In chat con Giulia Alberico per parlare di scuola 

Abbiamo incontrato sullo smessaggiando Giulia Alberico, professoressa (col cuore e) con esperienza trentennale, che ha da poco pubblicato un libro, Cuanta pasión, in cui racconta la sua vita alle prese con i ragazzi

 - 30 Marzo 2009
Tag: libri, chat, scuola

Abbiamo incontrato sullo smessaggiando Giulia Alberico, docente con esperienza trentennale, che ha da poco pubblicato un libro, Cuanta pasión, in cui racconta cos'è la scuola e dove sta andando, con aneddoti e riflessioni collezionati nel corso di una vita spesa a cercare di insegnare a ragazzi con storie difficili alle spalle. Ecco un sunto della chat.

marisa60

Buongiorno Giulia è veramente bello chattare con una scrittrice adoro leggere!

rondine 1

Io volevo chiedere un consiglio: come si fa a far venire la voglia di studiare? Brontolando, facendo finta di niente o...? Ho un figlio con poca voglia di studiare e sono in tilt. Purtroppo i voti sono bruttini: aveva 9 debiti, ne ha recuperati 5 ma gli altri 4... è dura.

Giulia Alberico

Perché parlare di bocciatura certa? C'é ancora tempo per fine anno!

raptosaura

Ehi ma la scuola non è ancora finita! digli di stringere i denti... vuoi che anche la buona volontà non venga premiata un po'?

giulia_blasi

rondine 1 mette il dito sulla piaga. Perché in altri paesi andare a scuola è una gioia e un privilegio, e qui da noi "uffa che barba"? ... saranno mica un po' viziati, i nostri ragazzini? :)

Giulia Alberico

Non sempre dappertutto è gioia però all'estero le scuole sono migliori, anche come strutture, più accoglienti.

giulia_blasi

È una cosa che mi prende sempre male. Le bambine afghane sfidano i talebani per andare a scuola. Le nostre, invece, sbuffano e si lagnano. Come si fa a spiegare ai ragazzi che studiare è una fortuna, un diritto ma anche un privilegio che non tutti hanno?

marisa60 (risponde a giulia_blasi)

hai ragione io non so quanti anni hai tu ma quando ci andavo io era diverso. Soprattutto per me mancano rispetto ed educazione!

Giulia Alberico

È vero, ma la scuola può e deve insegnare il rispetto e l'educazione ma da sola non può, ci deve essere la famiglia e l'esempio in giro.

scirocco61

Si dovrebbero mandare a scuola anche i genitori oltre che i figli, e molte volte anche gli stessi insegnanti che hanno il futuro dei ragazzi

Giulia Alberico

Super d'accordo!!!

marisa60

Io sono convinta che sia la famiglia la prima vera insegnante di rispetto ed educazione non si può demandare tutto alla scuola

raptosaura (risponde a marisa60)

Pienamente d'accordo con te marisa... parte tutto da casa e poi dalla scuola...

Giulia Alberico

Sì, ma a volte la "famiglia" è a pezzi, non ce la fa, va aiutata... non si può passare quel che non si possiede.

scirocco61

È vero, ma molte volte è proprio la scuola ad allontanare i ragazzi, parlano tanto di dialogo scuola famiglia, ma poi tutto tace.

Giulia Alberico

Io ho avuto esperienze di collaborazione, talvolta non è facile ma un insegnante deve sempre cercare appoggio per i casi difficili.

scirocco61

Sono stata per 5 anni rappresentante alle elementari e quest'anno in prima media, parlano parlano ma poi non si conclude mai nulla.

Giulia Alberico

Non so la tua esperienza, sarai insoddisfatta di cose precise ma il tuo interesse per la vita scolastica è sincero: devi insistere e chiedere.

scirocco61

Non parlo di casi particolari, dico solo che molte volte non c'è la volontà di migliorarsi, è vero che ci sono mille problemi.

giulia_blasi

La domanda successiva è: ma se la scuola gli cade in testa, non hanno futuro né sbocchi lavorativi, che voglia possono avere di studiare?

Giulia Alberico

È questo il vero discorso: i ragazzi li stanno privando di una scuola che significhi fiducia nel futuro, sono sempre più figli della tv.

giulia_blasi

Sono figli della tv perché la tv sembra fornire loro l'unico futuro possibile: chi può va ad Amici, gli altri al call center.

