egeria densa fiore
Egeria Densa

Piante acquatiche in vaso: how to

Piante in acqua, che passione! Bellissime e fluttuanti, queste piante acquatiche sono davvero una gioia per gli occhi. Ma quali sono le migliori da coltivare?

Le piante acquatiche sono sicuramente molto belle da vedere, creano proprio atmosfera e incanto e tenerle in casa non è così difficile come potrebbe sembrare. Vediamo insieme le più intriganti da mettere in casa.

Egeria Densa

Innanzitutto, è una pianta che sviluppa poche ramificazioni e si estende solo in lunghezza. La sua incredibile capacità di adattamento lascia stupefatti anche i meno amanti del pollice verde. Le foglie rimangono piccole, e spesso si diradano con internodi lunghi; il colore è il solito verde uniforme. Una pianta molto tenace, sta bene anche nelle temperature meno ottimali e si adatta bene alle condizioni più estreme.

Hygrophila Polysperma

L’ Hygrophila Polysperma fa parte delle piante più semplici che troviamo negli acquari. Continua a crescere anche nelle peggiori condizioni. Se le condizioni di crescita migliorano, la pianta ovviamente prospera ancora meglio, e potrebbe dare un look completamente diverso all'acquario. Si distingue per la crescita veloce e la scarsa esigenza. Ogni tanto soffre per la mancanza di potassio. In presenza di luce tenderà a sviluppare negli apici un colore che si avvicina al rosa mentre invece al buio la crescita sarà lenta e con piccoli butti scoloriti.

Limnophila Sessiflora

La Limnophila è una bellissima pianta a stelo, con foglie fini e sottili disposte a rosetta. Poco esigente e molto diffusa, è spesso consigliata anche agli acquariofili più inesperti.  La sua fama è dovuta soprattutto alla sua capacità di riempire velocemente le vasche appena allestite perché cresce in maniera esponenziale di giorno in giorno. Una particolarità di questa pianta è che apre e chiude le foglie a seconda di quanta luce ha raccolto.

Echinodorus Tenellus

Questa pianta può essere inserita nell'acquario per creare quei prati sott'acqua che contornano molto bene il nostro ambiente sommerso. Di un bel verde acceso, le sue foglie crescono di 5cm con le dovute attenzioni. Le foglie "terrene", una volta messe in acqua, si staccano e lasciano posto a quelle acquatiche. Vista la sua forma e dimensione è una pianta adatta a vasche di medie dimensioni o agli acquari con ecosistemi integrati.

Ludwigia Repens

Questa pianta "strisciante" è una bellissima soluzione dalle foglie rosse/ramate e cresce molto rapidamente. La sua coltivazione non è molto diffusa, e si adatta bene alle diverse temperature dell'acqua. Le basta l'illuminazione media e data la sua rapida crescita, è meglio posizionarla al centro o in fondo alla vasca per evitare che fagociti le altre. Le alte temperature sono invece il suo tasto dolente, perché non le tollera se non per brevi periodi. Le foglie più basse hanno una colorazione verde invece che rossa.

Idrocoltura: ecco come si coltivano le piante in acqua

VEDI ANCHE

Idrocoltura: ecco come si coltivano le piante in acqua

Riproduzione riservata