C'è posta per te


I film romantici da (ri)vedere a San Valentino

Che San Valentino vi piaccia o no, ci sono film che vanno rivisti perché fa bene al cuore. Anche a quello dei single

Ci siamo, puntuale come ogni anno arriva San Valentino, a ricoprirci di smancerie e ritrovato romanticismo.

Che siate allergici o meno alla festa degli innamorati, in fondo non fa male a nessuno rispolverare qualche commedia d'amore cult per ricordarsi che l’amore ha moltissime sfumature e che ciascuno ha il proprio modo di viverlo. A volte l’amore è cerebrale come lo racconta Woody Allen, a volte è il ricordo di come eravamo, a volte sembra semplice come una storia tra ragazzi ma ci spiazza con la sua profondità.

Che ci sia il lieto fine o no, vale la pena sfogliare la nostra gallery di film d'amore più belli da rivedere a San Valentino e lasciarsi trasportare dalla storia.

1. C'è posta per te

“Accendo il mio computer, aspetto con impazienza che si colleghi, vado online e trattengo il respiro finché non sento quelle paroline magiche, "C'è posta per te". Non sento niente, non un suono per le strade di New York, tranne il battito del mio cuore, ho posta da te.”

Può capitare che il nostro modo di pensare e i nostri pregiudizi ci impediscano di vedere la persona giusta che magari è lì davanti a noi. Bisognerebbe allora stare zitti e provare a ascoltare o, come in questo caso, leggere quello che ha da dirci.









Notting Hill

“Anna è una dea e tu sai cosa succede ai mortali quando si mettono con gli dei"
"Sono fregati?"
"Completamente”
Come ti comporteresti se un divo di Hollywood si innamorasse di te? Sarebbe divertente, lusinghiero ma sicuramente difficile. O come dice Hugh Grant nel film: “Surreale, ma bello”.

Io e Annie

“Amore è un termine troppo debole. Ecco, io ti straamo, ti adamo, ti abramo!”

Questo film di Woody Allen è dedicato a chi avrebbe moltissime domande da fare sull’amore, ma ancora nessuna risposta.

Il lato positivo

“Ero una sgualdrina. Ci sarà sempre una parte di me che è smandrappata e sudicia, ma mi piace, come tutte le altre parti di me. Posso perdonare. Puoi dire lo stesso di te, str***? Puoi perdonare? Sei in grado di farlo?”

Prima regola in amore: accettare se stessi e l’altra persona altrimenti, ad un certo punto, arriverà la resa dei conti con un’infinita lista di recriminazioni. Con Il lato positivo Jennifer Lawrence ha vinto un Oscar e vale la pena rivederla in azione.

Sabrina

“Una donna felice in amore lo brucia il soufflé, ma una donna infelice... ahimè! Si dimentica di accendere il forno.”

In caso di amore non corrisposto riguarda questo film con Audrey Hepburn e poi cerca una persona che ti faccia sentire come l’ospite d’onore a una festa e che non ti lasci intravedere i tuoi sogni solo da lontano.

Come eravamo

“Sei proprio tanto certa delle cose di cui sei certa?”

Ogni tanto è bello crogiolarsi nel ricordo: il tempo fa affiorare più volentieri le memorie felici e le colora di romanticismo. Per immergerti nella nostalgia, ridi e piangi con Robert Redford e Barbra Streisand, due metà perfette eppure inconciliabili.

Il favoloso mondo di Amélie

“Prendete due persone normali di sesso opposto, fate credere a ciascuno che l'altro lo trova irresistibile e lasciateli cuocere a fuoco lento. Funziona sempre.”

A furia di aiutare gli altri Amélie si dimentica di aiutare se stessa e così, osservando le persone accanto a lei, si rende conto che per amare bisogna anche essere intraprendenti.

Il paziente inglese

“Amore mio, ti sto aspettando.”

Tenere sempre a portata di mano il cellulare in attesa di telefonate che non arrivano, scrivere dichiarazioni appassionate e ascoltare mille volte la stessa canzone. Un po’ di sturm und drang ogni tanto fa proprio bene.

Moonrise Kingdom

“Siamo innamorati. Vogliamo stare insieme. Che c’è di male?”

L’amore a volte è così semplice che ci lascia perplessi. Se le cose vanno lisce non lasciare che pettegolezzi, commenti inutili o, peggio, la paura rovini tutto. Guarda questo film di Wes Anderson per ritrovare coraggio e conquistare chi vuoi.

Up

“Vedrai Ellie, ce la faremo.”

I primi minuti di questo film sono una delle più belle e commuoventi storie d’amore. Da rivedere con tante scatole di Kleenex vicino.

2046

“Ho amato una donna ma lei mi ha lasciato. Speravo fosse nel 2046. E quindi sono andato a cercarla lì. Ma non c'era. Da allora non riesco a smettere di chiedermi se mi abbia mai amato. La risposta è un segreto che nessuno conoscerà mai.”

Questo film di Wong Kar-wai vi avvolgerà con la musica, la sua estetica e i suoi personaggi, affascinanti e elusivi. 2046 è un treno dove la gente ritrova i ricordi perduti, dove un uomo cerca la donna che ha amato.

Riproduzione riservata