La mia settimana senza tv 

Spegnere lo schermo, almeno per 24 ore: è l'invito
che la Società italiana di pediatria rivolge ai genitori. Noi l'abbiamo accolto. Anzi, abbiamo chiesto a un
11enne di rinunciare a televisione, videogiochi, pc
e cellulare per sette giorni. Il risultato? Eccolo

di Lupo Sepe  - 17 Dicembre 2008

Bambini e adolescenti guardano troppa tv. Quindi giocano meno, passano poco tempo con la famiglia e gli amici, e assimilano comportamenti sbagliati o aggressivi. Lo dice la Società italiana di pediatria, che lancia un allarme: il 30 per cento dei bambini in Italia è sovrappeso per colpa della televisione e dell'eccessiva sedentarietà. La soluzione? Spegnere almeno per un giorno alla settimana lo schermo. Il messaggio ci è piaciuto. Per questo abbiamo deciso di fare un esperimento. Così abbiamo chiesto a Lupo, 11enne milanese e "iperconnesso tecnoager" (così lo definisce la psicoterapeuta Maria Rita Parsi nel box a pagina 112), di stare addirittura una settimana senza tv, computer, cellulare, videogiochi. Ecco il suo diario, giorno per giorno, dove non mancano le idee alternative allo schermo... e le sorprese.

_1° giorno

Cari lettori, mi chiamo Lupo Sepe, vivo a Milano, ho 11 anni e frequento la prima media. Sono un fanatico delle cose elettroniche, ma purtroppo questa settimana che vi racconterò non sarà la migliore della mia vita. NON potrò usare NESSUNA COSA ELETTRONICA!!! La mia vita è ro/vi/na/ta! Speriamo che almeno la scuola si riveli un po' meno noiosa del solito! In compenso, però, una sicurezza ce l'ho già: ho ancora le mie deliziose caramelle. Come farò la sera a non vedere una puntata di Grey's Anatomy in dvd o a chattare su Msn? Ma cominciamo dall'inizio... Stamattina, in preda alle prime crisi di astinenza, sono riuscito a fare colazione anche se la tv era spenta e, come sempre, a raggiungere la scuola. Tutto sommato la giornata è iniziata senza intoppi. Al pomeriggio, sono corso al Teatro Litta, dove frequento da cinque anni un corso di recitazione. Il cellulare non ha squillato. Bella forza, l'ho lasciato a casa. Così non sono riuscito a mettermi d'accordo con Riccardo per andare da lui. Pazienza: tornerò a casa a leggere Harry Potter.

_2° giorno

Scrivo questa giornata alle 2 di notte ingozzandomi di caffè e Coca-Cola per tenermi sveglio dopo aver studiato finora. OGGI è il ssssecondo giorno di astinenza e devo dire che dopo un po' ci si può anche abituare. Non è divertente vedere mia sorella Camilla e mia mamma Orsina guardare la televisione però non è poi una così grande tortura. Ho trovato delle alternative, come la cucina. Oggi ho fatto una pizza buonissima con la nostra tata Bea anche se per un pelo non si è bruciata!

_3° giorno

Ragazzi, dopo due o tre giorni, stare senza tv e computer è una vera pacchia! Ma questo vale solo per quelli intelligenti. Io vi consiglio vivamente di provare per una settimana, una sola, perché ti apre gli occhi. La vita senza cose elettroniche è più bella da vivere. Proprio senza senza no, però ci si impigrisce di meno e si può fare altro, tipo andare in centro in monopattino col mio amico Riccardo come ho fatto io oggi.

_4° giorno

Oggi sono andato a giocare a basket e mi sono divertito come un pazzo, soprattutto perché dopo sono andato a una festa dove io e i miei amici abbiamo fatto una battaglia lanciandoci i kinder e i pacchetti di fonzies. Niente videogame né cartoni come succede normalmente nelle nostre feste. Però che bello! Ma dopo tanto divertimento è arrivata, come al solito, la noia: HO DOVUTO STUDIARE I VERBI! E fare una ricerca senza pc... GRRRRRRRR!

_5° giorno

Oggi è venuto Daniele. È il ragazzo che viene ogni venerdì a casa a farmi ripetizione. Ecco quello che facciamo: studiare, studiare e... giocare (dopo aver studiato però). Dato che sono in astinenza elettronica, Daniele mi ha insegnato qualche accordo con la chitarra... classica.

_6° giorno

Finalmente è la vigilia dell'ultimo giorno di astinenza elettronica. Questa settimana è stata un po' divertente e un po' noiosa. Divertente perché sono riuscito a fare molte più cose tipo il meccano, che avevo un po' dimenticato nell'armadio. Noiosa perché mi sono perso le puntate delle mie serie preferite, non ho giocato alla wii, alla play... Però sapete una cosa? Mi sento meno stanco, più pieno di energie.

_7° giorno

ULTIMO GIORNO DI ASTINENZA ELETTRONICA!!! Evviva, domani posso vedere la televisioooneeeeeee. E mi sono concesso uno strappo: ho suonato l'Inno alla gioia con la chitarra elettrica, come una vera rockstar. Ma non vi dirò altro: mi devo preparare per domani.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/la-mia-settimana-senza-tv$$$La mia settimana senza tv
Mi Piace
Tweet