Kamasutra dopo i 50 anni

Kamasutra: cosa piace dopo i 50 anni

A questa età i desideri di uomini e donne iniziano a coincidere: alla 'passività' del primo infatti corrisponde una rinnovata 'vivacità' della seconda. Ecco le 5 migliori posizioni.

Sappiamo tutti che il desiderio è il motore della sessualità e che, senza questo desiderio, la coppia rischia di passare in qualche anno dal vivere un sesso passionale, ad un sesso abitudinario, poi occasionale ed infine al più piatto 'amore fraterno'.

È difficile stabilire un confine perché i desideri di uomo e donna sono davvero molto differenti tra loro: lei ha voglia di coccole, lui pensa che i preliminari siano solo quelli di Champions; lei ama addormentarsi la sera dopo aver fatto l'amore, mentre lui ama le sveltine il mattino. E l'età, così come i rapporti di lunga data, non aiutano di certo.

Desiderio maschile e femminile: cosa ci rende diversi

Nell'uomo, il desiderio sessuale si fa strada già durante la pubertà, sin dalle prime esperienze di masturbazione, intorno ai 13 anni, raggiunge l'apice tra i 20 e i 40, ma resta molto sviluppato fino ai 50 anni quando incomincia a calare a causa di una diminuzione del testosterone e di un calo della libido.

Nella donna invece, il desiderio nasce leggermente più tardi, intorno ai 17/18 anni e tende ad aumentare con il tempo e l’esperienza, e la maturità sessuale arriva dopo i 35 anni. Con la menopausa, nonostante i cambiamenti fisici, il desiderio non cala, anzi, a questa età le donne hanno più tempo per pensare a se stesse e alla coppia, e si concedono più momenti dedicati alla sessualità. Per questo la menopausa è complice spesso di un momento di rinascita del desiderio.

Questo per spiegarvi perché, dopo i 50 anni, i desideri di uomini e donna iniziano a coincidere: alla 'passività' del primo infatti, corrisponde una rinnovata 'vivacità' della seconda.

Ecco quindi le 5 posizioni migliori ispirate al Kamasutra per il sesso dopo i 50 anni.

Siamo a 'cavallo'

Le donne per essere eccitate hanno bisogno di sentirsi rilassate, riposate e in linea di massima non avere pensieri. Ecco perché la sera si sentono libere di dar sfogo alla parte selvaggia che c'è in loro (e che piace al loro uomo): grazie a questa posizione in cui è lei a prendere l'iniziativa, riesce a gestire il ritmo, la velocità e scegliere come muoversi.

Anche se non è una posizione particolarmente originale, si riesce facilmente a raggiungere il massimo del piacere anche prima della penetrazione strusciando il clitoride sulla gamba di lui.

A cucchiaio sul fianco

La posizione del cucchiaio è una delle preferite sia dagli uomini che dalle donne: a lei infatti piace il fiato (e i baci) sul collo e le orecchie che aumenta lo stato di eccitazione che fa perdere il controllo. Sentire il corpo caldo e nudo contro la schiena è considerato un gesto molto erotico.
A lui piace perché è una posizione perfetta per stimolare il punto G: il "trucco" è non inserire il pene fino in fondo da subito e aiutarsi con le dita per la stimolazione del clitoride.

Dirty Dancing

Questa posizione dove lei viene appoggiata su un piano (può trattarsi del tavolo, del cofano di una macchina così come della lavatrice) viene chiamata Dirty Dancing perché assomiglia alla presa di un ballo 'proibito' in cui lui sorregge la sua donna e la penetra appoggiandola a una parete.

Non avendo più 20 anni, anche se i 50enni di oggi sono in splendida forma, si evita di sorreggere tutto il peso appoggiando la partner, sollevandole leggermente le gambe per avere una penetrazione praticamente perfetta.

Attente all'agguato (da dietro)

L'agguato da dietro resta sempre per uomini e donne, quando si ha poco tempo o il luogo lo permette, il miglior modo per una 'sveltina' ad alta intensità erotica: considerata da entrambi i sessi molto animalesca ed eccitante, a lei piace come lui la penetri da dietro sfiorandole i capezzoli e il clitoride, e, a lui, piace l'idea della presa di potere (oltre che al lato puramente godereccio).

L'angelo: quando piace il sesso orale

Il sesso orale continua a essere amato. A qualsiasi età: nella posizione dell'angelo (lui in piedi e lei in ginocchio di fronte a lui) la donna può fare letteralmente impazzire il suo partner (magari nella speranza che poi voglia ricambiare) e lui lasciarsi andare al piacere. 

Riproduzione riservata