Mi taglio i capelli: sì o no?

Tagliarsi i capelli (corti) non è sempre una scelta che si fa a cuor leggero. A spingerci - o frenarci - concorrono non solo motivazioni estetiche ma anche psicologiche. Dietro c'è la paura del cambiamento del nostro aspetto.

"Generalmente i dilemmi più frequenti prima di affrontare un cambio look radicale sono due: la paura di non piacersi/piacere e la scelta del parrucchiere al quale affidarsi" - conferma l'hair stylist Renato Gervasi.

Lo abbiamo intervistato per capire come i capelli corti possano diventare un vantaggio. Compresa quella di trasformare l'indecisione in azione.

Capelli corti: i vantaggi di un taglio netto

"Mi taglio i capelli?" - Quante indecisioni dietro questa domanda. Proviamo ad abbatterle con l'aiuto dell'hair stylist e life coach

Prima del taglio netto, il dubbio principale riguarda naturalmente il proprio aspetto.

Un consiglio per ogni donna
"Nella mia esperienza ventennale ho imparato a individuare e rapportarmi in salone con tre tipologie differenti di clienti" - spiega il beauty coach:

1. La donna verde che vuole piacere agli altri. Il consiglio per lei è di parlare con le persone che sente più vicine coinvolgendole nel desiderio di cambiamento. Attenzione però, spesso la "donna verde" è circondata da persone di cui segue i pareri, finendo a volte per subirne "il controllo". Consiglio: Non lasciatevi influenzare troppo.

2. La donna rossa che vuole piacere a se stessa. È decisa e affronta il cambiamento con convinzione senza ripensamenti. Via libera per lei!

3. La donna blu vuole essere sempre curata e raffinata ma ama fare piccoli cambiamenti restando fedele alla sua immagine. Se appartenete a questa categoria evitate i cambi look radicali ma optate piuttosto per scelte graduali.

 Tagliarsi i capelli: sì o no?"La paura di cambiare, così come quella di decidere e agire è contr

Tagliarsi i capelli: sì o no?
"La paura di cambiare, così come quella di decidere e agire è controproducente per il proprio aspetto esteriore e conduce quasi sempre all'insoddisfazione" - parola dell'hair stylist Renato Gervasi (nella foto mentre consiglia i tagli giusti)

Come faccio a capire se starò bene con i capelli corti e non me ne pentirò? "Se hai maturato quest

Come faccio a capire se starò bene con i capelli corti e non me ne pentirò? "Se hai maturato questa scelta  significa che sei pronta a cambiare", è la certezza che ci dovrebbe tranquillizzare.

A chi è consigliato il taglio corto?

Desiderio di un cambio radicale

"Generalmente si consiglia un taglio corto a chi vuole cambiare radicalmente l'immagine che ha di sé e ha voglia di rinnovarsi" - suggerisce Renato Gervasi, che, accanto alla mission di far belli i capelli delle donne, ha aggiunto quella di aiutarle a realizzare i loro desideri (insegna nei corsi di benessere e approccio positivo alla vita, organizzati da Compagnia della Bellezza).

Cambiare vuol dire rinnovarsi. "Il cambiamento, compreso quello della propria immagine, è sempre un’esperienza positiva, ma bisogna avere il coraggio di affrontarlo con entusiasmo e determinazione". E se il risultato non dovesse piacere? "Meglio partire dal presupposto che si può sempre rimediare in poco tempo!

Nulla è per sempre, dunque, nemmeno un taglio corto. Nelle prossime pagine, vediamo insieme all'hair stylist catanese come superare la paura di "tagliarsi" i capelli corti in un mix di consigli prettamente stilistici e guida motivazionale.

Capelli corti: cosa fare prima del cambio look

Cosa fare prima di un taglio netto

Per prima cosa, "assecondate il vostro istinto e desiderio di sentivi più belle. Ambite a qualcosa di più per voi stesse e per il vostro bellessere - suggerisce Renato Gervasi, hair stylist di Compagnia della Bellezza.

