Red Bull Music Academy fa tappa a Roma 

Il 4 ottobre a Roma si terrà "C'era Una Volta A Roma", tappa italiana del Red Bull Music Academy World Tour. Sarà uno spettacolo che celebrerà i grandi compositori di colonne sonore per film degli anni '60 e '70

 - 13 Settembre 2011
Credits: 

Red Bull

 
Tag: musica, eventi, roma

Per celebrare la 14esima edizione della Red Bull Music Academy che avrà luogo a Madrid (dal 23 ottobre al 25 novembre), le città di Berlino, Cape Town, Parigi, Detroit, Toronto, Melbourne, New York, Roma, San Paolo E Londra daranno vita ad eventi unici ed irripetibili per onorare il proprio patrimonio musicale.

Il 4 ottobre sarà Roma (all’Auditorium Parco della Musica) a ospitare l’evento tutto italiano,C’era Una Volta A Roma”. Uno spettacolo che celebrerà i grandi compositori di colonne sonore per film degli anni '60 e '70. Un tributo ad una generazione di musicisti e cineasti che continua ancora oggi ad influenzare la cultura popolare globale.

Un'orchestra di cinquanta elementi, diretta dal maestro Massimo Nunzi con la direzione artistica di David Nerattini e Silvia Volpato, darà nuova vita alle indimenticabili musiche provenienti dal cosiddetto cinema di genere (poliziotteschi, horror, commedia all’italiana, spaghetti western), con ospiti speciali del mondo del jazz, del rock e dell'hip hop, per rendere ancora più viva e pulsante la riproposizione di questo tesoro musicale.

Lo spettacolo si arricchirà dei visuals creati da Luca Barcellona, il geniale artista che ha riportato nel nuovo millennio l'arte della calligrafia e della creazione a mano, e delle grafiche di Sean Martin.

Da Luis Bacalov a Piero Umiliani, da Piero Piccioni a Carlo Savina fino ai  Goblin, due ore di musica in compagnia di musicisti del calibro di Fabrizio Bosso (trombettista star del jazz italiano ed internazionale), Dino Piana (storico trombonista jazz e veterano delle grandi orchestre degli anni 60/70), Massimo Moriconi (bassista- fra gli altri- di Mina ed Armando Trovajoli), Daniele Tittarelli (sassofonista fra i più apprezzati nuovi talenti del jazz italiano), Giovanni Giorgi (giovane batterista che vanta importanti collaborazioni con artisti di fama da Carl Anderson a Giorgia, da Biagio Antonacci a Eugenio Finardi), Andrea Tofanelli (trombettista con importanti riconoscimenti e collaborazioni da Peter Erskine a Paolo Fresu), di voci tra cui quella della cantante islandese Gunnlaug Thorvaldsdottir e di dj come Dj Stile.

Queste le tappe del tour mondiale: Berlino (16-20 agosto), Città del Capo (2 settembre), Parigi (10-11 settembre), Detroit (12-18 settembre), Toronto (23 settembre), Melbourne (24-25 settembre), New York (26 settembre), Roma (4 ottobre), San Paolo (8-10 ottobre), Londra (13 ottobre).

La Red Bull Music Academy è un workshop itinerante di musica, nato nel 1998 con lo scopo di far incontrare artisti affermati ed emergenti, tecnici e produttori musicali e generi di musica diversi per favorire un confronto costruttivo e lo sviluppo della creatività. Ogni anno, in una città diversa del mondo, 60 ragazzi selezionati si danno appuntamento per incrociare idee, spirito creativo, background sonori, gusti e attitudini, tutto questo lavorando per due settimane a stretto contatto con i più grandi protagonisti della musica contemporanea.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/red-bull-music-academy-world-tour-roma$$$Red Bull Music Academy fa tappa a Roma
Mi Piace
Tweet