Il compromesso al cinema - dal 1 Agosto 2008  

Come ogni estate, i distributori invece hanno alzato bandiera bianca. Stare due ore a godersi l'aria condizionata della sala è un'esperienza rigenerante, ma è difficilissimo trovare film nuovi (a meno che non siate disposti a vedere filmacci). A parte qualche eccezione....

di Francesco Chignola  - 04 Agosto 2008

Il film che vorrebbe vedere lui: a base di caccole e flatulenze

Se quando ti hanno detto che usciva un film con Mike Myers (Austin Powers) ti sei fiondato direttamente al cinema senza pensare un secondo a consultarti con qualcuno, hai fatto male. Perché The Love Guru, diretto da Marco Schnabel non è davvero niente di che. Però ti sei ricordato di Fusi di testa, di Myers che alla fine conquista il cuore di quella sventola ispano-asiatica di Tia Carrere, rubandola sotto il naso a quel belloccio di Rob Lowe. Per chi si sente un po' nerd queste sono soddisfazioni impagabili. Cosa importa in fondo che Myers sia così invecchiato e che si limiti a scopiazzare il Peter Sellers di Hollywood Party infilando una sequela di gag discutibili sulle caccole e sulle flatulenze? Se sei andato a vedere tutti e tre i film di Austin Powers (che la tua partner trova insopportabilmente misogino) allora ho paura che vedrai anche questo.

Il film che vorrebbe vedere lei: la storia di un maschio vedovo di guerra

Nell'ampio numero dei film impegnati e indipendenti che vengono sfornati ogni anno dal Sundance Film Festival, le donne guarderanno a Grace is gone di James C. Strouse con un occhio di riguardo. Non tanto perché il protagonista John Cusack sia così carino e simpatico. Ma perché, rimasto da solo dopo la scomparsa della moglie, un uomo deve badare alle proprie due giovanissime figlie. E la moglie dove è morta? In guerra, in Iraq. Finalmente un po' di giustizia: dopo manciate di guerre in cui eravate voi donne a rimanere vedove, a casa ad accudire la prole, un po' di contrappasso nella fiction ci voleva.

Il compromesso: vi diamo i numeri, e l'aria condizionata

Come ogni estate, i distributori invece hanno alzato bandiera bianca. Stare due ore a godersi l'aria condizionata della sala è un'esperienza rigenerante, ma è difficilissimo trovare film nuovi (a meno che non siate disposti a vedere filmacci). Allora questa settimana facciamo un breve ripasso sui tre film imperdibili che forse non avete ancora visto. In 323 sale in tutta Italia e prima scelta è Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, nuovo capitolo della saga di Batman. Poi in 248 sale c'è ancora Hellboy - The golden army di Guillermo del Toro. Ancora un sequel a fumetti, ma qui c'è un po' di romanticismo in più, che non guasta. Ma se avete voglia di passare una seratina davvero terrificante, in 170 sale è ancora in programmazione Funny Games di Michael Haneke, remake che il grande regista austriaco ha tratto da un suo stesso film di 10 anni fa. Ambientandolo in america con cast americano (Naomi Watts, Michael Pitt, Tim Roth) ma senza cambiare una virgola. Ricalcando anzi il precedente, inquadratura per inquadratura. E ottenendo un altro film bellissimo e spaventoso. Brividi assicurati.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/il-compromesso-al-cinema-dal-1-agosto-2008$$$Il compromesso al cinema - dal 1 Agosto 2008
Mi Piace
Tweet