pulire e igienizzare il materasso

Strategie green per pulire e igienizzare il materasso

  • 15 10 2015
Alcuni ingredienti naturali e le giuste mosse ti aiuteranno a dire addio e polvere e acari dal tuo materasso per averlo sempre pulito e igienizzato

Come pulire e igienizzare il materasso in modo naturale

Fra le operazioni necessarie per una pulizia profonda in casa non può mancare, periodicamente, quella del materasso. Per scongiurare il pericolo di allergie e dormire bene in un ambiente salubre, non è sufficiente la sola pulizia delle lenzuola. Infatti, è proprio nel materasso che si accumula la più alta percentuale di acari della polvere.

Se hai l'abitudine di lasciare il letto sfatto per molte ore, la polvere tende ad accumularsi sulle lenzuola ed è più facile l'insorgere di allergie e congiuntivite nei soggetti sensibili.

Pulizie di primavera ecologiche: organizzati così

VEDI ANCHE

Pulizie di primavera ecologiche: organizzati così

Con alcune strategie e l'uso di ingredienti naturali potrai effettuare le pulizia e l'igiene del tuo materasso senza dimenticare l'attenzione verso l'ambiente.

Effettua delle pulizie giornaliere

pulire e igienizzare il materasso

È preferibile spalancare le finestre per 15 minuti circa, tutte nelle stesso momento, in modo da creare una corrente d'aria che in un attimo contribuirà ad arieggiare l'intera casa.

Scopri il materasso da coperte e lenzuola. Sprimaccia i cuscini e lascia che il letto prenda aria, prima di rifarlo. Durante la bella stagione o le giornate di sole puoi appoggiare la biancheria del letto sul davanzale: al fine di ostacolare la proliferazione degli acari è importante che i tessuti prendano aria e siano ben asciutti rispetto all'umidità che può formarsi durante la notte.

Usa il bicarbonato di sodio

pulire e igienizzare il materasso



Il bicarbonato di sodio può aiutare a pulire e igienizzare il materasso, ostacolando la formazione di acari e combattendo i cattivi odori.

Spargi qualche manciata di bicarbonato sulla superficie del materasso e lascia agire per un'ora circa. Con una spazzola dalle setole dure puoi strofinare con delicatezza il tessuto in modo da asciugare il materasso grazie alle proprietà assorbenti del bicarbonato. Con l'aspirapolvere aspira e passa al lato opposto. Nel caso di odori intensi e puzze è possibile lasciar agire il bicarbonato per un tempo superiore.


Aloni e tracce antipatiche? Versa qualche cucchiaio di bicarbonato in acqua, immergi uno straccio o un panno in microfibra e strofina la superficie. Nel caso di macchie o aloni puoi utilizzare un vecchio spazzolino da denti in modo da massaggiare con delicatezza il tessuto. In alternativa, prepara uno spray utilizzando acqua calda e bicarbonato oppure aceto e limone.

Prova l'acqua ossigenata

pulire e igienizzare il materasso

L'acqua ossigenata è un ingrediente utile per pulire e può risultare efficace anche su macchie persistenti come il sangue. Se il tessuto è macchiato di sangue puoi versare qualche goccia di acqua ossigenata direttamente sul materasso, ma attenzione a provare prima l'effetto su un angolo del materasso: il colore potrebbe non reggere.

Effettua una pulizia a vapore

pulire e igienizzare il materasso


Grazie al vapore è possibile eliminare dal materasso le incrostazioni e ritrovare la lucentezza originale del tessuto. Dopo aver pulito e igienizzato il materasso lascia che il tessuto prenda aria e si asciughi al sole, in modo da evitare la formazione di muffe e umidità. È importante girare i materassi periodicamente: per proteggerli usa un coprimaterasso, resisterà più a lungo nel tempo. Utilizzando una goccia di tea tree su un panno potrai strofinare il materasso igienizzandolo e lasciando un intenso profumo di pulito.

Con il vapore puoi davvero pulire tutta la casa. Leggi Casa pulita e igienizzata senza sprechi? Prova il vapore

Riproduzione riservata