Branded Story

Acqua di rose: gli utilizzi e le proprietà che non conoscevi

La soluzione acquosa ottenuta dall’infuso dei petali di rosa non è solo un anti-
age naturale. Le sue proprietà e i benefici sono molteplici.

"Oggi ci sono moltissimi studi a dimostrare come si possano ottenere risultati ottimali con i cosmetici naturali: soprattutto i visi più sensibili e delicati hanno bisogno di accortezze in grado di limitare l'ipereccitazione della pelle e accorgimenti che ne riducano l'iperattività. L'acqua di rose, grazie al suo estratto addolcente, è in grado di riportare il pH alla normalità con un'azione lenitiva e calmante. Inoltre, la sua gradevole fragranza, rende più piacevole la beauty routine quotidiana", spiega la dermatologa Maria Rosa Gaviglio.


Un valido aiuto dalle rose


"Solitamente chi ha una pelle secca e sensibile, magari di quelle che si arrossano facilmente con caldo e freddo, che 'tirano' dopo l'operazione di detergenza, o che sono più reattive a stress e sbalzi ormonali, necessita di cosmetici capaci di regalare sollievo al viso", sottolinea l'esperta, "e uno degli ingredienti naturali in grado di mantenere le promesse di cui parla è senza dubbio l'acqua di rose, che restituisce vigore alla pelle del viso, dissetandola con delicatezza".


Le proprietà dell'acqua di rose


Forse non tutti lo sanno, ma l'acqua di rose, oltre alle proprietà calmanti e lenitive più conosciute, dispone anche di grandi virtù nascoste in grado di venire in soccorso del nostro benessere. Volete sapere quali sono? Per esempio è un ottimo antibatterico e cicatrizzante e riesce quindi a curare e 'rimarginare' le piccole ferite cutanee, ma è anche un potente antinfiammatorio e possiede grandi proprietà astringenti. E poi è noto a tutti il potere rilassante del suo profumo.


Acqua di rose: tutti i benefici


Gli impacchi di acqua di rose, applicati direttamente attorno agli occhi, si rivelano particolarmente utili per le occhiaie e le borse. Ma sono ancora più importanti per alleviare la couperose o per 'preparare' la pelle al trattamento contro la dermatite seborroica. Non solo: l'acqua di rose si rivela un indispensabile alleato contro l’acne grazie alle sue proprietà antibatteriche. Infine, oltre a essere un grande tonificante naturale, come negare che questa fragranza sia particolarmente gradevole, aromatica e rinfrescante?


Detergere il viso 'con le rose'


"La fase di detersione del viso va curata nel dettaglio: il latte detergente e il tonico sono indispensabili per una pelle lenita, e l’operazione deve essere quanto più delicata visto che si tratta con tutta probabilità di un momento che 'stressa' una pelle ipersensibile", chiarisce la dermatologa.


Tonico all'acqua di rose per lenire


"Dopo aver eliminato ogni traccia di trucco con il latte, tamponate il viso con un dischetto di cotone imbevuto di tonico all’acqua di rose fino a che non risulta perfettamente bianco: questa combinazione è ottima per le pelli delicate", conclude la dottoressa Gaviglio.

Le pelli sensibili hanno bisogno di un cosmetico con pochi ingredienti per limitare irritazioni e arrossamenti: deve essere privo di parabeni, oli minerali, siliconi e coloranti sintetici. Il Tonico lenitivo con 96% di ingredienti di origine naturale arricchito con Acqua di Rosa di Garnier è l'ideale per una pelle morbida e idratata: quest'acqua è ottenuta dalla distillazione a vapore di petali di rosa damascena, un processo delicato che preserva il loro profumo e i loro composti naturali. Da provare!

I contenuti di questo post sono stati prodotti in collaborazione con Garnier SkinActive. © Riproduzione riservata