Olio di pesce: benefici e controindicazioni 

Impara a conoscere gli integratori e scopri le fonti di Omega Tre

Credits: 

shutterstock

 

Disponibile sotto forma di integratore alimentare, l'olio di pesce è ricco di Omega Tre, nutrienti fondamentali per l'organismo. Secondo gli studi i benefici sono tantissimi: dal cuore al sistema immunitario e la pelle, l'olio ricavato dal pesce può alleviare i sintomi infiammatori, contribuendo alla prevenzione di patologie diabetiche, cardiache, gastriche e malattie degenerative.

 

OMEGA TRE

Pesci come sardine, merluzzo, trota e salmone contengono alte quantità di Omega Tre, che tendono ad accumularsi nelle interiora. Gli Omega Tre sono acidi grassi essenziali il cui ruolo è fondamentale per le corrette funzioni biologiche. Grazie alla funzione strutturale, essi sono responsabili della fluidità delle membrane cellulari, favoriscono la diminuzione dei trigliceridi e proteggono le pareti dei vasi sanguigni contrastando la formazione di placche arteriosclerotiche.

 

I BENEFICI DELL'OLIO DI PESCE

Una delle prime importanti indagini sugli Omega Tre risale agli anni Settanta, quando un gruppo di ricercatori inizia a studiare la dieta seguita dagli abitanti dell'Artico, gli Inuit. Il contenuto di Omega Tre proveniente dal grasso degli animali marini, principalmente foca e balena, rendeva il cuore di queste popolazioni più sano e forte. Durante gli anni Novanta da una cura a base di Omega Tre effettuata su un campione di persone è emerso che il trattamento contribuiva a un'effettiva riduzione della percentuale di ictus, infarto e morte improvvisa.

 

OMEGA TRE E CRESCITA

Gli studi attuali hanno dimostrato il ruolo positivo degli Omega Tre nell'alimentazione dei bambini, tanto che una dieta a base di pesce, scelto con attenzione e qualità, è consigliata anche in gravidanza, perché in grado di favorire lo sviluppo del feto. L'olio di pesce contiene iodio, ferro, vitamina A, B, D, E, di vitale importanza per la salute delle ossa e dei denti.

 

I BENEFICI

Fra gli effetti positivi dell'apporto di Omega Tre è possibile notare un miglioramento a livello dell'epidermide. Pelle, unghie e capelli appaiono più forti e brillanti, migliorano i sintomi legati all'acne e alla depressione, lo stress diminuisce. Le ricerche evidenziano l'importanza degli Omega Tre per la memoria: l'olio di pesce, assunto regolarmente, migliora la fluidità degli impulsi nervosi proteggendo la salute del cervello. Inoltre, l'azione antinfiammatoria degli acidi grassi è utile per prevenire disturbi alle articolazioni e all'apparato digerente.

 

CONTROINDICAZIONI

Quali rischi nasconde un consumo eccessivo di olio di pesce? È importante ricordare che rispetto agli integratori alimentari è preferibile assumere i nutrienti fondamentali per l'organismo attraverso una dieta ricca di alimenti freschi, scelti con attenzione e qualità. L'integratore di olio di pesce dovrebbe essere utilizzato come trattamento della durata massima di un paio di settimane, 15 giorni circa: controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo, è da assumere con cautela nel caso si stia utilizzando aspirina, ipoglicemizzanti orali o anticoagulanti orali. Fra le reazioni avverse possono manifestarsi dolori addominali, rigurgiti, sensazione di nausea, dispepsia e diarrea. Se desideri sperimentare una cura a base di olio di pesce informati in maniera adeguata e consulta il tuo medico.

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/olio-pesce-benefici-controindicazioni$$$Olio di pesce: benefici e controindicazioni
Mi Piace
Tweet