Gli integratori per la pelle che preparano alla tintarella

  • 1 11

    Nella gallery le novità del mercato per un'esposizione solare senza rischi

  • 2 11
    Credits: Bioscalin

    BIOSCALIN Benessere Sole è il nuovo integratore alimentare di Bioscalin arricchito da un nuovo complesso brevettato di antiossidanti, Vitis Vinifera, Olea Europea e Selenio, in grado di contrastare lo stress ossidativo e proteggere capelli e pelle dai danni del sole.

  • 3 11
    Credits: Rilastil

    RILASTIL Sun System è un integratore di sostanze ad azione antiossidante come vitamina E, betacarotene e selenio e acidi grassi polinsaturi acido gamma-linolenico, con L-Tirosina ed estratto di semi d’uva. Questi nutrienti contrastano le alterazioni degenerative delle cellule e dei tessuti a causa dei radicali liberi, che si producono in modo particolare con l’esposizione al sole.

  • 4 11
    Credits: Rene Furterer

    VITALFAN SOLAIRE di Rene Furterer contiene caretonoidi, tra i quali il beta-carotene, estratto da un’alga (Dunaliella salina), dalla paprika e dalle carote.

  • 5 11
    Credits: Bionike

    Defence Sun di BIONIKE, integratore alimentare di ß-Carotene, Vitamina C ed E, Zinco, Rame, con Licopene, Acido Linoleico coniugato, ß-Glucano e L-Carnosina. Formula bilanciata dalla spiccata attività antiossidante. Indicato come coadiuvante per la fotoprotezione.

  • 6 11
    Credits: Skinius

    Plusol.In® è l'integratore solare firmato SKINIUS che, grazie al rame, favorisce la normale pigmentazione della pelle e protegge la cellule dallo stress ossidativo. L’estratto di pino marittimo svolge invece un’efficace azione antiossidante.

  • 7 11
    Credits: Carovit

    CAROVIT Forte Plus con Nuova formula potenziata contiene Red orange complex, una miscela di sostanze altamente antiossidanti (antocianine e flavoni) estratte dalle arance rosse di Sicilia che ne sono particolarmente ricche; vitamine E, C e B2 che aiutano a proteggere le cellule dallo stress ossidativo.

  • 8 11
    Credits: Difa Cooper

    HELIOCARE, un'integratore alimentare a base di Polypodium Leucotomos, Vitamina C e Vitamina E, sostanze antiossidanti che contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

  • 9 11
    Credits: Inneov

    Inneov Solaire è un integratore dedicato all'abbronzatura che contiene amido, coltura di fermenti lattici, agente di rivestimento idrossi-propil-metilcellulosa, sali di magnesio degli acidi grassi, betacarotene, oleoresina di licopene estratta dal pomodoro e antiagglomerante biossido di silicio.

  • 10 11
    Credits: Lierac

    SUNISSIME, capsule abbronzanti di Lierac

    Contengono: Vitamina E 10 mg e selenio 50μg che aiutano a proteggere le cellule contro lo stress ossidativo; concentrato di carotenoidi (olio di carota, ß-carotene d’alghe rosse, oleoresina di pomodoro e concentrato di luteina); l’olio d’oliva e di borragine e l’estratto di curcuma che nutrono e preservano l’elasticità della pelle.

  • 11 11
    Credits: Solgar

    Pinoflavo di SOLGAR contiene Pycnogenol, una miscela brevettata di proantocianidine oligomeriche (OPC) estratte dalla corteccia di Pino marittimo francese (Pinus pinaster Aiton). È un integratore coadiuvante nelle cure della pelle contro le macchie.

/5
di

Alessandra Montelli

Come sceglierli, cosa contengono e quando assumerli: tutto ciò che devi sapere sugli integratori solari

Chi ne fa uso da anni, non smette più di assumerli. Perché la differenza si vede: l'abbronzatura è più bella, intensa e omogenea . E soprattutto dopo l'estate non ci si ritrova con la pelle rinsecchita o macchiata, bensì curata e idratata. Il colore dura a lungo, e va via in modo graduale e uniforme. C

Inoltre, il rischio scottatura di inizio vacanza è decisamente scongiurato. Ma quali integratori prendere? Vediamolo nel dettaglio.

Integratori: quali scegliere

Innanzitutto, va precisato che gli integratori solari non fanno abbronzare di più (cioè non stimolano la melanina), ma fanno abbronzare "meglio e sano". Proteggono le cellule dal danno solare e contrastano l'eritema, cioè la prima fase del processo di abbronzatura cui all'inizio vanno incontro anche le carnagioni più scure. In più, gli integratori solari agevolano la formazione di pigmento protettivo per la pelle: la melanina ha infatti lo scopo di proteggere le cellule di epidermide e derma dal danno arrecato dai raggi solari. Più ce n'è, meglio le cellule si difendono dagli UV.

Che i raggi solari facciano invecchiare la pelle è informazione ormai ampiamente recepita: questo non vuol dire però che ci si debba rinchiudere in casa e uscire solo debitamente schermate.  Una giusta esposizione al sole permette al corpo di produrre la Vitamina D, fondamentale per la solidità delle ossa. E poi l'abbronzatura piace, ci fa stare bene e ci fa sentire attraenti e luminose. L'importante è seguire degli accorgimenti e potenziare le difese della pelle con una buona integrazione.

