ex fidanzati e social network: come comportarsi

Galateo digitale: come comportarsi tra ex

Gestire i rapporti con gli ex è difficile, soprattutto all'epoca dei social. Ecco i nostri suggerimenti

Ex fidanzati e social network: come comportarsi

Lasciarsi non è mai facile, ma non lo è anche cercare di capire come gestire i rapporti con l'ex alla fine della storia d'amore, soprattutto all'epoca dei social. Ormai si è sempre tutti connessi e si finisce inevitabilmente per incrociarsi, seppur virtualmente. Soprattutto se la rottura non è stata indolore potrebbero scattare malinconie, gelosie, frecciatine e via dicendo.

Lasciarsi nell’epoca dei social network: come chiudere una relazione al tempo dei social

VEDI ANCHE

Lasciarsi nell’epoca dei social network: come chiudere una relazione al tempo dei social

Come fare quindi ad affrontare la situazione? Ecco i nostri suggerimenti.

Decidi se lasciare o meno il tuo ex tra i contatti social

Questa è una scelta che dipende essenzialmente da come sono i vostri rapporti reali: se tra voi è finita in maniera consensuale e armoniosa, senza traumi (tanto che capita di sentirvi ancora ogni tanto), è normale che lui continui ad essere tra i tuoi contatti virtuali. Se invece la rottura è stata traumatica e avete smesso di parlarvi, forse è il caso cancellare ogni traccia di legame, anche online.

Non controllare continuamente i suoi profili social

Se il tuo ex è ancora tra i tuoi contatti, il suggerimento principale che ti diamo è quello di non andare a visitare in continuazione i suoi profili social. Sappiamo che la tentazione è forte, soprattutto se la rottura è fresca, ma questo non ti aiuta a dimenticare il passato e a guardare avanti. Lascialo andare e vedrai che il tuo status emotivo migliorerà di giorno in giorno. Se però non riesci proprio a controllarti, ma non vuole cancellare la vostra amicizia virtuale, cerca almeno di oscurare i suoi post.

Non usare i social per esprimere i tuoi sentimenti

Un detto saggio suggerisce di «lavare i panni sporchi in casa», ovvero meglio tenersi le questioni private per sé senza andare a sbandierarle in giro. Quindi evita di usare la tua bacheca Facebook o gli altri profili social per fare capire che stai male o, al contrario, dire per ripicca che sei rinata all'improvviso. Poi non c'è cosa peggiore che lanciare frecciatine, via status o tweet, nella speranza di infastidire il tuo ex: lascia perdere.

Leggi anche 5 motivi per separare sempre la nostra esistenza sui social da quella reale

Non usare i social per riconquistarlo

Se ti senti ancora legata al tuo ex e vorresti tanto che lui tornasse da te, evita di usare i social per riconquistarlo e, soprattutto, evita di partecipare a tutte le conversazioni dei vostri amici comuni (in cui è coinvolto anche lui), se non vieni interpellata o non è proprio di vitale importanza. Il tuo atteggiamento verrebbe subito notato e le tue intenzioni capite immediatamente.

Non creare un falso profilo per controllarlo

Se hai deciso (istintivamente o dopo una sofferta riflessione) di cancellare il tuo ex dai tuoi contatti, dovresti evitare di cadere in una brutta tentazione: quella di crearti un falso profilo, convincente al punto giusto da farti accettare tra i suoi amici, per poterlo poi spiare liberamente. Non è corretto nei suoi confronti (anche se magari non si è comportato benissimo con te), ma soprattutto nei tuoi: è infatti un'azione virtualmente autolesionista.

Se c'è un'altra evita di indagare su chi sia

Spesso una storia d'amore finisce perché c'è un terzo incomodo. Se lui ti ha lasciato per un'altra è inevitabile che a te venga voglia di capire di chi si tratta. Da qui scatta, prima ancora della ricerca su Google, quella sui vari social, soprattutto Instagram (perché si vuole vedere com'è fatta, se è più bella di te, etc). Ebbene, seppur sia comprensibile la tua reazione, ti consigliamo di evitare: ti farai solo del male e, se mai ti venisse voglia di scriverle qualcosina, passeresti tu dalla parte del torto.

Potrebbe interessarti leggere anche 5 regole non scritte che ti aiuteranno a usare meglio i social network

Riproduzione riservata