I tuoi figli, Internet e la legge  

Internet è un posto meraviglioso e ricco di sorprese, ma per genitori e insegnanti, spesso meno esperti dei ragazzi, la rete può essere un motivo di apprensione. Per i più giovani, cresciuti circondati dalla tecnologia, Internet è solo un altro posto dove comunicare e condividere opinioni, giocare e divertirsi, trovare nuovi amici e creare relazioni. Ecco una guida per aiutare bambini e adulti a navigare in totale sicurezza e tranquillità.

In collaborazione con Symantec

 - 31 Luglio 2008

Non molto tempo fa la vita era molto più semplice. Le preoccupazioni dei genitori erano circoscritte a una pallonata contro le finestre dei vicini o al furticello di qualche dolciume nel negozio all'angolo. Cose d'altri tempi, vero?

Internet ha fornito ai nostri figli un raggio d'azione molto più ampio. Ha fornito anche l'accesso a strumenti potenti, alcuni dei quali possono causare danni ad altre persone. Quando i minori causano danni, non sempre sono gli unici ad esserne responsabili. Le responsabilità possono coinvolgere anche genitori e tutori.

Problemi in cui possono essere coinvolti i ragazzi on-line

Pirateria di musica e software -- Per i ragazzi è alquanto semplice scaricare musica e film protetti da copyright o eseguire copie illegali del software. Queste attività sono equivalenti al furto e, come ha dimostrato l'industria musicale, i proprietari di materiali tutelati dal diritto d'autore non esitano a ricorrere alle vie legali.

Calunnia e diffamazione -- Siti come My Space® forniscono ai giovani un ambito formidabile in cui esprimersi, lasciandosi alle spalle timidezze e diffidenze. In alcuni casi le cose si spingono un po' troppo oltre e questi siti vengono utilizzati per attaccare altri membri o personaggi pubblici. Questi attacchi possono sconfinare nella calunnia o nella diffamazione.

Creazione di virus -- Non è un fatto nuovo che molti ragazzi si rifugino nelle loro camere dedicandosi alla scrittura di virus per il computer. Alcuni vengono diffusi in tutto il mondo. Per esempio, un ragazzo ha scritto un worm che ha causato un considerevole scompiglio in Internet. Alla fine è stato giudicato e condannato penalmente.

Abuso della carta di credito -- Una cosa è il furto di denaro dal tuo portafoglio.Un'altra, è l'utilizzo di una carta di credito per sbizzarrirsi in acquisti on-line. Che venga utilizzata per l'acquisto di giochi, di indumenti o la richiesta di un prestito a nome di un'altra persona, anche se è un genitore, ci si trova di fronte a ciò che viene tecnicamente definito furto di identità e frode.

Truffe on-line -- Analogamente all'acquisto di articoli che poi non possono pagare, i ragazzi possono tentare di vendere oggetti che non possiedono. E' piuttosto facile aprire un account in un sito di aste on-line, scattare una fotografia della bicicletta di un vicino e offrirla in vendita con l'intento di intascare il denaro e dileguarsi.

Responsabilità dei genitori

Le attività illegali on-line possono comportare gravi conseguenze per i giovani. Ma i problemi non finiscono qui. Le responsabilità possono coinvolgere anche i genitori.

Ad esempio, quando il settore discografico decise di dare un limite al download illegale della musica, prese di mira le persone che pagavano il servizio Internet utilizzato per il download. Questo significa che alcuni genitori, e anche nonni, vennero citati in giudizio, malgrado fossero stati i loro figli o nipoti a scaricare illegalmente musica.

In un altro caso, in un account di My Space, due studenti adolescenti pubblicarono dichiarazioni false e dannose sul loro vicepreside. Questi citò gli studenti e i relativi genitori per diffamazione, calunnia, negligenza e vigilanza negligente.

La responsabilità dei genitori per le azioni dei figli non è un concetto nuovo. Questi primi casi legati a Internet hanno aperto un terreno completamente nuovo. Di fronte allo sviluppo di nuove situazioni è difficile prevedere fino a dove potrà arrivare la responsabilità genitoriale. Una cosa è chiara: alcuni genitori sono stati citati in giudizio a causa dei comportamenti dei loro figli in Internet. Sempre più legislazioni nazionali tendono inoltre a ritenere responsabili i genitori, consapevoli o meno, delle azioni on-line dei figli.

Adozione di misure preventive

Per tenere i tuo figli lontani dai guai, devi porti in modo attivo adottando misure preventive. In particolare devi definire alcune regole, essere di esempio e aiutare i tuoi figli a comprendere le potenziali conseguenze delle attività illegali on-line.

Apri un dialogo -- Parla con i tuoi figli delle conseguenze dannose che possono avere le loro azioni on-line per altre persone e dei modi in cui potrebbero cacciarsi in seri guai di carattere legale, coinvolgendo anche te. Spiega quali tipi di attività sono illegali e ribadisci la tua disponibilità nel caso in cui abbiano dei dubbi sulla legalità o meno di determinate operazioni.

Stabilisci alcune regole di base -- Poni dei limiti alla quantità di tempo che i tuoi figli possono spendere on-line. Non consentire loro di effettuare acquisti on-line senza il tuo permesso o senza comunque avvisarti. Cerca di tenere i tuoi computer in un'area comune della casa e valuta l'utilizzo di controlli parentali o amministrativi per limitare l'accesso a determinati programmi e siti Web. Chiarisci che non tollererai comportamenti illegali in Internet, esattamente come non tollereresti il furto o altri atti di vandalismo fuori casa.

Tieni alto il livello di attenzione -- Una volta aperto un dialogo e stabilito alcune regole di base, mantieni sempre alto il livello di attenzione sulle attività on-line dei tuoi figli. Chiedi di consultare i loro blog e i profili in My Space o in ambiti simili. Parla con loro delle ultime tendenze e tecnologie e sul modo in cui le utilizzano. Rendi le cose piacevoli e non oppressive.

Dai sempre il buon esempio -- Prendi sul serio il problema della pirateria del software e della musica. Usa regole di buona educazione nelle comunicazioni con altri In Internet. In generale, comportati nello stesso modo in cui vuoi che i tuoi figli si comportino on-line. Ricorda che sono sempre attenti e non perdono occasione di trarre spunto dalle tue mosse.

Conclusioni

Quando figli e adolescenti varcano i limiti in Internet, le conseguenze legali possono essere gravi. In alcuni casi, le azioni dei figli possono ricadere sui genitori. Spetta a te impegnarti, stabilire alcune regole di base ed essere di esempio.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/i-tuoi-figli-internet-e-la-legge$$$I tuoi figli, Internet e la legge
Mi Piace
Tweet