nomi femminili vintage

20 nomi femminili vintage (ma ancora bellissimi)

  • 13 05 2021
I nomi "di una volta" hanno un fascino indiscusso, che meritano di essere riscoperti e riproposti anche oggi: ecco i più belli

20 nomi femminili vintage: i più famosi e belli di sempre

Recentemente alcuni nomi utilizzati all'inizio del secolo, come Bianca o Emma, sono stati riportati in auge e sono piuttosto diffusi fra le bambine di oggi. Ma sono tanti i nomi che conosciamo perché portati delle nostre nonne o zie, nomi dal sapore antico ma così elegante che sarebbe bello tornassero ad essere valorizzati.

Ne abbiamo scelti 20: ecco 20 nomi vintage, il loro significato, il giorno in cui festeggiarne l'onomastico e qualche curiosità.

Leggi anche Auguri Buon Onomastico: frasi per chi festeggia il santo del giorno

Tutti i nomi per bambini, dalla A alla Z

VEDI ANCHE

Tutti i nomi per bambini, dalla A alla Z

Se desideri un'ispirazione ed un aiuto per scegliere un nome insolito e particolare per la tua bimba, questi sono i nostri suggerimenti.

Adele

Secondo alcune fonti, sarebbe un diminutivo di antica tradizione francofone del nome Adelaide, il cui significato è "di nobile stirpe" oppure "di nobile aspetto". Secondo altre fonti, invece, la sua origine sarebbe derivata dal nome germanico adal, "nobile".

Nome abbastanza diffuso in Italia, negli ultimi anni è tornato ad essere fra i più scelti per le nuove nate.

L'onomastico si festeggia il 24 dicembre, in onore di santa Adela di Pfalzel, fondatrice e badessa. Alcune varianti sono: Adelaide (originario), Adelia, Adelina, Adelinda, Adelasia, Adelisia, Alasia, Alice, Alina.

Nella storia recente, il personaggio più famoso che porta questo nome è senz'altro la cantante britannica Adele.

Agnese

Deriva da Agnes, forma latinizzata del nome greco antico Hagnḗ, basato sull'aggettivo hagnós, "puro"; il significato è quindi "pura", "casta". Il nome venne in seguito associato al termine latino agnus, "agnello", motivo per il quale sant'Agnese viene raffigurata, nelle sue iconografie, con un agnello.

Onomastico: 21 gennaio: Sant’Agnese – Vergine e Martire, patrona delle ragazzine.

Agnese Mondella è uno dei personaggi principali del romanzo di Alessandro Manzoni I promessi sposi. Agnese è anche il titolo di una canzone di Ivan Graziani del 1979.

Agata

Il nome Agata deriva dal greco Agathé, e a sua volta dall'aggettivo agathos "buono": può dunque significare "persona dal buon carattere",  "buona", o anche "onesta", "nobile d'animo".

L'agata è anche una varietà di quarzo. In Italia il nome ha un'ampia diffusione soprattutto al Sud, in particolare a Catania, città natale della omonima santa.

Onomastico: si festeggia il 5 febbraio: Sant'Agata, vergine e Martire, fu amputata dei seni sotto l’imperatore Decio nel III secolo ed è perciò protettrice di balie, nutrici, mamme lattanti e viene invocata contro dolori e malattie al seno. Ricordiamo, con questo nome, la celebre scrittrice inglese Agatha Christie.

nomi femminili vintage

Clara

Insieme a Chiara, di cui è una variante, deriva dall’aggettivo latino clarus, chiaro. Il suo significato pertanto è “illustre, famosa”. In Italia non è presente nelle classifiche dei 20 nomi più popolari per neonati degli ultimi anni, anche se nell'ultimo decennio il suo uso è andato incrementando.

Varianti: Claretta, Clarice, Clarina, Clarissa, Clarita.

L'onomastico si celebra l'11 agosto in onore di Santa Chiara vergine.

Fra i personaggi celebri: Claretta Petacci, amante di Benito Mussolini; l'attrice Clara Calamai; il personaggio di Clara nel romanzo Heidi e nei cartoni animati ad esso ispirati.

Clotilde

Nome di origine germanica composto da hlud ("fama", "gloria") e hild ("battaglia"), può essere tradotto come "illustre guerriera", "gloriosa in battaglia".

Santa Clotilde (Regina dei Franchi, che convertì al cristianesimo suo marito Clodoveo) si festeggia il 3 giugno.

Clotilde è uno dei personaggi dell'opera di Vincenzo Bellini Norma.

Diletta

È un nome dal chiaro valore affettivo, attribuito generalmente a una figlia molto attesa, desiderata. Deriva dal latino Dilecta, da diligere ("amare per elezione, per scelta"), quindi significa "preferita", "teneramente amata".

