lavori di giardinaggio aprile

Tutti i lavori da fare in giardino e sul balcone con l’arrivo della primavera

Se hai riempito di piante giardino e balcone, aprile è il momento giusto per darsi da fare: ecco tutti i lavori di giardinaggio da fare

I lavori di giardinaggio da fare ad aprile

Il mese di aprile segna il pieno della primavera e per tutti gli appassionati di giardinaggio un periodo densissimo di attività, in cui bisogna portare a termine diversi lavori per ritrovarsi un giardino curato e un balcone fiorito in vista dell'estate.

Il clima più caldo e le giornate più lunghe invogliano a stare all’aperto, e fare tanti piccoli lavori in balcone e giardino diventa anche piacevole. Una delle attività più importanti consiste sicuramente nel piantare i fiori primaverili, ma ci sono anche tante altre piccole attività di mantenimento da non perdere di vista, più tutti i lavori collegati al portare all'esterno le piante che in inverno abbiamo dovuto mettere in casa.

Di seguito ti spieghiamo quali sono i lavori di giardinaggio fondamentali di aprile e come portarli a termine.

Riportare fuori le piante

Appena il termometro sale sopra i 10° puoi riportare sul balcone o in giardino le piante che avevi ricoverato all’interno per i mesi invernali come gerani, agrumi, oleandri, e via dicendo.

Rinvasare le piante d’appartamento

Fra la fine di marzo e l’inizio di aprile è il momento ideale per rinvasare le tue piante d’appartamento che, in piena fase vegetativa, lo sopporteranno meglio.

Il rinvaso in appartamento si pratica di solito ogni 2-3 anni quando le radici della pianta si sono sviluppate fino a riempire il vaso e a uscire dai fori sul fondo. Procurati un nuovo contenitore un po’ più capiente in modo che l’apparato radicale si possa sviluppare in libertà per un altro paio di anni e prepara un buon terriccio, soffice e ricco, che lasci scorrere agevolmente l’acqua.

Nuove piante

Il mese di aprile è ideale per sistemare nuove piante per il giardino, e i vivai pieni di fiori e colori sono una tentazione spesso irresistibile. Ricordati però di scegliere piante adatte al clima della tua zona, oltre che al tuo spazio. Nell’indecisione, fatti consigliare dal vivaista.

Le semine

Anche per i più pigri questo è il momento ideale per tramutare il giardino in una tavolozza di colori e profumi. Come? Semplicemente spargendo i semi direttamente nelle aiuole: calendula, nigella, fiordaliso, papavero selvatico, tagete e rampicanti come il pisello odoroso, sono tutte varietà che crescono benissimo. Se invece hai un balcone questo è il momento di decidere se introdurre nuovi fiori da vaso.

Le potature

Si continuano le potature, in particolare delle siepi, ed è il momento di procedere a sfoltire le rose eliminando i boccioli in sovrannumero.

Riproduzione riservata