda spesso soprattutto le donne, che, dopo aver mangiato, quando hanno il ciclo mestruale o in condizioni di stress, provano una sensazione di gonfiore. Le cause in questo caso sono da rintracciare nella ritenzione liquida e nell’aria nell’intestino.

    Anche il cattivo metabolismo degli zuccheri può provocare gonfiore addominale; in pratica è un segnale che i recettori dell’insulina si concentrano a livello del grasso viscerale anziché distribuirsi su tutto il corpo. Ciò accade soprattutto se si mangiano molti carboidrati.

  • 3 8
    Credits: Olycom

    Rimedi

    In assenza di patologie specifiche, per combattere il gonfiore addominale devi, innanzitutto, mangiare piano, masticare molto e bere tanta acqua sia ai pasti che nel corso della giornata.

    I cibi da preferire sono quelli non lievitati, come crackers o grissini, e gli alimenti digeribili e leggeri. Anche il movimento può essere di supporto; per attenuare il meteorismo fai esercizi di torsione del busto con bastone. L'esercizio consiste nell'inclinare leggermente il tronco in avanti, ruotando da destra a sinistra (e viceversa) un bastone che poggia dietro la testa e sopra le spalle.

    Vi sono poi alcuni alimenti in particolare che aiutano a combattere il gonfiore addominale in modo del tutto naturale, scoprili nelle prossime pagine.

  • 4 8
    Credits: Shutterstock

    Carbone vegetale

    Il carbone vegetale attivo costituisce un rimedio naturale frequentemente consigliato nel caso in cui si presentino dei gonfiori addominali persistenti grazie alla sua capacità assorbente nei confronti di liquidi, idrogenioni e gas.

    Puoi acquistarlo in erboristeria, farmacia o nei negozi di prodotti naturali ed è solitamente presente in vendita sotto forma di capsule o di tavolette da assumere accompagnate da abbondante acqua.

  • 5 8
  • 6 8
    Credits: Olycom

    Zenzero

    Tra le molteplici proprietà dello zenzero - utile per combattere i raffreddori e il mal di gola, per attenuare la nausea, per innalzare la pressione - vi è anche quella di alleato nel prevenire i gonfiori addominali.

    Se assumerlo nature può essere poco invitante, puoi consumarlo sotto forma di tisana, aggiungerlo nella preparazione di frullati o - in polvere o grattugiato - come condimento di pietanze come i legumi, al fine di migliorarne la digeribilità.

  • 7 8
    Credits: Olycom

    Finocchio

    Questa verdura, anche sotto forma di tisana a base dei suoi semi, si rivela un importante alleato nel prevenire la pancia gonfia.

    Consumare regolarmente finocchi - non importa se crudi o cotti - e tisane al finocchio (in estate puoi anche farle raffreddare e trasferirle in una bottiglietta da portare con te) rappresenta una buona abitudine, che aiuta a favorire la digestione e a prevenire e sconfiggere i gonfiori.

  • 8 8
    Credits: Olycom

    Peperoncino

    ll peperoncino, e in particolare il pepe di Cayenna, è considerato come un alimento particolarmente utile a prevenire i gonfiori addominali, in quanto in grado di favorire la digestione, accelerare il metabolismo e i processi di assorbimento delle sostanze nutritive, oltre che di eliminazione di gas e tossine.

    Tali proprietà benefiche si manifestano grazie alla presenza al suo interno di una sostanza denominata capsaicina.

/5

Ti capita spesso di avere un anomalo gonfiore addominale? Il problema può avere cause molto diverse. Scopriamo insieme i rimedi naturali per risolvere questo fastidioso malessere

Il gonfiore addominale è un problema che riguarda molte persone e in genere è causato dal cibo che mangiamo, e soprattutto dal fatto che ingeriamo troppo velocemente gli alimenti, introducendo nello stomaco anche dell’aria.

Tutto ciò provoca gonfiore di stomaco e dolore addominale, una sensazione di pancia gonfia, che si rivela piuttosto fastidiosa. Non bisogna però dimenticare che alla base del gonfiore addominale ci possono essere altre cause.

In assenza di patologie specifiche che possono essere accompagnate dallo stesso sintomo (intolleranza al lattosio, sindrome dell’intestino irritabile, gastroenterite, peritonite, calcoli alla cistifellea), ci sono semplici rimedi naturali per risolvere il problema. Essi spaziano dal mangiare più lentamente, al bere molta acqua passando per l'introduzione nella dieta di alcuni alimenti che riducono tale disturbo (finocchio, peperoncino, zenzero).

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te