In Malesia, nella città del futuro 

A Kuala Lumpur anche le moschee sembrano avveniristiche astronavi. Ma basta girare l'angolo per fare un salto nel tempo. E ritrovarsi tra le botteghe multicolori di Chinatown

di Marco Moretti  - 11 Maggio 2005

Kuala Lumpur, capitale della Malesia, è un crocevia di alta tecnologia e riti antichi, di misticismo e di bazar informatici. Per capire il suo spirito si va in Bukit Bintang, la via dello shopping e della vita notturna. Qui affollatissimi pub convivono con donne velate e con il canto del muetzin che chiama i fedeli alla preghiera, perché in questa città i malesi musulmani vivono in pace con i cinesi confuciani e con gli indiani indù. Capolavori indo-saraceni, come il palazzo Sultan Abdul Samad o la moschea Jamek, dividono lo spazio con le mitiche Petronas Towers (tra i grattacieli più alti del mondo) e fanno ombra a Majid India.

È il quartiere indiano, dove l'odore del curry dei ristoranti si mescola a gioiellerie e botteghe di sete. Mentre il tempio indù si trova a Chinatown, a fianco di quello confuciano, con le spirali d'incenso che bruciano all'ingresso. Il quartiere cinese è vivace, con bancherelle permanenti che espongono ogni genere di merci e i profumi del cibo cucinato in strada. La città è uno dei più convenienti mercati per l'high-tech: si comprano computer e cellulari all'Imbi Plaza, macchine fotografiche e cineprese a Chinatown e Bukit Bintang.

Qui puoi prenotare on line un albergo a Kuala Lumpur

Da non mancare gli spettacolari Lake Gardens con una immensa voliera per uccelli e il giardino delle orchidee, colorato da centinaia di varietà di fiori. I migliori quartieri per andare a cena sono Bangsar, che riunisce ristoranti di tutto il mondo, e Jalan Alor, che invita a sedersi alle sue tavole cinesi e malesi all'aperto. Asia Holidays (tel. 065180388; www.asiaholidays.it) propone i voli e 7 notti con prima colazione (2 a Kuala Lumpur e 5 all'isola di Redang) da 895 euro. Turismo malese tel. 02796702, www.tourism.gov.my.

>>Panorama mozzafiato sulle torri

Al 41° e 42° piano delle Petronas Towers (88 piani per 452 metri), si trova lo sky-bridge che collega le due torri e da cui si ammira tutta Kuala Lumpur. Si sale dal piano terra, occupato da negozi, bar e ristoranti, il biglietto costa circa 5 euro e l'accesso è dalle 8 alle 13.

Qui puoi prenotare on line un albergo a Kuala Lumpur

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/in-malesia-nella-citta-del-futuro$$$In Malesia, nella città del futuro
Mi Piace
Tweet