Credits: Shutterstock

Non il solito chignon! Come realizzare la pettinatura più semplice e chic che ci sia, con un tocco in più

Seguici

C’è chi lo chiama chignon e chi lo chiama bun, in qualunque caso questa pettinatura è un vero must e ti salverà in tantissime situazioni. L’importante è sapere come farlo (oltre a conoscere qualche trucco utile)

Si può indossare in ufficio, per una serata speciale, a una cerimonia e, perché no, anche in spiaggia. Lo chignon, o bun, è un’acconciatura che può salvare in tantissime occasioni: che sia alto, basso o spettinato l’importante è sfruttarlo in qualsiasi occasione. Le ballerine l’hanno reso un loro segno distintivo mentre, oggi, è diventato un simbolo delle fashion addicted nelle sue mille e più versioni.

Anche se si tratta di un'acconciatura presa in prestito dagli anni Settanta, oggi viene rinnovato con uno spirito allegro, vitaminico e decisamente sprint. Vediamo insieme le varianti più semplici e gettonate!

Lo chignon spettinato

Veloce, trendy e facile da realizzare: lo chignon spettinato è un'acconciatura che ti può salvare in qualsiasi occasione. Il messy bun è perfetto per la palestra, ma anche per un look easy in ufficio, ma soprattutto sarà il tuo migliore amico nei bad hair days cioè quei giorni in cui la stanchezza o la tua serie tv preferita hanno battuto la tua voglia di lavare i capelli.

Come fare lo chignon spettinato

Per realizzare lo chignon spettinato ti basterà spazzolare velocemente capelli in modo da eliminare i nodi e raccoglierli con le mani in una coda alta, senza però fissarla con un elastico. Arrotola poi i capelli sul loro stessi e ferma lo chignon con un elastico: utilizza quelli invisibili a molla in silicone, non spezzeranno i capelli e li potrai togliere senza alcun problema.

Per rendere il tutto ancora più messy libera un paio di ciocche vicino alle orecchie e modellale con le dita: disordinato, ma stiloso.

Per aumentare un pochino il volume o per rendere il tutto ancora più spettinato, prima di raccogliere i capelli in una coda alta puoi spruzzare un leggero velo di spray salino volumizzante: l’effetto beach waves insieme allo chignon sarà top.

Ovviamente esiste anche la versione bassa di questo hairstyle e, se vuoi realizzarla, l'unico consiglio che ti diamo è di spettinare un pochino lo chignon usando le mani. Non dimenticare, inoltre, di sistemare le ciocche libere facendole girare intorno alla pettinatura.

Lo chignon basso

Lo chignon basso è una scelta classy e decisamente posh. Per realizzarlo è fondamentale avere i capelli estremamente in ordine e porre particolare attenzione alla messa in piega. Il nostro consiglio per lo chignon basso è quello di partire da capelli puliti e asciugati con spazzola e phon.

Se ami il look alla Audrey Hepburn, realizza lo chignon partendo dalla riga centrale che deve essere realizzata a regola d’arte. Se invece preferisci un look ancora più classico spazzola capelli all’indietro, eliminando così la riga.

Come fare lo chignon basso a regola d'arte

Per realizzare lo chignon basso avrai bisogno di un paio di elastici sottili, meglio se in silicone, un pettine, una spazzola a setole fitte e della lacca.

Dopo aver spazzolato i capelli e averli raccolti in una coda bassa, al centro della nuca, fermali con l’elastico sottile in silicone. Per realizzare poi lo chignon potrai optare per diverse strade:

- Arrotola i capelli sul loro stessi e ferma il tutto con un secondo elastico.

- Aiutati attraverso l’utilizzo di una ciambella o di uno spessore in spugna pensato appositamente per lo chignon. La cosa importante sarà fare estrema attenzione a coprire completamente questi strumenti che ti facilitano il lavoro.

Lo chignon da ballerina

Le ballerine di danza classica non possono stare senza chignon e sanno anche che la perfezione è parte integrante del loro spettacolo, per questo sfruttano un piccolo trucchetto per non lasciare neanche un capello fuori posto: prendi uno spazzolino da denti, spruzza un po’ di lacca e passala con attenzione sulla chioma. Tutto sarà al suo posto e tu avrai dei capelli perfetti.

Se vuoi rendere lo chignon basso e decisamente alla moda non dimenticarti gli accessori. Copri elastici e scrunchie in velluto o in seta e foulard coloratissimo diventeranno parte integrante del tuo outfit.

La chignon alto

Lo chignon alto è una scelta di classe e molto chic. Tantissime star lo sfruttano sui red carpet specialmente quando indossano abiti scollati e gioielli da sogno.

In questo caso, utilizzare la ciambella è fondamentale per realizzare un ottimo risultato: questo strumento di spugna, infatti, permette di ottenere un risultato perfetto e voluminoso con la minima fatica. Sul mercato, inoltre, si possono trovare ciambelle di diverse dimensioni e colori: potrai scegliere non sono in base all’effetto desiderato, ma anche in base alla lunghezza dei capelli. Più sono lunghi e voluminosi più dovrà essere grande la ciambella.

Se non hai mai usato la ciambella non spaventarti: è più facile di quel che sembra. Dopo aver realizzato una classica pony tail e averla fissata con un elastico, inserisci la coda nel buco centrale della ciambella e aprirla intorno a questa. Fissa la fine delle ciocche sotto la ciambella stessa e, se lo necessiti, aiutati con qualche forcina.

Anche in questo caso non dimenticarti la lacca: ti permetterà di fissare il tutto e mantenere in ordine la tua pettinatura per diverso tempo.

L'half bun

La mezza coda è stato un cavallo di battaglia degli anni ’90: alta o bassa, spesso decorata con maxi elastici dai colori fluo. Oggi, fortunatamente, la mezza coda ha una nuova veste e diventa l’half bun, trasformandosi così in un piccolo e veloce chignon, sia alto che basso, che ti permetterà di raccogliere solo metà dei capelli.

Perfetta per i tagli più corti, come i bob o i long bob, questa pettinatura si sposa benissimo con le beache waves. Per realizzarla, anche in questo caso, ti basterà dividere i capelli in due sezioni e, poi, prendere quella superiore e attorcigliarla su se stessa andando poi a fissarla con un elastico.

Se ami l’effetto messy cotona leggermente i capelli prima di legarli, se ami invece l’effetto più ordinato potrai utilizzare una mini ciambella perfetta per un piccolo chignon.

Piccolo tip: probabilmente le ciocche più lunghe potrebbero rimanere libere, crea un torchon e fallo girare alla base dello chignon stesso. Un piccolo tocco di stile che renderà ancor più unico il tuo hairstyle.

Riproduzione riservata