Chapulines, cavallette fritte

Le chapulines sono cavallette che in alcune zone del Messico sono usate come cibo e vengono cucinate in strada, saltate con lime, aglio e sale. Le strade o i mercati delle città messicane sono piene di bancarelle con alte montagne di questi piccoli animaletti rossi  fritti. Il sapore è simile a quello dei semi di zucca. Le chapulines sono vendute anche come merendine, al posto delle calssiche patatine, negli eventi sportivi locali. La tradizione di questo street food vuole che le cavallette fritte possano essere gustate con l'accompagnamento di una salsa di avogado. Le chapulines sono molto ricche di proteine.

Il cibo da strada più strano del mondo

Dagli insetti al panino all'aringa, lo street food è incredibilmente variegato

Spiedini di scorpioni

In Cina il caratteristico street food è rappresentato dagli spiedini di scorpioni. Nelle città cinesi, infatti, sono numerosi i baracchini che vendono questo "snack" da strada. Se per noi occidentali gli scorpioni allo spiedo sono una moda gastronomica, nelle campagne cinesi si mangiano da sempre. Ma in generale in Cina gli spiedini di scorpioni sono considerati una vera e propria leccornia della cucina asiatica. Gli  animali vengono infilzati ancora vivi sugli spiedi e fritti al momento,  così che ogni acquirente possa verificare con i propri occhi la  freschezza del prodotto.

Bachi da seta

I bachi da seta sono una specialità della cucina thailandese. Nelle fattorie vengono allevate tonnellate di bachi da seta e poi vengono portati sulle bancherelle dove sono venduti lungo le strade di Bangkok. Uno street food molto caratteristico che è anche fonte di proteine e dal basso impatto ambientale. I bachi da seta, infatti, sono più nutrienti di qualunque altro insetto e per questo sono ricercatissInfatti, sono ricchissimi di calcio, proteine, ferro e magnesio.

Broodje haring, panino all'aringa

Il broodje haring, panino all'aringa, è uno dei cibi tradizonali dello street food olandese. L'aringa cruda e leggermente marinata viene servita all'interno di un soffice panino bianco ed è accompagnata da cipolla bianca tagliata sottile con delle fettine di cetrioli sottaceto e in aggiunta si possono avere vari tipi di salse. Tra le strade delle città olandesi questo panino all'aringa è un vero e proprio must e il pit stop in uno dei baracchini o dei chiostri che vendono broodje haring è imperdubile. Anche perché è molto economico, di solito costa 1,50 euro. E Per chi non ama il sapore forte dell’aringa cruda, si vendono anche panini con merluzzo fritto, sgombro cotto o salmone affumicato.

Souvlaki, spiedini di carne

I souvlaki sono degli spiedini tipici della cucina greca, composti da pezzi di carne, a volte intervallati da verdure, cotti alla griglia e serviti da mangiare accompagnati da salse. Oppure possono essere tolti dallo spiedino e messi dentro il pane pita da mangiare sempre come cibo da strada. Contrariamente a quanto si possa pensare, non esiste una sola versione  di questo gustoso spiedino: gli spiedini, infatti, possono essere preparati con la carne di  maiale, di vitello o di agnello, oppure con il pesce. Il termine souvlaki indica comunemente il tipo di presentazione e di cottura, da "souvla" che in greco significa "spiedo".

Jalebi, frittelle dolci

Le jalebi, apprezzatissimo cibo da strada indiano, sono delle frittelle molto dolci perché fatte con lo sciroppo di zucchero e con l'acqua di rose che le ricopre una volta che sono state cotte. Si gustano calde e possono essere consumate da sole o anche inzuppate nel latte caldo oppure servite con il tè indiano. Le jalebi è anche possibile gustarle con dei cibi salati per creare un gradevole contrasto. Queste frittelle, che sono di un colore arancio tenue, profumate, croccanti e dal gusto raffinato, vengono preparate e vendute in strada in particolare per le grandi occasioni, come cerimonie e feste.

Injera, pane etiope

L'injera è un cibo tipico dell'Etiopia. Può essere paragonata alla nostra piadina romagnola nella forma più grande e il più delle volte viene consumata come cibo da strada. Questo grosso pane piatto, circolare e spugnoso, è prodotto con un cereale, il tef, coltivato solo nelle campagne dell’Etiopia. La injera ha un sapore aspro, quasi tendente all’acidulo, e fa da base di accompagnamento per street food a base di carne o vegetariani.

Chicharron, cotica di maiale fritta

Il chicharrón è un piatto che si ottiene friggendo la cotica del maiale. È caratteristico dei paesi di lingua spagnola in particolare del Perù, dove viene servito in strada con diverse varianti e condimenti.

Pani câ meusa, pane con la milza

Il pani câ meusa, "pane con la milza", è un cibo da strada che fa parte della tradizione gastronomica palermitana. Questa pietanza consiste in una pagnotta morbida, superiormente spolverata di sesamo, che viene imbottita da pezzetti di milza e polmone di vitello. La milza e il polmone vengono prima bolliti e poi, una volta tagliati a pezzetti, brevemente soffritti.

Börek, torta salata ripiena di carne

Il börek è uno dei piatti e dei sapori tradizionali della gastronomia turca. L'ingrediente principale del börek è la yufka, un foglio di pasta sfoglia sottilissima, che viene farcita con carne macinata, spinaci, formaggio, lapazio o con altre verdure. Prima di infornare la yufka va spalmata con del giallo d'uovo sbattuto.

Riproduzione riservata