Ad ogni pelle, il suo olio: una guida per scegliere quello più adatto a te

Credits: Shutterstock

Gli oli vegetali sono dei preziosi alleati del corpo e stenderli diventa subito il tuo gesto beauty preferito. Scopri quello adatto al tuo tipo di pelle

Gli oli vegetali e naturali sono alleati preziosi per la salute e la bellezza: per questo, nell'ambito della cosmesi vengono utilizzati moltissimo per sfruttare le loro mille proprietà.

Sono profumati, scivolano sull'epidermide, piacevoli al tatto e preziosi, entrano in naturale sintonia con il corpo. Ma qual è il più adatto alla nostra pelle?

Quello estratto dai semi dell'uva ha un grande potere antietà. Quello che si ottiene dalla rosa toglie la patina grigia e opaca tipica del viso delle fumatrici: scegliere un olio è una questione di gusto, di profumo ma soprattutto di bisogni della pelle.

Facciamo chiarezza sulle proprietà degli oli più conosciuti, scoprendone tutti i benefici e su quale parte del corpo è meglio utilizzarli.

Macadamia, per la perdita di tono

Dopo i 40 anni, le ghiandole sebacee sono meno attive e la pelle perde compattezza.

"Un aiuto molto efficace viene dall'olio di macadamia, una pianta australiana ricca di acido palmitoleico, sostanza di cui è composto il nostro sebo" spiega la dermatologa Maria Teresa Lucheroni. L'acido palmitoleico 

Usalo puro per massaggiare il viso e il collo: si assorbe perfettamente. 

Per una maschera antietà frulla due cucchiai di mandorle, 20 gocce di olio di macadamia e poca acqua di rose. Tieni in posa 20 minuti.

Rosa mosqueta, per il viso opaco

Con il passare del tempo, le cellule della pelle impiegano più tempo a rigenerarsi. "Per stimolarle e combattere l'invecchiamento cutaneo, è perfetto l'olio di rosa mosqueta" dice la dermatologa.

"Estratto da un fiore che cresce nelle Ande, è ricco di acidi grassi essenziali, fondamentali per aiutare la pelle a rinnovarsi. Inoltre, contiene la vitamina C e un precursore della vitamina A, dal potere antiossidante".

Se sei una fumatrice, usalo puro sul viso: aiuta a contrastare i danni del fumo e dà splendore alla pelle spenta e ingrigita.

Combatti l'invecchiamento con l'olio di rosa mosqueta. 

Oliva, per i capelli sfibrati

Se i tuoi capelli sono secchi e sfibrati, apri la dispensa. "L'olio di oliva è ottimo in questi casi. Ha un'azione emolliente ed è ricco di vitamine e sostanze antiossidanti, che nutrono e proteggono" spiega Lucheroni.

Per un impacco ristrutturante, applica poco olio tiepido sui capelli, massaggiando soprattutto le punte. Avvolgi la testa con un asciugamano e lascia in posa per un'ora.

Usa l'olio d'oliva anche per la pelle. Mescolane due cucchiai a un cucchiaino di sale fino e usa il composto come scrub per il corpo.

Nutri i capelli sfibrati con l'olio di oliva.

Jojoba, contro le rughe

Il contorno degli occhi è il primo ad accusare i segni del tempo, perché qui la pelle è sottile e delicata.

"Il rimedio si chiama olio di jojoba, ricco di tocoferoli antiossidanti. È un prodotto speciale, perché in realtà è una cera liquida" spiega la dottoressa Lucheroni. "Non contiene glicerina e questo lo rende facilmente assorbibile".

Contro le rughe, applicalo tutte le sere sul contorno occhi con un leggero massaggio.

Se hai le labbra screpolate, usalo al posto del burro di cacao. È senza odore e sapore.

Germe di grano, per le unghie fragili

È tempo di cure ricostituenti. Anche per le tue unghie. L'olio di germe di grano è l'ideale, perché è ricchissimo di vitamina E, dalle proprietà rinforzanti.

Miscela mezza tazzina di questo olio con altrettanto di mandorle dolci e il succo di mezzo limone. Intiepidisci e immergi la punta delle dita per almeno dieci minuti. Così ammorbidisci le cuticole e nutri le unghie.

Sei allergica alle graminacee? Prima di usarlo, fai una prova su una piccola zona di pelle, per evitare il rischio di reazioni cutanee. 

Vinacciolo, per i segni d'espressione

"I primi prodotti contro le rughe si usano a 30 anni, per contrastare i radicali liberi con sostanze antiossidanti" dice la dermatologa. "Come quelle contenute nell'olio di vinacciolo. Estratto dai semi di uva, è ricco di polifenoli, che proteggono l'elastina e il collagene".

I polifenoli aumentano la resistenza dei vasi sanguigni: ecco perché l'olio di vinacciolo è ideale per le gambe affaticate.

Puoi usarlo anche come anticellulite. Unisci 50 ml di olio di vinacciolo, 5 gocce di olio essenziale di ginepro, 5 di cipresso e 5 di limone. E massaggia il mix due volte al giorno.


Mandorle, per nutrire il tuo corpo

Arriva il caldo e si scoprono gambe e braccia. Peccato che la pelle non sia sempre morbida e liscia. "Per rimediare, basta stendere sulla pelle umida dell'olio di mandorle dolci" suggerisce Lucheroni.

Se stai seguendo una dieta, mantieni la pelle tonica ed elastica usandolo tutti i giorni, sulle zone più a rischio di cedimenti, come l'interno delle cosce e le braccia.

Se vuoi che faccia ancora più effetto, prepara la pelle con un impacco umido, appoggiando sulla zona un asciugamano bagnato di acqua calda e strizzato.

Argan, per rassodare i tessuti

Passati i 50 anni, i contorni del viso appaiono meno definiti e i tessuti cedono. L'olio di Argan è un toccasana. 

"La natura viene in aiuto con l'olio di argan" dice la dermatologa. "Utilizzato da secoli dalle donne berbere per le sue straordinarie proprietà cosmetiche, si ricava da un frutto nordafricano. È ricco di acidi grassi omega 6, che nutrono la pelle, vitamina F, che mantiene elastici i tessuti, e vitamina E, antiossidante.

Per un trattamento rassodante d'urto, la sera, usalo puro su viso e collo.

Mescolalo alla tua crema idratante abituale: farà penetrare meglio i principi attivi.

Soia, per prevenire le smagliature

Quando la pelle è sottoposta a una tensione eccessiva, per esempio in gravidanza, i suoi strati più profondi si lacerano.

E compaiono le smagliature. "L'olio di soia aiuta ad attenuarle. Contiene isoflavoni, sostanze simili agli estrogeni, che stimolano le cellule a produrre collagene e a riparare i tessuti" spiega la dermatologa.

L'olio di soia protegge anche dai danni dei raggi Uv e riduce le macchie provocate dal sole.

Per un maggior effetto elasticizzante, uniscine 50 ml con 2 cucchiaini di olio di rosa mosqueta.

Malaleuca, per la pelle grassa

Anche la pelle grassa si può curare con un olio.

È quello di malaleuca (o tree tea oil), antibatterico e calmante. Non si usa puro, ma come ingrediente di creme con una concentrazione al 20 per cento oppure diluito in altri oli vegetali.

Insieme all'olio di argan o di mandorle è ideale per un massaggio tonificante.

Riproduzione riservata