Ma il last minute conviene sempre? 

Per chi non sa ancora quando può andare in ferie, i viaggi dell'ultima ora sono allettanti. Vediamo, però, se sono anche vantaggiosi

di Nicola Lis  - 13 Luglio 2006

Fino a qualche anno fa ci voleva un po' di fortuna (e un pizzico d'abilità) per comprare un viaggio last minute. Perché, come tutte le vere occasioni, questo tipo di offerta era merce davvero rara. Ora, invece, basta digitare su Internet la parola “last minute” per vedere apparire sullo schermo migliaia di proposte. Ma saranno proprio tutte così convenienti? Oppure la definizione serve soltanto per attirare clienti? Per fugare ogni dubbio, abbiamo girato la domanda all'avvocato Cristina Zighetti, responsabile dello sportello Sos Turismo di Codacons, un'associazione che tutela i consumatori. Ci ha spiegato che caratteristiche deve avere un vero last minute.

Partenza entro 15 giorni.
Con la formula last minute s'intende un pacchetto-vacanze rimasto invenduto. Piuttosto che rimetterci, il tour operator prova a venderlo con un forte sconto a ridosso della partenza. «I viaggi last minute, quindi, sono soltanto quelli che vengono offerti 15 giorni oppure una settimana prima della partenza» dice Cristina Zighetti. «Se invece viene proposto di partire un mese dopo o a scadenze fisse non sono dei veri e propri last minute».

Prezzo scontato.
Su un punto non si transige: il last minute deve essere un vero affare. «Il pacchetto va venduto con uno sconto che varia dal 20 al 50 per cento rispetto al prezzo di listino» puntualizza la dottoressa Zighetti. «Ovviamente, più è vicina la data di partenza maggiore è il risparmio». Comunque, non conviene fidarsi a occhi chiusi. Ecco perché, una volta in agenzia, prima di firmare il contratto è bene verificare che la formula proposta sia inserita nel catalogo del tour operator e che il prezzo praticato sia davvero ridotto. E se l'affare viene scovato su Internet? Ci vuole ancora più attenzione e scegliere soltanto i pacchetti che indicano chiaramente il costo normale e quello ribassato. E ancora, bisogna controllare che sia riportato il nome dell'organizzazione, l'indirizzo e il numero di telefono.

Pagamento immediato.
Con un'offerta dell'ultima ora bisogna saldare il viaggio al momento della prenotazione. Attenzione, però: in caso di rinuncia si perde l'intera somma sborsata. E questo è l'unico (giustificato) inconveniente dei viaggi comprati last minute.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/ma-il-last-minute-conviene-sempre$$$Ma il last minute conviene sempre?
Mi Piace
Tweet