I fiori per colorare il mese di maggio sono questi

Piantare e curare fiori è un incredibile esercizio di benessere, oltre che un modo per colorare la nostra casa: ecco quali fiori comprare a maggio e comee curarli nel modo giusto

I fiori di maggio

Rose profumatissime, viole del pensiero, margheritine odorose e gli sprazzi di colore delle peonie: i fiori di maggio sono particolarmente colorati e profumati, e ovviamente bellissimi, e possono diventare un'ottima strategia per dare colore alla casa e sentirti subito meglio nel tuo spazio.

Con l'arrivo del caldo la natura è sempre più rigogliosa, in special modo i fiori, e se vuoi metterti all'opera in balcone ti diamo tutte le dritte su quali fiori acquistare a maggio, e quindi quali fiori piantare. Molti fiori primaverili infatti vanno piantati ben prima, mentre altri devono essere messi a dimora non prima di maggio. O anche, come recita un proverbio popolare: «Aprile fa il fiore e maggio gli dà il colore». Insomma, è ora di mettersi all'opera in balcone o in giardino per avere uno spazio colorato tutto tuo.

Le calle

Tradizionalmente sono il fiore delle spose, perché simbolo di bellezza e nondimeno della purezza che va oltre la dimensione terrena. Rimane celebre la battuta di  Katharine  Hepburn nel film del 1937 Palcoscenico, diretto da Gregory La Cava: «Le calle sono di nuovo in fiore. Un fiore strano, adatto a qualsiasi  occasione. Le ho utilizzate il giorno del mio matrimonio, e ora le ho  poste qui in memoria di qualcuno che è morto». Perché la calla celebra la vita, ma anche la morte che è unione con il divino.

Il trend del momento è un'esplosione di colore. Invece delle candide tinte a cui siamo abituati, scegli calle lilla, gialle, viola: porteranno allegria e vivacità.

Le rose

In questo periodo le rose sbocciano in tutta le loro bellezza. Anche in mancanza di un giardino non rinunciare alla loro presenza: è possibile coltivarle in vaso come potrai vedere nella nostra guida linkata nel titolo pargrafo. Scegli varietà dall'effetto cespuglio e fai in modo che la pianta sia in un contenitore piuttosto largo e profondo. Se hai una parete disponibile puoi osare una rosa rampicante, per dare vita a un angolo romantico dove rifugiarti nei momenti in cui c'è bisogno di una fuga.


Rosa rossa

Rosa rossa

Le ortensie


Unisci qualche ramo di ortensia, voluminosa e ricca di fiori, all'eleganza delle rose: un intreccio cromatico che giocherà fra i toni dell'alba con variazioni dall'azzurro al porpora intenso. Già nell'antica Roma si usava adornare la città con piante e fiori durante le feste popolari più celebri; ricorrenze di cui oggi abbiamo perso memoria, ma capaci di rievocare la gioia per la bella stagione che ogni anno ritorna, ricca di vita. Non serve una ricorrenza speciale per godere della natura. Anche l'angolo più nascosto di casa avrà una luce speciale con un vaso da decorare con tanti fiori freschi.

Il glicine

È una delle piante rampicanti più note e diffuse nel nostro territorio: il glicine in questo periodo fa girare la testa con il suo profumo penetrante. La sua cascata di petali viola mette il sorriso anche alla giornata più cupa. Originaria dell'Estremo Oriente, questa pianta è perfetta per un pergolato oppure addossata a un muro. Sopporta bene il clima di città e tende a adattarsi facilmente. Se ami i suoi grappoli viola tieni conto che può essere coltivata anche in vaso sul balcone: un alberello per sognare un piccolo bosco viola dal profumo irresistibile.
Glicine

Glicine

Garofani

«Maggio viene ardito e bello / con un garofano all'occhiello, con tante bandiere nel cielo d'oro / per la festa del lavoro» scrive Gianni Rodari ne I dodici mesi. Il garofano fin dall'antichità è associato a Diana, affascinante dea della caccia e tradizionalmente veniva utilizzato per curare una gran quantità di mali, dalle febbre alle pene d'amore. Per creare una decorazione facile e d'effetto riempi una scodella con garofani colorati, ortensie e iris profumati, che sbocciano in questo periodo: aggiungendo mezza aspirina i fiori freschi si mantengono più a lungo.

Margherite

Non solo margherite di campo: non tutti sanno che le margherite si possono anche coltivare, e ne esistono tantissime specie diverse (tra le più diffuse le gerbere). Si possono coltivare sia in giardino che in vaso, e creano un effetto delicatissimo e raffinato quando fioriscono, cosa che accade proprio a partire da maggio, e amano l'esposizione al sole. Quindi se avete un balcone molto soleggiato sono davvero un must.

Petunie

Piuttosto semplici da coltivare, le petunie sono piante da balcone per eccellenza, perchè i loro fiori a campanula hanno colori splendidi e super variegati: se avete bisogno di un elegante effetto "spot of colour" sul balcone sono davvero l'ideale. Basta innaffiarle in maniera costante, e restano splendide e fiorite a partire da maggio e poi per tutta l'estate.

Petunie

Petunie

Riproduzione riservata