Sardegna (nord ovest) 

La spiaggia di Monti Russu, ad Aglientu, si chiama così perché al tramonto diventa tutta rossa. Qui ti diciamo come arrivarci. E qual è il punto in cui l'acqua sembra di lapislazzulo

di Anna Folli  - 12 Maggio 2006

Dove si trova

A nord di Sassari.

Come raggiungerla

Da Santa Teresa, continuando la strada costiera in direzione Castelsardo, si incontra il camping Marina delle Rose. Dopo 6 km si gira a destra. La strada sfuma in un sentiero appena segnalato in direzione nordest verso il capo. Da qui è necessario proseguire a piedi lungo un sentiero di circa 2 km che attraversa la pineta di Chischinaggiu-Tavunatu, fino ad affacciarsi su una delle più belle insenature del Sassarese.

Perché sceglierla

Il nome di questa insenatura selvaggia deriva dalla tonalità che le rocce assumono al tramonto. Il colore rosso del granito contrasta con la sabbia bianca e il verde di un piccolo stagno retrostante. A nutrire lo specchio d’acqua è il Riu Sperandeu, che scorre tra le alte scogliere del promontorio di Monte Russu e, appena prima di raggiungere il mare, forma questo piccolo bacino naturale.

Dove fermarsi

Il punto più bello e deserto di tutta la spiaggia è sotto il promontorio, dove l’acqua ha l’intensità del lapislazzulo. Per dormire, il Birdi Village, immerso nel verde e a poco più di un chilometro dalla spiaggia (tel. 018221456, 7 giorni in pensione completa a 448 euro per persona in camera doppia).

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/sardegna-nord-ovest$$$Sardegna (nord ovest)
Mi Piace
Tweet