Capelli mossi come le star: 10 modi per fare le onde senza piastra

Credits: Shutterstock
3/5

Onde delicate, wave selvagge, chiome glamour oppure soft: puoi sfoggiare le onde tutti i giorni. E farle è semplicissimo: ecco 10 metodi fai da te, facili e infallibili

Chi non ha mai sognato onde da diva come Kate Hudson o Amy Adams! Oppure quelle beach waves che regalano alla bella Blake Lively quell'aria da sexy californiana? Ci vorrebbe un metodo facile e veloce per realizzare i capelli mossi tutti i giorni, soprattutto se non si ha molta dimestichezza e manualità con ferro o piastre.

Sì, perché le onde valorizzano la chioma e garantiscono un aspetto molto più dolce e femminile. E poi sono pratiche e decisamente fashion. Tuttavia, per motivi di tempo o di scarsa praticità non sempre si riescono a creare hair look mossi: ma se l'arricciacapelli non fa per te, ecco come ottenere capelli mossi e onde perfettamente naturali senza troppa fatica. Basta dotarsi di un po' di fantasia e di qualche soluzione creativa di 'pronto intervento' da sperimentare anche sui capelli che "in origine" partono lisci!

Ecco le più sicure ed efficaci!

1. Come fare i capelli mossi con il fissante

Per realizzare un hairstyle wavy, la prima cosa da fare è lavare i capelli come d'abitudine, applicando pochissimo balsamo (una quantità eccessiva potrebbe infatti appesantire il capello, impedendo di ottenere quel tanto desiderato effetto mosso) solo sulle lunghezze. Pettina i capelli solo con le dita o con un pettine di legno a denti molto larghi e asciugali a testa in giù, così da garantire un maggiore volume.

E ora puoi passare allo step successivo: dividi la chioma in quattro o cinque ciocche e poi applica un prodotto (siero o schiuma) specifico per capelli mossi facendo attenzione a massaggiarlo solo da metà lunghezza verso le punte.

Credits: Getty Images

2. Come fare le onde morbide con le dita

Dopo aver lavato, districato la chioma e applicato un prodotto per capelli mossi o ricci puoi passare alla definizione dello styling: attorciglia sulle dita una ciocca di capelli e asciugala continuando ad attorcigliarla su se stessa creando un movimento rotatorio. Ripeti l’operazione per tutte le ciocche fino a che non avrai ottenuto uno splendido effetto wavy.

Una raccomandazione: seleziona velocità e temperatura media e mantieni il phon a una distanza di circa 20 centimetri dalla chioma.

Credits: Getty Images

3. Come fare i capelli mossi con la fascia

Prima di andare a letto, 'indossa' la classica fascia che usi abitualmente per tirare indientro i capelli mentre ti trucchi, e posizionala sulla fronte: dividi come sempre l'intera chioma in ciocche più piccole e incomincia ad arrotolare il tutto intorno alla stoffa. Quando ti svegli tibasta lavorare i capelli con le dita (e un po' di cera) per avere dei boccoli alla 'riccioli d'oro'.

Credits: Getty Images

4. Come fare i capelli mossi con i beccucci d'oca

Con i capelli ancora umidi e passati con una mousse modellante, fissali con dei beccucci d'oca alla testa. Come? Prendi ogni ciocca, girala su tutta la sua lunghezza, partendo dal basso verso l'alto, e poi 'pinzala' sulla testa. Occorre un po' di tempo perché devi completare tutta la chioma e ritrovarti la testa piena di becchi d'oca.

Immagina di realizzare dei movimenti sinuosi con la tua chioma e poi asciuga il tutto con il diffusore. Poi ti basta eliminare i beccucci d'oca e muovere i capelli con le mani per una testa selvaggia.

Credits: Getty Images

5. Come fare i capelli mossi con i bigodini

Incomincia con la classica divisione della chioma in ciocche ma tieni sempre presente che, ciocca piccola significa bigodino piccolo e riccio stretto, mentre ciocca grande, bigodino largo e ricci altrettando ampi e più simili alle onde.

