Credits: EVOS

Acconciature di tendenza: le ispirazioni più belle per l’autunno inverno 2019-2020

Seguici

Non solo chignon e semi-raccolti, le acconciature dell'autunno inverno prevedono tratti stilistici ispirati all'arte e alla vita metropolitana

Semplicità, glamour e compostezza sono le parole chiave delle acconciature autunno inverno 2019-20. Acconciature che, a parte qualche eccezione, potremmo replicare a casa da sole, dato che sono facili da realizzare. E portabili. Che la moda si stia adeguando al trend socio-culturale della comodità mutuato dallo street style

Tanto l'uso del gel, sia per gli hair styling da sera che per quelli da indicati per la vita di tutti i giorni. La tendenza principale prevede infatti la fronte libera con ciocche fissate all'indietro da prodotti di styling lucidissimi effetto glossy

Entrando nel vivo delle acconciature, vediamo un grande ritorno delle ciocche attorcigliate su se stesse, per acconciature raccolte o semiraccolte. Un'idea che regala una testa ordinata con un pizzico di brio.

E il trend dei capelli scomposti? Resta anche in questa stagione, ma non è mai così disordinato da evocare la (finta) casualità di chi si è appena alzata dal letto, come invece andava di moda qualche anno fa.

Ecco la nostra rassegna sulle acconciature più belle e più particolari della stagione autunno inverno 2019-2020.

Acconciature con ciocche arrotolate

Credits: Mondadori Photo

Sembrano treccine ma sono ciocche attorcigliate su se stesse, dopo essere state bagnate da gel o cere modellanti, e poi fissate con forcine invisibile. Le abbiamo viste nella sfilata di Giorgio Armani.

Per chi: Un'idea couture per la sera.

Treccine attaccate alla testa

Credits: Mondadori Photo

Uno stile afro-chic per sentirci ancora in vacanza. Le treccine aderenti alla testa si possono raccogliere su chignon alti oppure restare libere sulla nuca, a mo' di piccole code. Viste alle sfilate di Azzaro e Elisabetta Franchi.

Per chi: un'idea sbarazzina che puoi portare anche per una settimana intera!

La treccia alla Raperonzolo

Credits: Mondadori Photo

Restiamo in tema di trecce per entrare nel mondo delle fiabe. Ecco un'acconciatura romantica vista a Parigi alla sfilata di alta moda di Madleine. L'idea grintosa? Il colore sfumato effetto ombrè che rende la super treccia contemporanea.

Per chi: sceglila se porti le extension, a meno che tu non abbia i capelli lunghissimi per natura!

Ciocca attorcigliata di lato

Credits: Mondadori Photo

Basta prendere una ciocca laterale, attorcigliarla su se stessa e fissarla con un ferrettino, per avere un look subito più glamour. Un'idea adatta anche per l'ufficio!

Per chi: sceglila se non supporti i ciuffi che ti cadono sulla fronte.

I capelli all'indietro con il gel

Credits: Mondadori Photo

Un look classico stile anni '80 che negli ultimi anni era un po' scomparso dalle passerelle e dalle proposte dei coiffeur. Basta riempirsi le mani di gel per realizzarlo, e ottenere un look ordinato. Visto alla sfilata di Salvatore Ferragamo.

Per chi: i capelli fissati all'indietro con il gel sono perfetti se la tua piega è ormai andata...

Le ciocche grafiche anni '20

Credits: Mondadori Photo

Con il gel si possono realizzare effetti artistici, sempre se si ha manualità. È l'idea proposta da Fendi che reinventa le onde anni '20, rese più attuali dal movimento tondeggiante (e precisissimo) a zig-zag.

Per chi: scegli questa acconciatura se ami il rigore del design, da sperimentare anche sui capelli!

Capelli con punte all'insù

Credits: Mondadori Photo

Uno styling che imperversava nei primi anni '60, ripreso in più puntate negli anni '90. Le punte sono lavorate con la spazzola sino a erigersi in alto per sfidare la forza di gravità. Un'idea sconsigliata ai capelli fini e molto lisci.

Per chi: sceglila se hai i capelli spessi e facilmente modellabili.

Capelli semi-raccolti: semplici e sempre attuali

Credits: Mondadori Photo

Un'idea facile facile è quella di raccogliere i capelli prendendo solo le ciocche laterali e della fronte. Perfetta se la piega ci è riuscita male. Banale? Eppure sempre di moda. Per renderla più grintosa, puoi creare un piccolo chignon scomposto con le forcine.

Per chi: acconciatura perfetta se vai molto di fretta, e se sei senza specchio.

Chignon scomposto, sì ma non troppo

Credits: Mondadori Photo

Il messy hair è ormai una macrotendenza dura a morire, anche perché è così facile da realizzare. Non occorrono grandi manovre né molti prodotti di styling. La novità di quest'anno? Gli chignon sono disordinati quel tanto che basta per lanciare un'idea di...vita urbana.

Per chi: scegli le acconciature scomposte se hai i capelli da lisci a mossi e non hai dimestichezza con forcine e simili.

Acconciatura raccolta "artistica"

Credits: Jean Paul Mynè

Si ispira all'arte astrattista di Wassily Kandisky, l'acconciatura proposta da Jean Paul Mynè per l'autunno inverno 2019-20. È realizzata con un gioco di forme molto complesso, il cui risulato finale è molto pulito.

Per chi: sceglila se vuoi sperimentare un look estroso.

Chignon rigoroso e composto

Credits: Framesi

Framesi propone un raccolto a corolla posizionato sulla nuca in basso, e proprio per questo regala un aspetto rigoroso e un po' formale. L'accessorio di ispirazione tribale crea un contrasto molto attuale.

Per chi: un'acconciatura perfetta se hai capelli lunghissimi lisci.

Riproduzione riservata