Linday Lohan, che sia la volta buona? 

L'attrice in libertà condizionata è stata promossa dal giudice: che sia l'inizio di un riscatto? Nel frattempo viene citata in una causa legale davvero bizzarra

di GossipGirl  - 18 Gennaio 2012
Credits: 

Kikapress

 

Lindsay Lohan è stata promossa. Nessun esame universitario in vista per la bella ex bambina prodigio del cinema americano, divenuta una delle più discusse e decadenti star di Hollywood. Il giudizio viene infatti dal giudice che si occupa della sua libertà condizionata.

Infatti per una volta la bionda Lindsay non fa notizia per aver violato gli accordi che la tengono fuori dal carcere, ma per aver messo temporaneamente la testa a posto: secondo il giudice Stephanie Sautner la Lohan "ha fatto tutto secondo gli orari stabiliti".

Il giudice si è rivolto direttamente alla star, apparsa ancora una volta in tribunale, dicendole "continua a fare quello che stai facendo, mi sembra che tu te la stia cavando bene". Un buon incoraggiamento arrivato dopo anni di rischiosi rimproveri.

A che punto siamo? Secondo la condanna, Lindsay deve fare 15 giorni di servizi sociali e cinque sessioni di terapia entro il 22 febbraio. E se dovesse continuare a "comportarsi bene", questo ennesimo incubo potrebbe finire il prossimo 29 marzo.

Nel frattempo, la Lohan è stata citata in una causa davvero bizzarra: un uomo di Los Angeles ha infatti iniziato una improbabile causa civile contro l'attrice, nel cui testo c'è anche l'accusa di essere "una prostituta di alto bordo" e di aver avuto un ruolo nell'assassinio di Osama Bin Laden.

Come se Lindsay non avesse già abbastanza problemi per conto suo...

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/lindsay-lohan-riscatto$$$Linday Lohan, che sia la volta buona?
Mi Piace
Tweet