Rimedi della nonna per le punture di zanzara: 10 rimedi naturali

  • 1 11
    Credits: Corbis

    Il limone, un tempo usato per schiarire la pelle, lenisce il bruciore. Spremi un limone fresco, applica il succo sulla pelle e tampona  delicatamente con un batuffolo di cotone: questo tonico naturale renderà  la pelle più liscia, allontanando il rischio di impurità, brufoli e  punti neri, che con il caldo proliferano. Puoi conservare il succo di  limone fresco in un barattolo in frigo per qualche giorno e tamponarti  la pelle la mattina, prima del trucco. Poi ricordati di sciacquare la  plle con acqua fredda o, per esempio, un tonico come l'acqua di rose,  che d'estate potrai conservare in frigo per un meraviglioso effetto  tonificante. Mi raccomando: non esagerare! Il rischio, altrimenti, è  l'iperpigmentazione, che potrai evitare utilizzando questo elemento con  moderazione. Evita di utilizzare il limone se subito dopo devi esporti al sole.

  • 2 11
    Credits: Corbis

    Per donare alla pelle una sensazione rinfrescante subito dopo la puntura di una zanzara usa un cubetto di ghiaccio da appoggiare sull'epidermide per qualche secondo. L'effetto vasocostrittore del freddo calma e anstetizza. Ricordati di avvolgere il ghiaccio in un fazzoletto di cotone, pulito: poi puoi passare alla fase 2!

  • 3 11
    Credits: Corbis

    Il mentolo dona sollievo alla parte afflitta: puoi provare con il talco mentolato, ottimo da usare anche nei casi di varicella dei bambini perché allontana la voglia di grattarsi. Oppure una goccia di olio essenziale alla menta. La strategia? Lasciane cadere qualche goccia in un barattolo di crema, che potrà donarti sollievo all'occorrenza. Il rimedio last minute: se non hai nulla... prova il dentifricio! A base di mentolo, naturalmente. E se l'odore ti piace prova il Balsamo di tigre, un vecchio rimedio brevettato a Singapore che potrai trovare in erboristeria: spalmato nei punti del corpo, quali polsi e caviglie, ti consentirà di tenere lontano insetti e zanzare.

  • 4 11
    Credits: Corbis

    Non sempre si sa che il miele è un antibiotico naturale e un potente antibatterico. Questa incredibile sostanza, di cui è consigliata l'assunzione al buon giorno mattutino, possiede virtù antisettiche. Si tratta della defensina-1: un team di ricercatori olandesi appartenente all'Università di Amsterdam ha evidenziato questa proteina nel sistema immunitario delle api. Il miele applicato direttamente sulla pelle accelera la rigenerazione delle piccole ferite e infezioni: mettine una goccia direttamente sulla puntura. Se desideri dare sollievo alla pelle dopo una giornata afosa quando sei sotto la doccia massaggia viso e corpo mescolando in una ciotola qualche cucchiaio di miele e mezzo barattolo di yogurt: una maschera fai da te estremamente idratante e nutriente, che ti eviterà la crema dopo.

  • 5 11
    Credits: Corbis

    Hai una pianta d'aloe? Con le forbici taglia la punta di una foglia praticando una sottile strisciolina: spalma direttamente sulla pelle. L'aloe rinfresca l'epidermide, favorisce la rigerazione cutanea incrementando la produzione di fibroblasti; ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Applica l'aloe direttamente sulla pelle nell'immediato, anche in caso di bruciature o subito dopo la depilazione: eviterai bolle e rossori. Un consiglio? Provala sul contorno occhi: effetto tensore immediato.

  • 6 11
    Credits: Corbis

    Il limone, un tempo usato per schiarire la pelle, lenisce il bruciore. Spremi un limone fresco, applica il succo sulla pelle e tampona  delicatamente con un batuffolo di cotone: questo tonico naturale renderà  la pelle più liscia, allontanando il rischio di impurità, brufoli e  punti neri, che con il caldo proliferano. Puoi conservare il succo di  limone fresco in un barattolo in frigo per qualche giorno e tamponarti  la pelle la mattina, prima del trucco. Poi ricordati di sciacquare la  plle con acqua fredda o, per esempio, un tonico come l'acqua di rose,  che d'estate potrai conservare in frigo per un meraviglioso effetto  tonificante. Mi raccomando: non esagerare! Il rischio, altrimenti, è  l'iperpigmentazione, che potrai evitare utilizzando questo elemento con  moderazione. Evita di utilizzare il limone se subito dopo devi esporti al sole.

  • 7 11
    Credits: Corbis

    Per colpa delle punture di zanzara non riesci a allontanare  l'incontenibile voglia di grattarti? Strofina un pezzo di cipolla sulla  bolla: proverai sollievo, perché la cipolla contiene ammoniaca (motivo per cui solletica le lacrime), composti solforati e possiede  qualità antibiotiche. Anche l'aglio è un potente antibiotico: strofinato  sulla pelle contribuirà a allontare le zanzare... ma forse non solo loro.

  • 8 11
    Credits: Corbis

    Geranio, citronella, eucalipto e calendula: li trovi inerboristeria  insieme a tea tree oil. Puoi usare l'olio essenziale sulla  pelle e utilizzare l'estratto per allontanare le zanzare con candele e vaporizzatori: mettine  qualche goccia in un deodorante per ambienti oppure su un piccolo cuscino da lasciare in camera, saranno ottimi per allontanare le zanzare anche in casa.

  • 9 11
    Credits: Corbis

    Sciogli un cucchiaio di bicarbonato nell'acqua in modo da ottenere  un impasto non troppo acquoso: applicalo sulla pelle massaggiando con  delicatezza, contribuirà a attenuare il rossore. Stai per farti la  doccia? Usa qualche manciata di bicarbonato da massaggiare sulla pelle  bagnata: un prezioso scrub naturale, indicato in particolar modo  d'estare per purificare la pelle e avere una sensazione di freschezza.  Anche il sale è ottimo per una maschera fai da te naturale.

  • 10 11
    Credits: Corbis

    Mai sentito parlare di Ledum Palustre? Si tratta del rosmarino  selvatico, un rimedio offerto dalla medicina omeopatica, capace di  alterare il nostro odore, rendendo la pelle meno appetibile per le  temute zanzare. Si assume in granuli, sotto la lingua: tre volte al  giorno a stomaco vuoto. In ogni caso chiedi consiglio al tuo erborista  di fiducia.

  • 11 11
    Credits: Corbis

    Lavanda: questo rilassante fiore azzurro dal profumo intenso è un  repellente efficace per tenere lontano le zanzare: applica sulla puntura  dell'olio essenziale oppure, se ne hai a portata di mano, strofina  sulla pelle una foglia. Se ami il profumo della lavanda, lascia un mazzo  di fiori in cucina e crea un olio naturale, da usare per la buona  notte, mescolando olio essenziale a un olio (per esempio di avocado,  molto leggero) da usare al posto della crema prima di andare a dormire.  Lasciane cadere due gocce sul cuscino: oltre a tenere lontane le  zanzare, sarà un meraviglioso antistress. Buon riposo!

/5

Le zanzare ti danno la caccia? Nell'emergenza... apri il frigorifero! Ecco 10 rimedi naturali da sperimentare per lenire il rossore delle antipatiche punture... e allontanare in modo dolce l'irrefrenabile tentazione di grattarti

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te