• Cerca: film
  • foto
  • Al cinema a San Valentino: la scelta è Il curioso caso di Benjamin Button
    La serata al cinema in occasione di San Valentino è essenziale quanto la scatola di cioccolatini o il mazzo di fiori. L'importante è però che il film sia romantico, se si va a vederlo insieme. Ecco quindi le tre storie d'amore in uscita questa settimana: quale sceglierete?
    3956347

    Al cinema a San Valentino: la scelta è Il curioso caso di Benjamin Button

    di Francesco Chignola - 13/02/2009 - Vivere meglio

    La serata al cinema in occasione di San Valentino è essenziale quanto la scatola di cioccolatini o il mazzo di fiori. L'importante è però che il film sia romantico, se si va a vederlo insieme. Ecco quindi le tre storie d'amore in uscita questa settimana: quale sceglierete?

  • foto
  • Arrivano al cinema gli "Ex" di Fausto Brizzi
    Esce il 6 febbraio "Ex", il film di Fausto Brizzi che inizia dove le commedie romantiche di solito finiscono: diverse coppie si baciano e si dichiarano amore eterno... ma vissero davvero felici e contenti?Seguiamo così le vite intrecciate di 6 coppie: Filippo e Caterina (Vincenzo Salemme e Nancy Brilli) stanno divorziando e lottano per "non" avere l'affidamento dei figli; Luca e Loredana (Silvio Orlando e Carla Signoris) sono alle prese con un divorzio degno della Guerra dei Roses e Luca si trasferisce a vivere nellacasa studentesca del figlio ricominciando a 50 anni una vita da Peter Pan. Sergio (Claudio Bisio), divorziato da anni, si ritrova a fare il padre di due adolescenti dopo la morte improvvisa della sua ex moglie; Elisa (Claudia Gerini) sta per sposarsi con Corrado (Gianmarco Tognazzi) ma ritrova il suo ex storico nel posto più imprevedibile: è infatti il prete che dovrà sposarli (Flavio Insinna)...
    3956365

    Arrivano al cinema gli "Ex" di Fausto Brizzi

    05/02/2009 - Vivere meglio

    Esce il 6 febbraio "Ex", il film di Fausto Brizzi che inizia dove le commedie romantiche di solito finiscono: diverse coppie si baciano e si dichiarano amore eterno... ma vissero davvero felici e contenti?Seguiamo così le vite intrecciate di 6 coppie: Filippo e Caterina (Vincenzo Salemme e Nancy Brilli) stanno divorziando e lottano per "non" avere l'affidamento dei figli; Luca e Loredana (Silvio Orlando e Carla Signoris) sono alle prese con un divorzio degno della Guerra dei Roses e Luca si trasferisce a vivere nellacasa studentesca del figlio ricominciando a 50 anni una vita da Peter Pan. Sergio (Claudio Bisio), divorziato da anni, si ritrova a fare il padre di due adolescenti dopo la morte improvvisa della sua ex moglie; Elisa (Claudia Gerini) sta per sposarsi con Corrado (Gianmarco Tognazzi) ma ritrova il suo ex storico nel posto più imprevedibile: è infatti il prete che dovrà sposarli (Flavio Insinna)...

  • foto
  • Per fortuna che c'è Sean Penn
    È da Oscar nei panni di Milk, eroe del movimento gay americano. Ma è solo l'ultima conferma: nessuno come lui sa portare sullo schermo i grandi temi di oggi. Perché per questo magnifico attore cinema, impegno e vita sono una cosa sola
    3960371

    Per fortuna che c'è Sean Penn

    di Stella Pende - 04/02/2009 - Attualità

    È da Oscar nei panni di Milk, eroe del movimento gay americano. Ma è solo l'ultima conferma: nessuno come lui sa portare sullo schermo i grandi temi di oggi. Perché per questo magnifico attore cinema, impegno e vita sono una cosa sola

  • foto
  • L'amore è una cosa meravigliosa? Non sempre...
    Esce nelle sale il 30 gennaio il bellissimo Revolutionary Road, l'ultimo film del regista di Era mio padre Sam Mendes, interpretato da Leonardo Di Caprio e Kate Winslet e tratto dal meraviglioso romanzo scritto da Richard Yates nel 1962. Che racconta di una coppia degli anni '50 che cerca di reagire allo schiacciante conformismo della società americana degli anni '50, ma ne finisce inghiottita. Insomma, non vi raccontiamo niente, ma possiamo dirvi con tranquillità che non va tutto per il verso giusto. Non è la prima volta che il grande schermo racconta storie di sposalizi andati a rotoli, anche se magari iniziati nel migliore dei modi. Diamo quindi una breve occhiata ad alcuni tra i più celebri matrimoni disfunzionali del cinema.
    3956397

    L'amore è una cosa meravigliosa? Non sempre...

    di Francesco Chignola - 30/01/2009 - Vivere meglio

    Esce nelle sale il 30 gennaio il bellissimo Revolutionary Road, l'ultimo film del regista di Era mio padre Sam Mendes, interpretato da Leonardo Di Caprio e Kate Winslet e tratto dal meraviglioso romanzo scritto da Richard Yates nel 1962. Che racconta di una coppia degli anni '50 che cerca di reagire allo schiacciante conformismo della società americana degli anni '50, ma ne finisce inghiottita. Insomma, non vi raccontiamo niente, ma possiamo dirvi con tranquillità che non va tutto per il verso giusto. Non è la prima volta che il grande schermo racconta storie di sposalizi andati a rotoli, anche se magari iniziati nel migliore dei modi. Diamo quindi una breve occhiata ad alcuni tra i più celebri matrimoni disfunzionali del cinema.