È diffuso maggiormente nell'Italia centrosettentrionale. Nessuna santa ha mai portato questo nome, che quindi è adespota; l'onomastico si può festeggiare il 1º novembre, festa di Ognissanti.

Diletta è il nome dato alla figlia di Rossella O'Hara e Rhett Butler nel romanzo di Margaret Mitchell Via col vento, che muore in tenera età cadendo dal cavallo regalatole dal padre.

nomi femminili vintage

Gabriella

Versione femminile di Gabriele, che deriva dall'ebraico Gavri'el e il cui significato viene generalmente interpretato con "uomo forte di Dio". Propriamente, il femminile di Gabriele sarebbe Gabriela, mentre  Gabriella è il femminile della sua variante Gabriello. Col tempo,  tuttavia, mentre Gabriello diveniva desueto, Gabriella ha pressoché  soppiantato Gabriela, divenendo la forma prevalente. La stessa  situazione è occorsa coi nomi Raffaele e Raffaella.

Varianti: Gabriela, Gabrielina, Gabriellina, Gabri, Gaby.

Onomastico: si festeggia il 29 settembre, in memoria di San Gabriele Arcangelo.

Personaggi celebri che portano o hanno portato questo nome: la cantante e attrice Gabriella Ferri; le presentatrici tv Gabriella Carlucci e Gabriella Golia; la tennista ceca Gabriela Navrátilová.

Iolanda

Secondo alcune fonti, deriva dal francese antico Yolande, Joland o Jolant, forse variante del nome Violante, a sua volta derivato dal latino "viola", da cui anche il nome Iole. Diffuso in Savoia e in Valle d'Aosta e usato come nome tradizionale della casa Savoia.

Varianti: Jolanda

L'onomastico si può celebrare il 17 dicembre, santa Iolanda, vissuta nel XIII secolo, figlia di un conte di Vianden che si fece suora contro la volontà del padre.

Svariate principesse e regine hanno portato questo nome, fra le quali ricordiamo Iolanda di Aragona, regina di Napoli, e Iolanda Margherita di Savoia, principessa italiana.

Luisa

Si tratta di una forma femminile di Luigi, un nome di origine germanica il cui significato è generalmente interpretato come "famoso guerriero".

È un nome piuttosto recente nell'onomastica italiana, adattato dal francese Louise; ha la stessa matrice del nome Luigia, a cui è generalmente preferito e di cui è ben più diffuso.

Varianti: Aloisa, Loisia, Luigia, Luisella, Luisetta, Lodovica, Ludovica.

Onomastico: 15 marzo, Santa Luisa De Marillac

Personaggi: Luisa Ranieri (attrice), Luisa Corna (cantante e attrice italiana), Luisa Spagnoli (imprenditrice italiana), Luisa Conte (attrice teatrale), Luisa Ferida (attrice italiana).

Lucrezia

Le origini del termine non sono certe. Secondo alcune fonti è legato al sostantivo lucrum, "guadagno, profitto". Secondo altre, deriva dal nome etrusco del monte Lucretilis della Sabina e costituiva l’appellativo, Lucretius, attribuito agli abitanti del luogo.

Onomastico: si festeggia il 15 marzo in onore di Santa Lucrezia, Martire spagnola.

Personaggi famosi con questo nome: Lucrezia Borgia (figlia di papa Borgia), Lucrezia Lante della Rovere (attrice), Lucrezia Guidone (attrice), Lucrezia d’Este (nobile ferrarese), Lucrezia Tornabuoni (poetessa italiana)

nomi femminili vintage

Mafalda

E’ una variante del nome femminile Matilda, attraverso la trasformazione del suono t in f. Matilda, nome di antica origine germanica, proviene dall’unione di due termini: maht, “forte”, ed hild, “combattimento”.

Il significato complessivo che il nome viene ad assumere è dunque “forte in battaglia”.

L'onomastico è il 7 agosto, in memoria della Beata Mafalda, regina di Portogallo.

Mafalda è una striscia a fumetti disegnata da Quino. Mafalda di Savoia (1902 - 1944) è stata principessa d'Italia, d'Etiopia e Albania.

Nilde

Il nome deriva etimologicamente dal germanico Hilde il cui significato è “guerriera”. Rappresenta per lo più la forma abbreviata di diversi nomi di origine germanica, tra cui Leonilde, Brunilde, Clotilde.

Variante: Nilda.

L’onomastico si festeggia il 22 marzo in onore di Santa Nilde martire. Proprio come diminutivo di Leonilde, è stato reso celebre dal primo Presidente della Camera italiana donna, Nilde Iotti.

