Acconciature per capelli diradati, ecco come valorizzare anche le chiome più sottili

Anche se hai pochi capelli puoi realizzare acconciature che valorizzino la tua chioma, ecco i nostri consigli

Acconciature per capelli diradati


La caduta dei capelli non è un problema solo maschile, anche le donne infatti possono soffrire di questo disturbo. Ma quali sono le cause del diradamento? Lo stress è uno dei fattori che può influenzare la bellezza ed il volume della chioma. Durante i periodi di maggiore stress i capelli possono infatti perdere lucentezza, volume e forza. Anche un'alimentazione poco equilibrata può causare la perdita dei capelli. Possono peggiorare il problema, inoltre, alcuni medicinali o trattamenti medici. Infine, anche la sindrome dell'ovaio policistico e gli ormoni androgeni possono causare una caduta massiccia dei capelli o renderli molto più sottili e facili da spezzare. Scopriamo quindi quali sono le acconciature migliori per i capelli fini o diradati.

Lo chignon spettinato, come renderlo più voluminoso


Nel caso abbiate dei veri e propri buchi o zone in cui i capelli crescono molto più lentamente, optate per le pettinature raccolte e vaporose. Lo chignon spettinato è sicuramente un ottimo rimedio per coprire le zone colpite dal diradamento. Per prima cosa mettete la testa in giù e pettinate i capelli dalle radici alle punte. Poi fermate i capelli in una coda molto morbida e distribuite in maniera uniforme tutte le ciocche comprendo, quindi, gli eventuali buchi. Cotonate le ciocche pettinandole dalle lunghezze verso le punte.
Questo vi permetterà di far sembrare subito la chioma più voluminosa e piena. In ultimo, prendete la punta della coda e fatela girare intorno alla sua base. Fissate lo chignon con delle forcine e spettinatelo con l'aiuto di un pettine.

Acconciature con capelli corti


Il pixie cut è un taglio divertente e sbarazzino particolarmente indicato per le donne che hanno le lunghezze sottili e molto fragili. Anche in questo caso si tratta della rivisitazione moderna di un altro taglio, quello alla 'maschietta'. Il pixie cut è spesso potato con il ciuffo laterale che dona tridimensionalità al volto e all'acconciatura. Se, invece, non vi piacciono i capelli corti potete optare per un taglio lungo e scalato. Le ciocche però non dovranno essere troppo asimmetriche, altrimenti potreste rischiare di ottenere l'effetto contrario. I capelli dovranno quindi essere solo leggermente scalati. Per far acquistare alla chioma più volume create delle onde con la piastra partendo dalla radice dei capelli fino alle
lunghezze oppure lasciate le lunghezze naturali e cotonate le radici.

Capelli diradati o fragili: cosa evitare


Abbiamo visto quali sono le migliori acconciature per i capelli diradati, ma quali saranno quelle da evitare assolutamente? Come abbiamo già detto, le scalature eccessive possono far sembrare la chioma più piatta. Preferite quindi i tagli non troppo asimmetrici. Evitate anche i capelli liscissimi, lasciateli naturali oppure asciugateli ricci o ondulati. No anche alle acconciature strette, preferite sempre quelle più morbide o spettinate. Scegliete inoltre colori luminosi e con tante sfumature ed evitate di stressare i capelli con
troppe tinte chimiche. Al posto delle tinte con l'ammoniaca, utilizzate come alternativa quelle naturali, come l'hennè. L'hennè, infatti, riveste il fusto dei capelli rafforzandolo.

Riproduzione riservata