Preparare la pelle al sole

Vuol dire rendere la pelle più difesa all'"attacco" rappresentato dai raggi solari, che nell'immediato possono essere costituito da eritemi, scottature e orticaria. La somma delle esposizione solari produce invece uno stress ossidativo che nel tempo danneggia gli strati più profondi dell'epidermide: la pelle si assottiglia, mostrando rughe , cedimenti cutanei macchie e altri segni da photoaging.

Integratori antiossidanti

L'assunzione di integratori va fatta almeno un mese prima di esporsi: in questo modo le sostanze antiossidanti, che contrasteranno i radicali liberi generati dal sole, possono svolgere a pieno ritmo la loro attività. Tra le più efficaci, oltre al betacarotene, troviamo l'astaxantina, i licopeni, l'acido alfa lipoico, il coenzima Q10, la vitamina C, la vitamina E, gli acidi grassi polinsaturi nell'olio di pesce, di borragine di enotera e dei semi di lino.

Si tratta di antiossidanti che contrastano il danno solare arrecato alle cellule. Quasi tutti gli integratori specifici per il sole contengono beta-carotene (che resta tra gli alleati più noti della tintarella): viene convertito nel nostro organismo in vitamina A, in grado di stimolare la sintesi di collagene e di melanina.

Alcuni integratori sono arricchiti da rame, un minerale che interviene nel processo di sintesi della melanina per garantire una normale pigmentazione cutanea.

Altri prodotti contengono il coenzima Q10 che, in associazione alla vitamina C, aiuta a mantenere la pelle elastica perché in grado di mantenere intatti collagene ed elastina, le fibre elastiche della pelle.

In altri ancora vengono aggiunti anche gli omega 3 e 6: sono in grado di mantenere una perfetta idratazione della pelle e creano un film idro-lipidico che protegge e idrata. Insieme al selenio, questi acidi grassi polinsaturi acido gamma-linolenico contrastano le alterazioni degenerative delle cellule e dei tessuti a causa dei radicali liberi, che si producono in modo particolare con l’esposizione al sole.

E integratori "abbronzanti"

Più che abbronzanti in senso stretto - lo ripetiamo - si tratta di integratori che fanno abbronzare meglio, cioè che aiutano ad avere un'abbronzatura uniforme, dal bel colore luminoso e priva di macchie. 

Le sostanze del corpo umano in grado di favorire la produzione di melanina sono due: psoraleni e tirosina. Se la prima migliora la fotosensibilità della pelle, cioè la capacità della pelle di resistere alla luce solare, la tirosina è un aminoacido che aiuta invece a creare melanina. Il nostro organismo produce abbastanza tirosina grazie all'alimentazione ma in alcuni casi occorre intervenire e assumere più proteine per aumentarne la produzione.

Se cerchi un'abbronzatura intensa, assumi integratori che contengono psoralini e tirosina, oltre alle sostanze antiossidanti citate sopra.

Chi deve usare gli integratori solari?

In genere chi non assume molte sostanze antiossidanti attraverso l'alimentazione. E in particolare, chi vuole prevenire il photoaging, e godere dei benefici del sole. Tuttavia ci sono alcuni suggerimenti specifici per ogni esigenza di pelle.

Le carnagioni chiare dovranno orientarsi verso gli integratori specifici ricchi di betacarotene, vitamina C ed E e polifenoli.

Chi tende alle macchie può trovare un valido aiuto dagli integratori che, tra le altre sostanze, contengono rame e picnogenolo, sostanze che distribuiscono la melanina in maniera uniforme.

Le pelli secche trarrano giovamento dagli Omega 3 e 6 che rendono la pelle più nutrita e idratata. Ad una pelle non più giovane si consiglia l'integrazione di coenzima Q10 che rafforza l'elasticità cutanea.

Tutti gli amanti del sole, infine, dovranno ricordarsi che gli integratori non sono sostitutivi delle crema protettive con SPF adeguati.

Oltre gli integratori, l'alimentazione giusta per il sole

La pelle arriva più preparata all'appuntamento con il sole se viene nutrita dall'interno con i cibi. Gli integratori infatti non sono una scappatoia per mangiare in modo disordinato o carente. Già dai mesi primaverili è bene adottare un vero e proprio programma alimentare che ci renda il sole un alleato della nostra bellezza.

La dieta mediterranea, straricca di antiossidanti naturali, è quella che più di tutte aumenta le difese della pelle. Via libera quindi all'olio extravergine di oliva (che fornisce polifenoli), ai pomodori, sia crudi sia utilizzati per il sugo (per ottenere i licopeni, tra cui l'efficacissimo carotenoide), carode e barbabietole rosse crude (per il betacarotene), pesce fresco, in particolare merluzzo, acciughe, sarde, tonno (fonti di omega 3 e 6), agrumi di ogni tipo (che oltre alla vitamina C contengono bioflavonoidi), broccoli, olive, frutta e verdura di colore giallo e arancione, erbe aromatiche e spezie (svolgono un'azione anti radicali liberi). 

Pronta a mettere in pratica il tuo piano di preparazione della pelle al sole? Guarda la gallery in alto con gli integratori solari specifici per un bel colorito senza rischi di rughe e invecchiamento precoce.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te