Il metodo è semplicissimo: come avrai certamente visto fare a mamma, zia o nonna un milione di volte, devi arrotolare i capelli dalla punta alla radice e fissarli con dei becchi d’oca. Asciuga il tutto con phon e diffusore e sei pronta per la tua serata.

Credits: Getty Images

6. Come fare i capelli mossi con le trecce

Non c'è niente di più efficace che dormire con le trecce per delle super onde naturaliÈ il classico 'rimedio della nonna' (e questo dovrebbe farti capire che funziona davvero): basta fare due, tre, quattro, dieci o 'mille' trecce, a seconda dell'effetto voluto, prima di andare a dormire per svegliarsi con beach wave di grande effetto!

Credits: Getty Images

7. Come fare i capelli mossi con la ciambella

Procurati una di quelle ciambelle di spugna per creare lo chignon. A capelli asciutti, legali in una coda alta che infilerai nella ciambella.

Dividi così la coda in 2 ciocche e inizia ad arrotolare la prima attorno alla ciambella, infilandola come se fosse un nastro. Procedi così con l'altra ciocca. Tieni in posa il tutto per un paio d'ore (ma se riesci anche di più) e poi sciogli i capelli. Otterrai un mosso naturale molto elegante e chic!

Credits: Getty Images

8. Come fare i capelli mossi col calzino

Hai presente il classico gambaletto in nylon, lycra o cotone? Da oggi puoi usarlo per realizzare le onde tra i capelli: taglia la punta della calza, realizza una ponytail molto alta e inseriscila nel calzino; arrotola il calzino su se stesso a partire dalle lunghezze fino a formare il classico chignon attorcigliato. Poi vai a letto oppure esci a fare le tue commissioni (nessuno noterà niente!) e, poco prima del tuo appuntamento speciale, sciogli il tutto: sarai una favola!

Credits: Getty Images

9. Capelli mossi con i torchon

Con i capelli appena lavati con shampoo e balsamo, leggermente tamponati e 'massaggiati' con un prodotto studiato ad hoc per una piega mossa, asciugali muovendoli con le dita delle mani per eliminare l'eccesso di umidità, anche se non completamente.

A questo punto, dividi la chioma in ciocche (il numero dipende dall'effetto che vuoi ottenere) che attorciglierai su se stesse e poi fisserai sulla testa. Se puoi lascia asciugare la testa all'aria oppure opta per il diffusore. Pochi minuti e la tua chioma vedrà protagoniste onde strepitose.

Credits: Getty Images

10. Come fare i capelli mossi con la spazzola

Per realizzare una chioma mossa con la spazzola ti occorre una buona manualità: partisempre utilizzando uno shampoo volumizzante e una mousse specifica preparare i capelli allo styling.

Suddividi la chioma in ciocche e poi, pian piano, arrotola una ciocca alla volta sulla spazzola e asciugala con il phon. In questo caso, occorrerà utilizzare il phon con il beccuccio per definire da vicino le onde ma attenzione a non 'infastidire' i capelli con troppo calore. 

Credits: Getty Images

Se invece vuoi usare la piastra...

È anche vero che molte di noi possiedono una piastra e che di norma serve per stirare i capelli. Perché non utilizzarla anche per creare delle bellissime onde? È perfetta anche sulle medie lunghezze e sui bob più trendy!

Dopo aver applicato la classica mousse modellante, che ti aiuta a strutturare la piega e sfruttare al massimo il volume naturale dei capelli, asciugali 'a testa in giù' utilizzando il phon a temperatura media e possibilmente con un diffusore così da lasciare i capelli più 'ariosi'.

Ora usa la tua piastra per lisciare i capelli ma, questa volta, per creare onde perfette: dividi la chioma in sezioni diagonali larghe circa cinque centimetri; ruota la piastra di 180 gradi prima in un verso e poi nell'altro, mantenendola sempre posizionata in diagonale. Se vuoi un effetto meno costruito e più naturale puoi utilizzare il phon a temperatura fredda per spettinare l'acconciatura.

Un altro consiglio? Fai una grossa treccia e poi passa la piastra sulla treccia stessa: onde da surfista assicurate.
Mi raccomando: utilizza sempre un termoprotettore per proteggere i capelli dal calore e minimizzare i danni.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te