10 film che fanno bene al sesso e all'amore

Serata cinema a casa: ecco i film che fanno bene all’amore

Se stasera preferite stare a casa, magari in compagnia del vostro lui, a guardare un bel film, mettetevi comodi e seguite i nostri consigli

10 film che fanno bene al sesso e all'amore

Una serata a casa, davanti a un bel film, oltre ad essere rilassante, può rivelarsi davvero utile e piacevole, soprattutto se in compagnia del tuo partner. Infatti, come spiega la sessuologa Isabella Mezzetti, «i film possono dare spunti per riflessioni profonde e suscitare emozioni intense, permettendoci di trovare risorse importanti per il benessere personale e di coppia». Ovviamente, a esigenze diverse corrispondono titoli diversi.

Scopri i i 10 film che fanno bene all'eros, alla coppia e all'autostima, consigliati dall'esperta!

Eyes wide shut, per (ri)accendere la passione

«Questo film scandalo - ricorda Isabella - mette in luce un punto fondamentale per il benessere sessuale della coppia: la vicenda dei due protagonisti mostra come sia necessario che i partner non siano simbiotici, ma individui autonomi, che singolarmente elaborano anche fantasie erotiche e percorsi di crescita sessuale.

Solo così i partner si potranno incontrare di nuovo - ancora più uniti di prima - e riusciranno a conservare quel mistero che è il nutrimento del desiderio e che innesca l’eccitazione, esprimendo spesso una passionalità e una vivacità erotica mai vissuta prima».

Perché le coppie felici non si sentono costrette a condividere tutto

VEDI ANCHE

Perché le coppie felici non si sentono costrette a condividere tutto

Colazione da Tiffany, per ritrovare fiducia nell'amore

«Un grande classico che colpisce sempre al cuore. Utilissimo soprattutto per risollevare gli animi di chi è single e magari dopo tante delusioni si dà per spacciata. Infatti, nonostante tutti i problemi, le vicissitudini e gli intoppi, non manca il lieto fine. Anzi, ci insegna che dopo tante traversie può essere anche più bello».

Ferro 3, per migliorare la comunicazione con il partner

Comunicare non significa solo parole, parole, parole. «Ad esempio - spiega  Isabella - in Ferro 3 si può avere prova della potenza del linguaggio corporeo. I protagonisti non parlano quasi mai, ma le loro emozioni sono assolutamente chiare. Affinando la capacità di osservare le espressioni del viso e i movimenti del corpo, possiamo imparare a comprendere gli stati d’animo del partner e di conseguenza, ad esprimere i nostri, migliorando il modo di relazionarsi e arrivando ad una comunicazione più profonda».

«Oppure - aggiunge Isabella - se avete delle difficoltà a comunicare al partner cosa vi piace a letto, guardate What Women Want: c’è una scena che vi farà capire che invece di pensare cosa vorreste, potreste provare a chiederlo».

50 volte il primo bacio, per combattere la routine

Se avete bisogno di ritrovare entusiasmo e di rinnovare il vostro amore, questa divertente commedia romantica vi mostrerà come «si possano (o forse si debbano) trovare sempre nuovi modi per far innamorare il partner e come possiamo continuare a innamorarci di lui» spiega Isabella.

All’inizio, infatti, si vogliono fare insieme tantissime cose e anche le più insignificanti ci sembrano magiche. Poi subentra la routine e tutto ci sembra monotono. In realtà non è quello che facciamo, ma l’intensità con cui viviamo a fare la differenza. Proprio per questo non dovremmo mai dimenticare che l’amore e il desiderio hanno bisogno di un costante esercizio.

Leggi anche La routine positiva: 5 momenti durante la giornata da dedicare alla coppia

Ultimo tango a Parigi, per osare un po' di più

«Film come questo mostrano perfettamente come esprimersi dal punto di vista sessuale rappresenti un modo per conoscere se stessi e sperimentare le possibilità di piacere che il nostro corpo ci offre.

Il messaggio che dovremmo fare nostro è che abbiamo il diritto di volere una sessualità piena e soddisfacente e di vivere il desiderio come un aspetto fondamentale dell’identità, da esplorare in una condizione di autentica intimità con il partner». Guardando il film capirete esattamente di che sensazione e di che atmosfera si tratta.

Giorni e nuvole, per affrontare la crisi

La crisi in atto ha investito spesso anche ambiti della vita privata e come ben sappiamo, spesso i rapporti in una coppia e in una famiglia possono essere fortemente intaccati da problemi di soldi o di lavoro.

Per resistere alla crisi e non lasciar affondare l’amore, dice Isabella «si possono prendere ad esempio i personaggi di questo film, utilizzando la loro storia come uno stimolo ad affrontare le situazioni più avverse e cercando di mantenere salda la speranza e la fiducia: siate intraprendenti e proiettatevi verso un futuro migliore». Il finale della vostra storia vi sorprenderà.

Se invece la crisi è tra di voi e basta, datevi una seconda possibilità e guardate Se mi lasci ti cancello.

Fermo posta, per liberare la fantasia erotica

Il sesso è bello perché è vario: questa è il messaggio che trapela dai  film di Tinto Brass che, secondo Isabella «valorizza l’aspetto ludico e giocoso della sessualità, fondamentale per goderne appieno».

«Quello che Brass propone è un ampio ventaglio di fantasie erotiche che dovrebbe ricordarci la grande varietà di esperienze piacevoli che può offrire il sesso, senza il peso del senso di colpa». Quindi è facile che uno di questi film sia una buona fonte di ispirazione per la vostra sensuale immaginazione.

Potrebbe interessarti anche Giochi sotto le lenzuola da sperimentare in coppia

I ponti di Madison County, per ritrovare il romanticismo

Un grande classico come questo, o come l’italiano Pane e tulipani, mostra quanto possa essere poetico il gioco del corteggiamento. Non solo.

Come spiega Isabella, «vivere queste emozioni quando si è più maturi e più consapevoli della propria identità e dei propri desideri vi farà scoprire che la voglia di sedursi e di conquistarsi può essere ancora più coinvolgente in età adulta e portare ad una relazione anche più profonda ed appagante».

Shortbus, per chi ha difficoltà a raggiungere l’orgasmo

Tra le storie dei diversi personaggi che si intrecciano, una in particolare potrebbe essere utile: «la terapista del sesso, che non ha mai avuto un orgasmo, incoraggia la donne a seguire un proprio percorso di consapevolezza sessuale, prendendo contatto con il proprio corpo, le proprie fantasie e le proprie sensazioni» racconta Isabella.

Ogni donna è unica, ogni donna ha una propria speciale e straordinaria dimensione del piacere: non resta che iniziare a sperimentare, a voler incontrare profondamente noi stesse, per conoscere il piacere e farci conoscere davvero dal nostro partner.

Sliding doors, per chi si è appena lasciato

Invece di immolarsi davanti a qualche film che ricordi le proprie sventure, è meglio optare per una storia che dia fiducia. Infatti, come dice Isabella «il ventaglio delle possibilità nella vita di una persona è praticamente infinito e tutto può cambiare molto in fretta, e non necessariamente in peggio. Inoltre, la storia della protagonista ci ricorda che anche gli imprevisti possano trasformarsi in possibilità».

In altre parole, quella che in principio sembra una grande sciagura può infine rivelarsi una grande fortuna: il lieto fine esiste, dobbiamo solo trovare il nostro.

Riproduzione riservata