Sei senza lavoro? 7 strategie per il tirarti su il morale

Credits: Corbis
1 7

COME PARLI DI TE STESSA?
Disoccupata: è la parola che più affiora sulle tue labbra ed è normale, eppure a ogni ripetizione il racconto delle tue peripezie appesantisce inesorabilmente il tuo umore. Ribalta la situazione: scegli in modo mirato le persone con cui parlare della tua situazione professionale e quando parli di te raccontati al futuro. Spiega che sei alla ricerca di una nuova situazione lavorativa, fai capire le tue aspirazioni e ciò in cui vali. Non cambia i fatti, tuttavia ti farà affrontare momenti e persone con meno commiserazione e un sorriso in più.​

/5

Come affrontare la disoccupazione senza perdersi d'animo

TROVARE LAVORO

Il problema su cui focalizzarsi non è la ricerca del lavoro, bensì trovare l'impiego. Pensi che sia la stessa cosa? Sì, ma un'azione ci ferma al cercare, l'altra contribuisce a mettere a fuoco la capacità di trovare. Distogliere l'attenzione dall'ossessione della mancanza di un lavoro è una risorsa importante, che permette di indirizzare l'energia verso ogni occasione intorno a noi. Perché spesso non troveremo ciò che cerchiamo. Ma molto altro.

Spesso ci tuffiamo nel mondo del lavoro con un carico di obiettivi che rischiano di schiacciare la nostra spontaneità, sotto il peso di aspettative nostre e della famiglia. Hai mai riflettuto sui tuoi reali bisogni? Dopo l'epoca del successo forzato in stile anni Ottanta, oggi la crisi ha contribuito a una rivalutazione di parametri differenti, legati alla qualità della vita.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te