Leggende metropolitane a proposito di cani e orecchie

  • 1 7
    Credits: Corbis

    Spesso anche sul web si trovano consigli per curare le orecchie dei cani. Per il medico veterinario Sergio Canello, però, bisogna essere cauti. Alcuni suggerimenti sono falsi miti, che non considerano la potenza straordinaria della natura, che modella tutti gli organi per adattarli alle condizioni di vita di ogni specie. Ecco quali bisogna sfatare.

  • 2 7
    Credits: Corbis

    Si dice che il condotto uditivo del cane abbia un'inclinazione verso il basso, dove ristagna l'acqua o resta del cerume e pus in caso d'infezione. È errato. Ogni cane, se non c'è una causa esterna, è in grado di eliminare spontaneamente l'acqua e guarire, drenando pus e cerume con meccanismi naturali.

  • 3 7
    Credits: Corbis

    Si dice che non bisogna far bagnare le orecchie ai cani, perché si rischiano infiammazioni e infezioni. Non è così, altrimenti tutti i cani che amano l'acqua e che vivono in zone paludose o lacustri dovrebbero soffrire di otite cronica. In verità, solo scrollando la testa i cano sono in grado di eliminare l'acqua dal condotto uditivo.

  • 4 7
    Credits: Corbis

    Si dice che esistono razze particolarmente predisposte alle otiti. È vero, ma si può fare in modo che non si ammalino. I Labrador, per esempio, sono soggetti a questa patologia perché il loro organo più debole è l'orecchio, che è anche quello che si prende in carico il compito di "bruciare" le sostanze tossiche presenti nella maggior parte degli alimenti. Per evitare fastidiose otiti, basterebbe garantire al cane un'alimentazione sana.

  • 5 7
    Credits: Corbis

    Si dice che bisogna effettuare la pulizia periodica del condotto uditivo. Non è assolutamente necessario. Anzi, se lo fai favorisci l'infiammazione. Più si pulisce l'orecchio al cane più si forma il cerume, che protegge proprio dall'irritazione meccanica. È un circolo vizioso.

  • 6 7
    Credits: Corbis

    Si dice che le otiti siano provocate da germi dell'orecchio, e si accusa la malassezia o il proteus o lo pseudomonas. Sbagliato. Non è questa la causa, infatti, gli antibiotici e gli antinfiammatori non le risolvono quasi mai. Le otiti croniche, come quasi tutti i fenomeni infiammatori, dipendono spesso dalla reazione dell'organismo a sostanze tossiche presenti negli alimenti. Per non ammalarsi basta mangiare sano.

  • 7 7
    Credits: Corbis

    Ecco perché per la prevenzione delle patologie del condotto uditivo è importante una corretta e sana alimentazione. «Consiglio alimenti casalinghi, come riso bollito, olio extravergine d'oliva, vegetali, frutta e pesce di mare, oppure crocchette basate sugli stessi principi. Un cane sano è anche e soprattutto il risultato di una dieta salutare».

/5
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te