Domande hot

10 domande hot per accendere la passione di coppia

A volte bastano davvero poche parole rivelatrici per accendere il desiderio o scoprire una fantasia erotica inesplorata. Cosa aspetti? Ecco 10 domande hot da fare a lei o a lui per una piccante chiacchierata.

Sia che vi siate conosciuti da poche sere, sia che facciate coppia da un bel po', avere qualche curiosità sulla vita sessuale (passata, presente e futura) di chi ci sta accanto è sempre più che lecito. Ci sono ovviamente limiti che è meglio non valicare, ma potete stabilirli solo voi.

Una sola raccomandazione è sempre valida: empatia! Le domande hot sono spesso un campo minato. C'è chi si imbarazza facilmente e chi teme, aprendosi, di cacciarsi in una sgradita condizione di vulnerabilità. Ecco perché è importante fare di modo di avere entrambi il mood giusto e il necessario atteggiamento rilassato, prima di iniziare.

Se non sei pronta a sentire la risposta alla tua domanda, o tu stessa non vorresti mai doverti trovare a rispondere a tale domanda, fermati e rifletti: perché porla? Non c'è niente di più scomodo nel trovarsi impelagati in una conversazione imbarazzante che non si vuole portare avanti, e non c'è niente di più fastidioso che accorgersi di aver fatto la domanda sbagliata.

Ecco perché deve esserci consenso da parte di entrambi, e rispetto dell'intimità altrui, nonché voglia di scoprire insieme qualcosa in più dell'altro, senza sottostare ai tabù della "conversazione pulita".

Vediamo insieme quali sono le 10 domande hot da proporre al partner per divertirsi insieme ad esplorare le passioni celate e le voglie inespresse l'uno dell'altra, l'uno dell'altro o l'una dell'altra.

Perché il sesso ha tantissime forme e colori, e un unico obiettivo: farci sentire bene.

1. Lo hai mai fatto di nascosto... in pubblico?

Questa domanda, sempre molto quotata, è davvero un must per chi vuole accendere la passione. Non solo si tratta di indagare su una tematica piccante, ma anche su una trasgressione del partner che, se risponde in modo affermativo, ammette di essersi concesso qualcosa di illegale.

La miccia ha tutte le premesse per scatenare una reazione esplosiva e il solo racconto dell'episodio potrebbe già effettivamente scaldare gli animi. Il ricordo di come quella volta si è stati travolti dal desidero, incuranti della possibilità di essere scoperti, è un ottimo incipit per parlare di sesso in leggerezza.

2. Hai mai ricevuto proposte da una persona molto più adulta o più giovane?

Una domanda osé ricorrente per chi ha vissuto il sesso intergenerazionale. Che sia capitato una volta soltanto, oppure che ci sia abbia indugiato, per un certo periodo di tempo, come una sorta di preferenza.

Fare l'amore con una persona di età completamente differente è un tabù non-tabù di cui spesso comunque si parla volentieri. Fosse anche solo per vantarsi della propria conquista!

È poi un'esperienza che, in molti casi, genera riflessioni e pensieri di varia natura. Magari suscita anche qualche risata al ricordo di situazioni imbarazzanti o aspettative inattese. Perché non farne un territorio di confronto?

3. Hai mai avuto una fantasia erotica con me?

Questa domanda preannuncia non solo la possibilità di vedere la fantasia erotica rivelata subito effettivamente realizzata, ma permette ad entrambi di capire come l'altro sta vivendo la sessualità attuale e se nella coppia esista qualche voglia insoddisfatta da sanare.

Nei limiti del possibile, e con il giusto tatto, si può chiedere di tutto. Va da sé che le fantasie erotiche possano non collidere: sarà l'occasione giusta per tentare una sensuale mediazione e venirsi incontro, scoprirsi, cercare nuove strategie per avvicinarsi.

4. A chi pensi mentre ti masturbi?

Una domanda un po' insolita, perché spesso chi fa parte di una coppia stabile si masturba meno frequentemente rispetto a chi invece è single o è impegnato in una o più relazioni leggere.

Legami o non legami, la masturbazione però rimane un istinto importante nell'essere umano e l'autocompiacimento erotico non va escluso a priori dalla coppia. Dalla risposta del vostro partner potreste in realtà ricavare informazioni molto interessanti e spunti da approfondire per magari sperimentare...

Svelare i protagonisti delle proprie fantasie erotiche, magari anche quelle avute da ragazzini, è un vero e proprio metodo per fare conoscenza.

