Come rimuovere il make-up pesante: la make-up challenge di Damn Tee

Bello truccarsi, un po' meno dover eliminare il tutto ogni sera. Tra oli, acque micellari, prodotti waterproof, struccarsi piò diventare una vera tortura. 

Ma tu ti strucchi alla sera? Confessa. Spesso, troppo spesso, ci dimentichiamo di eliminare i residui di make-up del viso. Trovare il giusto prodotto e farlo nel modo corretto può non essere semplice, per questo abbiamo chiesto aiuto a Damn Tee nella nostra Make-up challenge dedicata allo struccaggio selvaggio.


1. Non conta solo il prodotto, ma anche il modo. Per evitare di irritare la pelle è bene trovare il giusto metodo per eliminare le impurità del make-up. Tra i migliori sicuramente c’è lo struccaggio con burri e oli. Questi prodotti, una volta a contatto con la pelle vanno a scogliere il make-up eliminando anche le formule waterproof.

2. Togli prima le lenti a contatto. Se sei solita usare le lenti a contatto, ricorda di toglierle prima di struccarti. In questo modo non verranno a contatto con batteri e germi.

Sei appassionata di beauty? Seguici sul nostro canale Instagram @dmbeauty

3. Glitter, attenzione! Per eliminare un trucco occhi caratterizzato dai glitter è buona cosa evitare di utilizzare: salviettine, acque micellari o burri. Lo sfregamento, infatti, andrebbe ad irritare gli occhi realizzando un vero e proprio scrub (cosa da non fare mai sulle palpebre vista la loro delicatezza). Il trucco sta nell’utilizzare dello scotch pensato per la carta: basterà applicarlo sui glitter, farlo aderire bene e poi rimuoverlo con delicatezza. Ripeterlo se necessario.

4. Sì all’olio di cocco. Tra i prodotti struccanti, naturali ed economici, sicuramente troviamo l’olio di cocco. Nonostante si pensi sia comedogeno, in realtà non lo è. La cosa importante è andare poi a utilizzare un detergente in modo da toglierne l’eccesso.

5. Detergi il viso, sempre. Qualsiasi sia il prodotto utilizzato per eliminare il trucco è bene ricordarsi di sciacquare il tutto e poi passare alla detersione. Sì, anche quando si usano le salviette.


Skincare, how to

Primo step: il tonico, che andrà a ripristinare il ph della pelle evitando così di far evaporare i prodotti successivi.

Secondo step: l’essenza.

Terzo step: il siero, perfetto quello con la vitamina C in caso di imperfezioni e impurità del viso.

Quarto step: l’olio, meglio se rigenerante.

Quinto step: la crema contorno occhi, immancabile specialmente per migliorare la resa del correttore.

Sesto step: la crema viso idratante.


Riproduzione riservata