  • foto
  • Libri: "Revolutionary Road", un naufragio di coppia
    La crisi tra un marito e una moglie intrappolati nei loro ruoli sociali in un romanzo troppo a lungo dimenticato che ora "resuscita" per i tipi di Minimum fax. È il racconto di nevrosi casalinghe e di ambizioni represse che l'autore, Richard Yates, indaga con occhio iperrealista, impietoso e ironico
    3956399

    Libri: "Revolutionary Road", un naufragio di coppia

    di Michela Santini - 30/01/2009 - Vivere meglio

    La crisi tra un marito e una moglie intrappolati nei loro ruoli sociali in un romanzo troppo a lungo dimenticato che ora "resuscita" per i tipi di Minimum fax. È il racconto di nevrosi casalinghe e di ambizioni represse che l'autore, Richard Yates, indaga con occhio iperrealista, impietoso e ironico

  • foto
  • Il compromesso - Al cinema dal 23 gennaio 2009
    Il film che vorrebbe vedere lei, quello che vorrebbe vedere lui e quello che (forse) potrebbe metterli d'accordo.
    3956437

    Il compromesso - Al cinema dal 23 gennaio 2009

    di Francesco Chignola - 23/01/2009 - Vivere meglio

    Il film che vorrebbe vedere lei, quello che vorrebbe vedere lui e quello che (forse) potrebbe metterli d'accordo.

  • foto
  • Barack Obama alla Casa Bianca... e se fosse un film?
    Nel 1972, un film intitolato The Man e diretto da Joseph Sargent, immaginava che a causa di una serie di strane e fortuite circostanze un afro-americano si sarebbe seduto sulla poltrona di Presidente degli Stati Uniti. Per farvi capire quanto la cosa fosse improbabile, quasi fantascientifica, basta pensare che la sceneggiatura fu scritta da Rod Serling. L'autore di Ai confini della realtà. Oggi quella strana fantasia è divenuta una bellissima realtà: dal 20 gennaio Barack Hussein Obama è il primo presidente nero degli USA. Nel 1972 a vestire quei panni c'era James Earl Jones, ora 78enne. Chi potrebbe interpretare il ruolo di Barack Obama in un film, se venisse girato ora?
    3956453

    Barack Obama alla Casa Bianca... e se fosse un film?

    di Francesco Chignola - 20/01/2009 - Vivere meglio

    Nel 1972, un film intitolato The Man e diretto da Joseph Sargent, immaginava che a causa di una serie di strane e fortuite circostanze un afro-americano si sarebbe seduto sulla poltrona di Presidente degli Stati Uniti. Per farvi capire quanto la cosa fosse improbabile, quasi fantascientifica, basta pensare che la sceneggiatura fu scritta da Rod Serling. L'autore di Ai confini della realtà. Oggi quella strana fantasia è divenuta una bellissima realtà: dal 20 gennaio Barack Hussein Obama è il primo presidente nero degli USA. Nel 1972 a vestire quei panni c'era James Earl Jones, ora 78enne. Chi potrebbe interpretare il ruolo di Barack Obama in un film, se venisse girato ora?

  • foto
  • Dinastia Chaplin: Geraldine/Oona, madre e figlia a confronto
    È la prima volta che lavorano insieme al cinema. Abbiamo incontrato le discendenti dirette del leggendario Charlie, genio della commedia muta e sonora e icona culturale internazionale all'anteprima del film di Stefano Bessoni, "Imago Mortis"
    3956475

    Dinastia Chaplin: Geraldine/Oona, madre e figlia a confronto

    di Giulia Blasi - 16/01/2009 - Vivere meglio

    È la prima volta che lavorano insieme al cinema. Abbiamo incontrato le discendenti dirette del leggendario Charlie, genio della commedia muta e sonora e icona culturale internazionale all'anteprima del film di Stefano Bessoni, "Imago Mortis"

  • foto
  • Dinastia Chaplin: monelle e dittatrici
    Abbiamo incontrato Geraldine e Oona, discendenti dirette del leggendario Charlie, genio della commedia muta e sonora e icona culturale internazionale. L'occasione è stata l'anteprima del film di Stefano Bessoni, "Imago Mortis". È la prima volta che madre e figlia lavorano insieme al cinema
    3956477

    Dinastia Chaplin: monelle e dittatrici

    di Giulia Blasi - 16/01/2009 - Vivere meglio

    Abbiamo incontrato Geraldine e Oona, discendenti dirette del leggendario Charlie, genio della commedia muta e sonora e icona culturale internazionale. L'occasione è stata l'anteprima del film di Stefano Bessoni, "Imago Mortis". È la prima volta che madre e figlia lavorano insieme al cinema

1 ... 8 | 9 | 10 | 11 | 12
Inserisci il nome della città
Scegli il segno
La domanda del giorno
Ti senti cittadino europeo?
Si No
Lasciaci la tua opinione
 
Vuoi ricevere la nostra Newsletter?
#ExpoExpress: i momenti più belli della tappa di oggi a Torino. Appuntamento il 14/11 a Bologna http://t.co/rCrWeURT0z @Expo2015Milano
Per difenderci dai mali di stagione è importante assumere cibi ricchi di antiossidanti,fibre e Omega 3. Ecco perché http://t.co/kpxSBt9TuY
Emozioni del giorno: la magia di un'eclissi http://t.co/hTHxLdOvmS #SamanthaPascotto #giornimoderni
23,970
Mondadori Card
Mi Piace
Tweet