5. Hai avuto 1NS?

Per chi non si intendesse di gergo anglosassone stiamo parlando degli 1 Night Stand, ovvero le avventure di una notte. Chi più, chi meno, tutti quanti abbiamo avuto delle tresche veloci, e tutto sommato dimenticate, nel repertorio dei nostri ricordi osé. Perché non riesumarle per un riviverle con il proprio partner?

All'inizio di una relazione il più delle volte questa domanda sorge spontanea, soprattutto se ci si conosce da molto poco e se, fino a quel momento, si è consapevoli di aver vissuto in una condizione di libertà sessuale e leggerezza nei rapporti.

Se la risposta, come spesso capita, è affermativa. Non fatevi ingelosire da piccole avventure, flirt estivi e scappatelle occasionali ormai da tempo archiviate: una reciproca sincerità sul passato assicura ad entrambi meno fraintendimenti nel futuro.

6. Hai mai provato la stimolazione anale?

Questa, soprattutto per gli uomini, è una domanda molto delicata. E le risposte sono in realtà tante. Ci sarà chi dirà sì, chi dirà no, chi ammetterà di essere da sempre stato interessato ma di non avere mai avuto il coraggio di osare, chi racconterà di aver provato ed esserne entusiasta e chi in passato ne è rimasto disgustato...

Ricorda sempre che: il fatto che ad un uomo piaccia non obbliga una donna a dover provare, e il fatto che una donna voglia provare non obbliga nessun uomo a sentirsi obbligato. A chiunque appartenga il lato B desiderato... Stiamo comunque parlando di una parte del corpo con una sensibilità differente da persona a persona.

La domanda resta comunque molto interessante: potreste scoprire lati del vostro compagno che ancora non conoscevate, e desideri comuni che non sospettavate.

7. Ti sei mai eccitato/a senza volerlo?

Perché non prenderla sul ridere? Di situazioni ridicole ne è pieno il mondo, senza nulla togliere alla intellettualità e allo spirito genuino di una persona. La verità è che può succede di sentirsi eccitati nelle situazioni più sconvenienti, così come succede di non avere modo di poterlo nascondere.

Risvegliare l'appetito sessuale è un gioco di leggerezza e complicità nutrito anche dal desiderio di vulnerabilità e dal sentimento di vicinanza alla persona con cui stiamo per fare l'amore.

E allora è lecito potersi raccontare anche nei lati più delicati e compromettenti, vivendo qualche momento di serenità e spensieratezza!

8. Faresti una cosa a tre con me?

Questa sì che è una domanda piccante! Ma è anche un vero quesito rivelatore. Nelle relazioni fresche, è un modo per tastare il terreno della gelosia e approfondire il discorso anche in una chiave di "apertura mentale", rispetto della relazione, esclusività della coppia.

Nelle relazioni che durano da un po', può essere un modo insolito per capire se il partner vede la relazione come abbastanza salda da poter resistere a esperienze sessuali diverse nonché un po' spinte. E scoprire se l'eventuale incontro a tre può giovare alla vita di coppia oppure, proprio per un discorso di esclusività, è un argomento fuori questione. Chiedere d'altra parte è sempre lecito!

9. Hai mai desiderato farlo con il professore o la professoressa?

Qui si fa riferimento ai desideri passati, alle cotte giovanili e al quel brivido del proibito che rende tutto più eccitante. Da ragazzi è facile invaghirsi del professore, guardare troppo a fondo nella scollatura della professoressa o desiderare una liaison con l'assistente del docente.

La verità è che rispondendo a questa domanda un po' impertinente ci si ricorda negli anni della spensieratezza giovanile e si diventa un po' nostalgici degli "amori" da ultimo anno di liceo o dell'università. I pensieri sconci a scuola erano ancora così poco maturi da risultare travolgenti! E sappiamo tutti qual è un potente rimedio contro la nostalgia...

10. Qual è la cosa più spinta a cui hai mai pensato?

Qui bisogna tenersi forte ed essere pronti a tutto. Pronte a sentire rivelazioni inaspettate e pronte ad ammetterle... Il sesso non deve mai essere un tabù, soprattutto quello che facciamo nella nostra mente!

Vivere il sesso "immaginario" senza immaginarselo esattamente come piace a noi non avrebbe senso alcuno. Ecco perché bisogna accettare qualunque tipo di pensiero erotico l'altro si confidi senza giudicare la sua intimità.

Il mondo è bello così, vario nelle sue forme e nei suoi gusti, che dopo questa piccante chiacchierata potremmo tutti scoprire in noi voglie e desideri davvero inaspettati.

Bugie o mezze verità? Ecco a cosa stare attente al primo appuntamento

VEDI ANCHE

Bugie o mezze verità? Ecco a cosa stare attente al primo appuntamento

Riproduzione riservata