Giulia Alberico

Ma è contro questa mancanza di scelta che dobbiamo dire! Sembra un'impresa difficile ma se non lo si fa si è acquiescenti...

giulia_blasi

Peraltro io mi sono fatta l'idea che i ragazzi di oggi siano intelligenti e creativi, ma imbavagliati da una scuola "antica".

Giulia Alberico

No, la si vuole antica, è molto più ricca di qualità di quanto sembri, certo se la di rende sempre più povera...

giulia_blasi

Già. Se la si impoverisce, cosa rimane? Io sono un po' preoccupata, onestamente.

Giulia Alberico

Io più di lei! Vivo dall'interno quel che accade. I nuovi tagli sono una cosa tremenda: la scuola pubblica è lasciata morire.

Giulia Alberico

Il valore dell'istruzione si passa vivendo e comportandosi, inoltre basta guardarsi in giro per capire che senza istruzione si è soli.

scirocco61

A mia figlia di 11 anni spiego in continuazione il bello di andare a scuola, ma alla loro età non ci pensano!

Giulia Alberico

Eppure se stanno a casa per un po' ne sentono la mancanza: del gruppo, dello stare insieme, scuola è anche questo.

Giulia Alberico

Anch'io ho una figlia grande... e dovrei essere fuori dalla cuola... ma mi è impossibile, si resta prof a vita!

marisa60

Sicuramente si è profes a vita così come genitori a vita anche perché c'è sempre da imparare. Io mi tengo aggiornata sui problemi da esterna.

raptosaura

... ma che scuola fa adesso?

Giulia Alberico

Mia figlia? È laureata, lavora, io mi occupo ancora di scuola anche se sono in pensione da 2 anni.

protea

Io non ho figli ma ho nipoti alle superiori e sento che ci sono molti problemi con i prof.

Giulia Alberico

Ci sono molti problemi in generale nella scuola, né si vedono aiuti veri!

protea

Una alunna ha un cane immaginario che porta a scuola, una si fa foto su facebook in reggiseno. Un prof dice in classe che scommette di ubriacarsi. Come si fa in questi casi?

giulia_blasi

Giulia, domandone: chi legge i libri sulla scuola? I genitori, i figli, o nessuno dei due?

Giulia Alberico

Più gente di quanta immagini: madri, in genere donne (leggono più degli uomini, è risaputo), chi è curioso del mondo che ci sta intorno.

marisa60

Scusi giulia volevo chiederle di cosa tratta il suo libro Cuanta pasión, probabilmente di temi relativi alla scuola o altro?

Giulia Alberico

È la storia di 32 anni di vita con i ragazzi: momenti tremendi, difficoltà, ma anche grande palestra di vita e amore per e dai ragazzi.

marisa60

Bene allora quando esco proverò a cercarlo, voglio proprio leggerlo, grazie!

milla

Buongiorno Giulia! Voglio assolutamente farle i complimenti x il libro Quanta pasión! è bellissimo! letto in una notte tutto d'un fiato.

Giulia Alberico

Grazie! Davvero grazie,è il mio libro più personale, tutta vita vera.

milla

"Tutta vita vera": è questo appunto (oltre a tutta la passione che ci ha messo nello scrivere) che viene fuori dal libro! il modo con cui ha affrontato i casi difficili che le si sono presentati, il modo con cui ne parla... un capitolo (= un caso) tira l'altro.

Giulia Alberico

La scuola è questo, ognuno ha una sua idea di mestiere, io credo in una scuola che includa, che aiuti, che si "sporchi" le mani

la_paoletta

Ho letto il libro, ho riconosciuto le storie che raccontano le mie amiche, la scuola è davvero così, allora?

Giulia Alberico

La scuola è parte della vita: è come la varietà infinita delle persone, con risorse, infelicità, indifferenza, gioia ecc.

la_paoletta

Spero che i miei bambini incontrino insegnanti come lei.

Giulia Alberico

Deliziosa paoletta! Segua il percorso dei suoi figli, gli insegnanti non sono tutti uguali ma spesso sono persone importantissime.

Un caro saluto a tutte! Buona primavera! Giulia

Se hai una domanda da fare a Giulia Alberico, puoi scrivere qui sotto nei commenti o partecipare alla discussione nel forum. Oppure invia una mail ad arianna@mondadori.it. Penseremo noi a inoltrarla alla professoressa Alberico.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/in-chat-con-giulia-alberico-per-parlare-di-scuola$$$In chat con Giulia Alberico per parlare di scuola
Mi Piace
Tweet