Date libero sfogo all'immaginazione creando un’immagine di voi stesse quanto più bella possibile. Fate delle ricerche sul web o sui magazine raccogliendo più materiale possibile su tutto ciò che vi piace.

A questo punto portatelo dal vostro parrucchiere di fiducia: lo aiuterà a capire meglio cosa vi piace e cosa no. Per creare un filo diretto con lui, focalizzatevi anche sui dettagli che non vi piacciono, evidenziandoli sulle immagini, in modo da dare al parrucchiere quanti più elementi per comprendere i vostri gusti e desideri.

Provate il vostro taglio immaginario allo specchio

Le prove davanti allo specchio

"Altro suggerimento: mettetevi davanti allo specchio e provate a simulare l'effetto desiderato. Spettinatevi, spostate i capelli con le mani, alzateli, muoveteli, finché non troverete la forma che più vi piace. Una volta trovata fissatela nella mente: vi tornerà utile quando sarete dal parrucchiere.

Ricordate più avrete chiaro ciò che desiderate più sarete delle committenti preparate".

Confrontatevi con il vostro parrucchiere

A colloquio con il parrucchiere

"Una dritta importantissima è che in fase di ascolto dal parrucchiere i capelli devono essere asciutti. Una volta bagnati infatti si perdono moltissime informazioni utili - continua il beauty coach.

Date quindi sfogo alla vostra immaginazione, creatività e desideri argomentando la vostra richiesta attraverso foto, gesti aggettivi, che vi facciano sentire sicure che lui vi abbia capite e ascoltate correttamente, senza paura di annoiarlo. Del resto, come diceva Ennio Flaiano il vero psicoanalista delle donne è il loro parrucchiere!".

Gestire i capelli corti

La gestione di capelli corti è semplice?

"Se sono state rispettate le semplici regole sull’ascolto di cui abbiamo parlato prima, il parrucchiere avrà fatto il taglio nel rispetto della natura dei vostri capelli" - assicura l'hair stylist - "Quindi basterà uno shampoo e l’utilizzo di un buon prodotto di styling per ottenere un look impeccabile anche da sole!"

Saprò gestirli o diventerò schiava del "rinfresco" del taglio ogni 40 giorni?

"Assolutamente no. Ricorda che sei sempre tu a scegliere".

Meglio i capelli corti o lunghi?

Quali i vantaggi effettivi del corto rispetto al lungo?

"I capelli sono sempre in ordine e la messa in piega molto più facile e veloce - continua l'hair designer -, personalmente amo i tagli corti e credo che, sempre adattandoli alle caratteristiche del viso, con frangia, ciuffo o lunghezze più o meno audaci, regalino freschezza all’immagine di una donna e ne accendano il carattere. I capelli corti trasmettono vitalità, coraggio, positività e voglia di vivere".

Se il nuovo taglio non piace

E se non mi piace? Quanto tempo devo aspettare per far ricrescere i capelli?

"Considerando che i capelli crescono circa di un centimetro al mese… presto saranno pronti per altri cambiamenti o con un po' di pazienza torneranno lunghi come prima. Resta il fatto che hai scoperto di avere il coraggio di cambiare, di osare e di avventurarti nel mondo che ti circonda.... Buona Vita!"

Scegliere il parrucchiere giusto

Come faccio ad individuare il parrucchiere giusto per me?

"Se hai un buon feeling con il tuo attuale parrucchiere allora è già quello giusto. Basta spiegargli ciò che desideri attraverso esempi ed immagini. Finché non sei assolutamente certa che abbia compreso ciò che vuoi e se i feedback che ti ha dato ti hanno fatto venire dei dubbi, prenditi altro tempo e senza farti problemi digli che lo farai un'altra volta".

Riproduzione riservata
dmbeauty

1508 posts 337k followers

Make up your life

Beauty cards