Il compromesso - dal 18 luglio 2008  

Questa settimana lei vuole vedere una donna diventare calciatrice. Lui vuole godersi una guerra di mafia con un sacco di botte. Proponiamo come compromesso del buon cinema-fumetto...

di Francesco Chignola  - 17 Luglio 2008

Estrogeno - il film che vorrebbe vedere lei

Nel New Jersey del 1978, quando ancora il calcio femminile non esisteva,  la giovane Gracie decide di seguire le orme del fratello scomparso:  era un talentuoso calciatore. Sono pronto a scommettere che ad alcune di voi sia successa una cosa simile. O alle vostre amiche. Indovino?  Alle superiori avevate una disciplina o uno sport che avreste voluto  praticare? Ma la sua applicazione era osteggiata da ogni lato, da genitori,  insegnanti, amici? Pensavano che non fosse una "cosa da ragazze"?  Mi sbaglio? Questo spiegherebbe il perché del proliferare di film che  raccontano questa storia. Giovani donzelle costrette a dimostrare al  mondo intero che di fronte a una passione, quale essa sia, non esistono  barriere di genere. Che sono solo contingenze sociali, pregiudizi, banalità.  Se tutto ciò fa suonare un campanello nella vostra testa, allora Il mio sogno più grande di Davis Guggenheim, ispirato alle vicende  adolescenziali di sua moglie, l'attrice Elizabeth Shue, e scritto dal  cognato Andrew Shue, è davvero il film per voi. E c'è un sacco di  calcio: il vostro ometto potrebbe anche gradire.

Androgeno - il film che vorrebbe vedere lui

Se non fosse che tutto questo è un gioco, voi maschietti potreste anche  offendervi. Ma come, dopo tutta la fatica che avete fatto per levarvi  di dosso quella membrana machista, per essere ritenuti degli uomini  sensibili e profondi, vi viene appioppato un film con i calci e con  i pugni? Ma vi sfido a venirmi a dire che preferireste vedere una commedia  romantica con Patrick Dempsey piuttosto che Rogue  - Il solitario di Phillip G. Atwell. Dico: c'è dentro Jason Statham,  che dopo Crank è diventato un po' il vostro idolo,  nel ruolo di un agente dell'FBI. Dico: il cattivo di turno è un ex  agente della CIA, ora divenuto spietato killer, e ha il volto della  leggenda delle arti marziali Jet Li. Il tutto sullo sfondo di una guerra tra la mafia cinese e la yakuza, vendette personali, orgogli, un sacco di botte. Suvvia, a cena fuori ci potete anche andare il giorno dopo,  giusto? Siete sempre gli stessi.

Il compromesso

Non c'è molta guerra, questa settimana: il film che andrete a vedere  insieme è Hellboy II - The Golden Army di Guillermo  Del Toro, tratto come il precedente dalle tavole a fumetti di Mike Mignola.  Perché il regista messicano è uno dei migliori in circolazione, in  assoluto. Perché lo spiccato cinismo di Hellboy, agente demoniaco al  servizio dell'Ufficio della Ricerca e della Difesa Paranormale, vi fa  una gran simpatia. Perché Selma Blair nel ruolo di Liz è roba da perderci  la testa. Perché del cinema-fumetto, quando è fatto come si deve, non siam mai stanchi. Perché se vi era piaciuto il primo, questo è  ancora meglio. E se non vi era piaciuto il primo, è arrivato il tempo  di dare al nostro demone preferito una seconda chance.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/il-compromesso-dal-18-luglio-2008$$$Il compromesso - dal 18 luglio 2008
Mi Piace
Tweet