come capire se lui ti desidera

10 segnali per capire se lui ti desidera davvero

Non è un mistero: l'universo maschile è, a tratti, inspiegabile. Alle volte i segnali sono lampanti, ma per noi davvero incomprensibili. Ecco come capire se un uomo ti desidera

Come capire se un uomo ti desidera

La mente umana segue percorsi e strade tortuose, spesso impercorribili e solo occasionalmente già percorse. Ecco perchè ogni persona fa storia a sé, e le istruzioni per l'uso dei sentimenti altrui sembrano scritte in un'altra lingua.

Ci sono però dei segnali e dei piccoli gesti che rendono impossibile non accorgersi delle attenzioni altrui. Il desiderio, anche se a volte incerto e nascosto, trova il modo di farsi ascoltare.

Le minuscole attenzioni quotidiane dimostrano interesse, il linguaggio del corpo asseconda i pensieri. Se ancora non riesci a capire le sue attenzioni, ecco a quali sguardi e segnali dovresti notare

Esiste un modo per capire se il tuo partner è davvero innamorato?

VEDI ANCHE

Esiste un modo per capire se il tuo partner è davvero innamorato?

Ti cerca spesso

Con la mente e con il corpo. Un uomo che ti desidera ti cerca, ti scrive, ti invita. Si auto-invita nelle conversazioni, ascolta quello che dici anche in una situazione di gruppo e interviene alle tue battute, ti presta attenzione mentre ti allontani.

Nella maggior parte dei casi, cerca una sorta di contatto fisico. La mano sulla spalla, un sorriso perenne, le sedie vicine durante una cena post-ufficio, un accompagnamento lungo i fianchi se attraversate la strada.

Ti guarda intensamente

Se ti accorgi che ti sta guardando è perché naturalmente lo incuriosisci. Lo sguardo intenso di qualcuno che ti desidera è difficile da confondere con uno sguardo occasionale di noncuranza.

Ricambiare il suo sguardo per circa 3 secondi è un buon primo impatto nella scala 1-10 per catturare la sua attenzione. Così come è difficile nascondere un sentimento che si prova, è complicato anche distogliere lo sguardo da ciò che ci piace.

Il linguaggio del corpo è rivelatore

Osserva i suoi movimenti, il modo in cui cerca di entrare nel tuo campo visivo, la naturalezza con cui tenta di avvicinarsi a te con nonchalance, il modo in cui si muove quando ti parla

Il suo corpo parla a te, di come si sente quando sei nei paraggi. Sono movimenti involontari, dettati solo dall'ambiente e dalla psiche, lavorano quando a contatto con uno stimolo esterno rilevante. Cioè tu.

Osserva le sue posizioni: è rilassato, è teso? Incrocia le braccia o stende le mani verso di te? Molti gesti del linguaggio del corpo ti faranno capire quali intenzioni e pensieri gli susciti!

I sorrisi involontari

Questo forse è un segnale spesso fraintendibile, e anche il più difficile da scorgere. Però sorridere alla persona che ci piace viene davvero naturale e spontaneo

Vogliamo apparire al meglio di fronte a qualcuno che ci interessa, e spesso il sorriso di un uomo appare così genuino che si riesce a intravedere il flusso dei suoi pensieri

La maggior parte dei maschi è però più mite e meno propensa a mostrare il suo interesse in modo chiaro. Se però il sorrisetto involontario quando gli passi di fianco è inconfondibile puoi star certa di avere la sua attenzione

Vuole sapere cosa ti piace

Nella maggior parte dei casi te lo chiede, fa domande casuali (ma piuttosto mirate) per conoscere i tuoi gusti musicali, culinari, turistici...insomma, si interessa a ciò che ti riguarda

Voler sapere qualcosa in più su di te è sicuramente un cenno di curiosità, vuole rendere più trasparente la figura che sei e al tempo stesso lascia che anche tu rivolga le tue attenzioni a lui

Cerca naturalmente appigli per trovare qualcosa in comune, dei gusti che condividete e delle vostre attività preferite. Magari cerca di dirottare la conversazione sui passatempi e sul tempo libero...

Fa complimenti velati

Un modo per capire se il suo interesse è sincero è quello di ascoltare non quello che dice, ma quello che intende. Molti sostengono che gli uomini sappiano solo fare complimenti spasmodici, ma non è così

Se ti accorgi che parla di te o fa esempi concreti sulla tua persona anche per situazioni ordinarie, ha sicuramente voglia di conoscere meglio la tua indole e capire qualcosa in più di te

Le frecciatine e le prese di posizione per qualcosa che riguarda il tuo look, o per le cose che dici, sono sicuramente un segnale inconfondibile di affetto e di attenzione.

Abbassa la voce

Per parlare con te, abbassa la voce. Se siete in compagnia si avvicina e parla a te, non al gruppo. Ha sempre qualche "inezia" da sussurrarti o qualche commento privato da farti nell'orecchio

La ricerca di un canale solo fra voi due è chiaro sintomo della voglia di avere una complicità, un piccolo precursore della chimica che si instaura nel rapporto di fiducia fra due amanti. Presta attenzione a questo genere di attenzione, è uno dei più potenti metodi di attrattività e seduzione!

Inciampa in se stesso

No, non nel senso fisico del termine. Però arrossisce, balbetta, fa fatica a mettere insieme i pensieri se state parlando con lui, o se gli passate davanti. Potete sentire la distrazione nel suo sguardo che, un po' sognante, si concentra prima su di voi, poi sulla macchia sul muro, poi di nuovo a voi, poi sui suoi piedi.

L'indecisione su come muoversi o dove guardare è dovuta alla troppa attività mentale che irrompe tutta insieme, e ci fa preoccupare persino del modo in cui stiamo in piedi. Se lui inizia a essere impacciato e arrossisce in un batter d'occhio, è probabile che la tua presenza ha un effetto quanto meno confusionario nella sua stabilità. Sii deliziosa!

Ti parla di sé

Vuole che tu lo conosca meglio. Ammettiamo che in linea di massima agli uomini non dispiace parlare di sé, ad alcuni piace moltissimo. Ma se lui vuole interessarti saprà dosare le cose da dirti

Tentennerà negli argomenti d'amore (almeno all'inizio) però avrà voglia di lasciarsi scoprire, farà in modo che la sua vita di appaia bella e interessante

Nei limiti del sano ovviamente. Qualcuno che ama in modo eccessivo parlare di se stesso non è interessato a te quanto più alla sua persona.

È empatico

Si dice che gli empatici siano i migliori amanti, e forse è proprio vero. In un'equazione dove due persone si incontrano e si piacciono, l'empatia e la gentilezza giocano un ruolo fondamentale nell'ottica del romanticismo.

Dimostrarci empatici non solo fa stare bene noi, ma ci rende anche brillanti sotto lo sguardo altrui, perché lasciamo intravedere la voglia di fare del bene - che genera bene!

Chi è disponibile ad aiutare e ascoltare è senza dubbio ben disposto a una relazione, fosse anche solo di conoscenza o amicizia. Tra tutti i segnali che un uomo ci manda, questo è decisamente il più forte: ti voglio nella mia vita

È quello giusto? Scoprilo facendogli queste domande

VEDI ANCHE

È quello giusto? Scoprilo facendogli queste domande

Riproduzione riservata