Perché mi prudono le gambe? Le cause e i rimedi 

Il prurito alle gambe può avere molteplici cause, dalla pelle secca a problemi di circolazione. A volte è l’allarme di malattie più 'severe', come il diabete oppure disturbi legati al fegato. Ecco perché non bisogna sottovalutarlo

di Alessia Sironi
Credits: 

Shutterstock

 

Cause

Perché mi prudono sempre le gambe? Solitamente accade quando mi faccio una doccia o un bagno caldo, quando in inverno indosso calze o indumenti troppo stretti oppure quando la pelle tira ed è secca. Soprattutto durante i cambi di stagione o i forti sbalzi di temperatura tra ambiente interno ed esterno. Il prurito alle gambe può avere diverse cause: è uno dei sintomi più comuni e può colpire tanto gli uomini quanto le donne, con una frequenza anche ripetuta (quasi sempre durante gli stessi periodi dell'anno).

Si può trattare semplicemente di pelle disidratata e secca (xerosi), ma può anche essere un problema di circolazione, che interessa, a volte, anche braccia, pancia e addome, oppure la spia di alcune malattie più serie come il diabete, o severe complicazioni al fegato, insufficienza renale, epatopatie, colestasi, anemia e disfunzioni tiroidee. Se invece il prurito ti colpisce durante la notte è normalmente rapportato alla sindrome delle gambe senza riposo. Infine si può incorrere anche in una condizione allergica o in infezioni cutanee.

Insomma le cause sono svariate e i rimedi variano a seconda della natura: pensa che il prurito alle gambe può persino essere provocato da ansia e da stress, da situazioni influenzate dai ritmi della vita frenetici o da eventuali periodi di tensione. Ecco perché è sconsigliato vivamente ignorare il problema o ancora peggio affidarsi al fai da te. Detto ciò, ci sono alcuni accorgimenti che puoi prendere per tenere a bada la prurigine.

Rimedi e precauzioni

Lo sport può rivelarsi un grande aiuto, anche a ritmi particolarmente blandi, a patto che però siano impegnate le gambe: ti basta anche una camminata veloce di 20 minuti al giorno per avere grandi benefici. Mantenere attiva la circolazione degli arti inferiori potrebbe infatti rivelare la natura del problema, specialmente se confrontata con i momenti in cui ci ritroviamo a stare eccessivamente fermi.

Ciò che puoi fare è evitare bagni e docce troppo frequenti così come l'uso di acqua eccessivamente calda per lavarti e saponi particolarmente aggressivi (sono preferibili acqua tiepida e detergenti delicati). Utilizza una crema nutriente ed emolliente su tutto il corpo o un olio idratante spalmato con un energico massaggio per ripristinare la funzione barriera della cute soprattutto sulle zone in cui il fastidio si fa sentire più spesso.

Corretta alimentazione

È molto importante anche seguire una dieta opportuna: evitare di assumere troppi zuccheri raffinati, alimenti speziati e cibi piccanti, e integrare il regime alimentare con estratto di semi di pompelmo, un toccasana per il tuo benessere e un freno al tuo prurito.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/prurito-alle-gambe$$$Perché mi prudono le gambe? Le cause e i rimedi
Mi Piace
Tweet