Ottavia

Si tratta della forma femminile di Ottavio, nome di origine latina, che significa letteralmente "ottavo". Proviene dal termine latino Octavius, nome romano che veniva, di solito, attribuito all’ottavo figlio.

Variante: Ottaviana.L'onomastico è festeggiato il 20 novembre in onore di Sant’Ottavio Martire.

Fra i personaggi ricordiamo Claudia Ottavia, imperatrice romana moglie di Nerone, e la più recente Ottavia Piccolo, attrice italiana.

Piera

Variante femminile di Pietro, che deriva dall’ebraico Kephas e significa “sasso, pietra”.

Varianti: Pietra, Pierina, Pietrina, Pieruccia…Petronilla (diminutivo: Nilla).

Onomastico: 21 febbraio: San Pier Damiani – Vescovo e Dottore della Chiesa

Personaggi famosi: Piera degli Esposti, attrice italiana.

Regina

Il nome deriva dal germanico Regin o Ragin che significa "signora" oppure "persona che dà buoni consigli". E' un nome affettivo dato per augurare alla figlia di essere bella, ricca, fortunata come una regina.

Varianti: Reginella, Reginetta.

L'onomastico ricorre generalmente il 22 agosto in memoria della Beata Vergine Maria Regina, ma si può festeggiare anche il 7 settembre,  in onore di santa Regina di Alise, vergine e martire.

Rita

Forma abbreviata di Margherita ma che ha ormai assunto valenza di nome proprio. "Margherita" ha origini greche e latine e significa "perla". L'affermarsi del nome con valenza autonoma si deve alla vasta popolarità del culto di santa Rita da Cascia, mentre la sua diffusione è senz'altro legata al successo, negli anni '50, dell'attrice Rita Hayworth, protagonista del film Gilda, e nel decennio successivo a quello della cantante Rita Pavone.

L'onomastico si festeggia in genere il 22 maggio, in onore di santa Rita da Cascia, monaca agostiniana.

Oltre ai personaggi sopracitati, ricordiamo Rita dalla Chiesa, conduttrice televisiva e giornalista, e Rita Levi-Montalcini, neurologa e senatrice a vita italiana.

Rosa

Nome di origini latine legato all'omonimo fiore simbolo di bellezza e giovinezza. È poi possibile che si tratti di una forma latinizzata del già citato nome germanico Hrodohaidis (o Rothaid), composto da hrod ("fama") e heid ("tipo", "stirpe") è può quindi significare "di stirpe famosa".

Rosa è stato a lungo tra i primi 10 nomi più diffusi tra la popolazione italiana, mentre attualmente non è popolare tra le nuove nate.

Varianti: Rosina, Rosetta, Rosita, Rosella, Rosellina, Rosinella, Rosy.

L'onomastico di Rosa si celebra generalmente il 23 agosto ricordando Santa Rosa da Lima.

Fra i personaggi celebri con questo nome: Rosa Alberoni, scrittrice; Rosa Russo Iervolino, politica italiana; Rosa Luxemburg, politica, teorica socialista e rivoluzionaria tedesca.  

nomi femminili vintage

Serafina

Forma femminile di Serafino, nome dall'origine incerta che potrebbe provenire dall'ebraico Seraphim, che veniva attribuito a personaggi celestiali dotati di sei ali, oppure dal termine Saraf, "ardere, bruciare".

Onomastico: può essere festeggiato il 29 luglio, Santa Serafina di Mamie, oppure il 12 ottobre, in onore di San Serafino.

Tecla

Si tratta di un nome che ha origini greche. Il suo significato  principale è "meravigliosa, rilucente". Viene considerato anche una contrazione del greco Teoclea, il cui significato può essere interpretato come "gloria di Dio" o "dea illustre".

L'onomastico è il 23 settembre, Santa Tecla di Iconio, considerata la prima martire donna, a cui si deve la prima ampia diffusione del nome.

Tecla è una delle città del libro di Italo Calvino Le città invisibili.

Wanda

Forma italiana del nome Wanda, che trarrebbe origine dall'antico tedesco Wand prendendo il significato di "destrezza, agilità". Alcuni ritengono derivi da vand, che significa "acqua". Una terza ipotesi lo lega alla protagonista del poema scritto dal monaco polacco V. Kablubek che narrò la storia della Polonia e dei suoi abitanti. In questo caso Wanda risulterebbe un nome inventato dallo stesso scrittore.

L'onomastico si festeggia il 18 aprile in ricordo della beata Wanda, leggendaria principessa polacca, vissuta nell'VIII secolo.

Wanda Gershwitz è un personaggio del film del 1988 Un pesce di nome Wanda, diretto da Charles Crichton. Ricordiamo anche Wanda Osiris, attrice, cantante e soubrette italiana.

Riproduzione riservata