come scoprire se lui è su tinder

Non sei sicura? Ecco come scoprire se lui è su Tinder!

Perché diciamocelo, tutti abbiamo provato le chat per incontri e sappiamo a che tipo di “stimoli” si riferiscono. Ci sono diversi modi per capire se il nostro partner sta ancora chattando online

Come capire se il tuo lui è su Tinder

Premessa: essere fidanzati e usare Tinder (allo scopo per cui è stato creato) sono di norma due attualità non compatibili, perché volenti o nolenti il tradimento è mentale, e inizia probabilmente nel momento in cui si desidera essere desiderati da altre persone, oltre che dal partner, fossero anche solo sconosciuti.

Detto questo, bisogna anche capire che, se troviamo il nostro fiancé su Tinder, non è un crimine. Certo, non è bene, ma non è un dramma irreparabile.

Le attenuanti potrebbero essere svariate: potrebbe trattarsi di un vecchio profilo inutilizzato. O ancora, potrebbe trattarsi di aver voglia di fare quattro chiacchiere distratte.

Non per forza le conversazioni o la presenza stessa del nostro fidanzato su Tinder significano “tradimento”, ma allo stesso tempo la cosa non va sottovalutata, anche perché la mancanza di correttezza del gesto è piuttosto lampante. Ma allora come comportarsi?
Cominciamo col non fasciarci la testa prima di rompercela.

Come avere successo su Tinder: l’ABC per “rimorchiare”

VEDI ANCHE

Come avere successo su Tinder: l’ABC per “rimorchiare”

Cosa fare se sospetti che lui usi Tinder

Calma e sangue freddo. Ci sono diverse alternative da sfruttare se si vuole avere il coltello dalla parte del manico. Innanzitutto no a reazioni scomposte: evitiamo scenate, evitiamo di controllare il telefono oppure obbligarlo a farti vedere il telefono, lascialo nel suo brodo.

Se pensi che il tuo fidanzato utilizzi Tinder per dare un’occhiatina in giro, nutrire il suo ego e avere conversazioni più o meno innocenti, ecco quali carte giocare per scoprire tutta la verità e lasciarlo di sasso (ma anche lasciarlo e basta).

Il profilo fake

Un metodo vecchio come il mondo ma sempre efficace. Un profilo bello, non qualcosa di palesemente finto, ma nemmeno qualcosa di riconducibile a te. La cosa migliore, per evitare di mettere foto altrui senza permesso, è quello di scattarsi qualche foto dove non si è perfettamente riconoscibili ma che si intuisca essere la stessa persona in tutte le fotografie.

Imposta il tuo profilo in modo che ti mostri persone solo in un raggio di distanza molto ristretto. Con la localizzazione attiva metti vicini i vostri telefoni: si scambieranno informazioni e sarà più facile che, se lui ha Tinder, ti compaia fra i possibili match. Lascia che gli smartphone uniscano le memorie e i contatti social per qualche ora, poi fai swipe su Tinder per qualche minuto. Se lo utilizza, il profilo del fidanzato dovrebbe comparire chiaro come il Sole.

A questo punto, se vuoi sapere proprio tutta la verità (ma solo se hai abbastanza pelo sullo stomaco) inizia a chattare con lui e vedi dove arriva, come reagisce alle provocazioni e a un eventuale invito a incontrarsi. Se accetta l'appuntamento con una presunta sconosciuta c'è ben poco che puoi lasciare alle ipotesi.

Usa la complicità di un'amica

Se non hai la freddezza di metterti a creare finti profili e smanettare con Tinder o altre app di incontri, con le quali magari non hai dimestichezza, è il momento di rivolgersi a chi c'è sempre nel momento del bisogno: le amiche. Ancora meglio se tra di loro ce n'è una che utilizza abitualmente le app di dating e quindi sa come muoversi. Perché se su Tinder cercare una persona precisa non è possibile, come ti abbiamo già spiegato sopra gli stratagemmi esistono e sono pure abbastanza semplici da applicare.

E se la tua amica scova il tuo ragazzo? Se anche lui la conosce l'ideale è utilizzare anche in questo caso un account fake. A te decidere se vuoi che la tua amica tenti un approccio con lui. Ancora una volta tutto dipende da quanto puoi tollerare.

Cosa non fare

Inutile girarci intorno: se stare su Tinder non è automaticamente sinonimo di tradimento, ci va comunque molto vicino. Potrebbe trattarsi di un tentativo di tradimento, o comunque di un chiaro segno di scarso coinvolgimento nella relazione.

Proprio per questo potresti essere tentata di ricorrere a metodi meno ortodossi, come ad esempio il classicissimo controllare il telefono di lui mentre fa la doccia, o peggio ancora utilizzare app che consentono di spiare telefoni altrui (ebbene si, esistono).

Potresti indubbiamente sentirti legittimata nel farlo, ma forse è superfluo ribadire che non si tratta di un comportamente corretto. Invadere la privacy dell'altro è una mancanza di rispetto (ed è anche potenzialmente illegale) e il fatto che lui ti stia tradendo non basta a giustificare questa scorrettezza. Per non parlare del fatto che ti fa passare automaticamente dalla parte del torto. Il confine tra strategemma per intercettare un tradimento (come può esserlo utilizzare un profilo fake) e invadere la sfera intima dell'altro è molto sottile.

Piuttosto se hai sospetti meglio affrontarli di petto e richiedere un chiarimento. Anche perché se da parte tua sta venendo meno la fiducia, evidentemente la vostra relazione ha un problema.

Come affrontarlo se hai la certezza che sia su Tinder

Se hai in mano le prove (nel peggiore dei casi anche una chat tutt'altro che innocente) non c'è altro da fare che affrontarlo e metterlo davanti alle sue responsabilità.

Non si tratta di un passo semplice: devi essere pronta a quello che succederà dopo. In altre parole deve arrivare al confronto con le idee chiare: sapere che il tuo lui sta su una app di incontri è qualcosa che tutto sommato puoi perdonare? O al contrario rappresenta per te una crepa insanabile?

Nella peggiore delle ipotesi, dopo averlo lasciato potresti scoprire quanto beneficio Tinder può darti, nella migliore potresti scoprire il lato divertente di usarlo insieme. Le chat per incontri - di cui Tinder, credeteci, rimane la più pulita e sobria - sono un calderone di sessualità e leggerezza, un enorme miscuglio di persone confuse e conversazioni no-sense che spesso si concludono nel nulla cosmico. Ecco perché di tutti i tradimenti; quello sulle chat per incontri è probabilmente il più mediocre.

Come capire un uomo dal suo profilo Tinder: la guida (non proprio seria)

VEDI ANCHE

Come capire un uomo dal suo profilo Tinder: la guida (non proprio seria)

Riproduzione riservata