In collaborazione con

Imperfezioni della pelle sensibile: i segreti per curarle in modo delicato

Credits: Shutterstock

La pelle sensibile ha bisogno di cure specifiche per combattere le imperfezioni in modo efficace e delicato. Ecco i consigli per il tuo viso iper-reattivo

Solitamente si parla di pelle sensibile quando la sua funzione di ‘difesa’ viene compromessa, quando diventa suscettibile ad allergeni e batteri, e quando si arrossa facilmente mostrandosi più irritata, secca e sottile. Ci sono moltissime ragioni per cui la pelle del viso decide di reagire in questo modo. E, il più delle volte, non ci avverte.

Come riconoscere la pelle sensibile

Come sappiamo tutti la pelle del viso, esattamente come quella del corpo, è dotata di una naturale barriera protettiva: è necessaria per tenere lontani batteri e limitare la fuoriuscita di acqua prevenendo la disidratazione. È proprio questo processo che aiuta a mantenere la pelle sana e idratata, garantendo così elasticità, tonicità, morbidezza e, naturalmente, compattezza. Tuttavia il clima o lo stress possono danneggiare anche in modo pesante questo meccanismo, indebolendo le difese della pelle del viso, particolarmente esposta, rendendola ruvida, secca e ipersensibile.

Pelle delicata e impurità

Proprio la pelle più delicata può essere difficile da trattare, soprattutto in presenza di piccole imperfezioni come impurità, brufoletti e punti neri, a causa del maggior rischio di peggiorare una situazione già visibilmente complessa. Chi ha questo tipo di pelle ha da un lato la necessità di detergere in profondità e purificare la pelle per prevenire la comparsa di nuove imperfezioni. Dall’altro occorre tenere però conto delle esigenze di una pelle con un equilibrio idrolipidico molto precario, che non può essere alterato dall’uso di detergenti e prodotti cosmetici eccessivamente sgrassanti. Chi presenta questo tipo di necessità deve ricorrere a cosmetici che siano al contempo efficaci, ma delicati e che riescano nell’ardua impresa di pulire la pelle, senza aggredirla.

Pelle sensibile: le cause

La pelle irritata, sottile e arrossata può essere causata da fattori esterni, ma anche da ‘problemi’ interni: da una parte, possiamo provare la responsabilità dell'acqua che, quando manca, causa un vero e proprio squilibrio nel funzionamento del film idrolipidico e del mantello acido protettivo; delle oscillazioni ormonali (tra cicli, gravidanze e menopausa) e delle allergie. Dall'altra invece dobbiamo considerare i cambi stagionali, il clima, gli sbalzi di temperatura, l'uso di detergenti non idonei e l'assunzione di farmaci.

Per ridurre la sensibilità cutanea occorre tenere sotto controllo anche i livelli di stress: fare regolarmente sport o praticare Yoga o Pilates è molto utile per combattere ansia e tensione e sfoggiare così una pelle più sana.

Il detergente adatto a te

La pelle secca e sensibile si irrita facilmente, ecco perché necessita di un detergente e un idratante estremamente delicati ma efficaci nell’eliminare le imperfezioni come brufoli e punti neri, lasciando la pelle morbida, lenita e purificata in profondità.  Quando scegli un cosmetico quindi, assicurati che non si tratti solamente di un prodotto privo di agenti irritanti, ma che agisca attivamente sotto la superficie della pelle, stimolandone i processi rigenerativi e le difese naturali.

Cambia le tue abitudini

Cambiare alcune delle decisioni che prendi ogni giorno può aiutarti a difendere la tua pelle sensibile. A partire proprio dal gesto quotidiano della pulizia del viso, ad esempio, riducendo la temperatura dell'acqua o non trascorrendo troppo tempo sotto la doccia così da evitare di 'stressare' la barriera protettiva della pelle, oppure tamponando la pelle per asciugarla anziché sfregarla vigorosamente.

Una volta appurato il giusto metodo di detersione, la nostra attenzione deve essere rivolta anche all'alimentazione e ai cibi che mettiamo in tavola: sono molti gli studi che sottolineano come un aumento nel consumo di alimenti ricchi di antiossidanti e vitamina C e poveri di carboidrati e grassi saturi riesca ad aiutare la pelle a rigenerarsi.

I contenuti di questo post sono stati prodotti in collaborazione con Garnier SkinActive. © Riproduzione riservata