Trattamenti restitutivi post vacanza

Le nostre vacanze ci avranno anche lasciate un bel colorito e un'aria rilassata, ma purtroppo anche un'eredità pesante: una chioma rovinata e sfibrata. Colorazioni come shatush e balajage che normalmente rendono la nostra capigliatura più luminosa e sensuale, in vacanza e specialmente al mare con l’effetto schiarente del sole e essiccante della salsedine, rischiano di trasformarla in un effetto scopa.

"Il primo consiglio che vi do, soprattutto se pettinandovi vedete continuamente capelli su spazzola o lavandino, è quello di rinforzarli immediatamente con trattamenti alla cheratina e ceramidi che rendono il capello più corposo e rinvigorito oppure potete provare con una maschera al caviale molto ricco di omega 3 per idratare la chioma: le cuticole si ricompattano e i capelli tornano pieni di luce", spiega l'hair stylist Ivan Grassi.

Capelli: 5 tips per il tuo rientro

Capelli rovinati da mare, sole, salsedine o semplicemente dallo stress post vacanze? Ecco qualche consiglio da seguire per un rientro alla grande

I giorni di mare, montagna o relax sono certamente un toccasana per mente e corpo, ma purtroppo non per i nostri capelli: sole, vento e salsedine li rendono sfibrati e deboli e, al rientro dalle vacanze, occorre seguire i 5 consigli del nostro hair stylist Ivan Grassi per riavere indietro i nostri capelli più belli e sani che mai!

Rinfresca il tuo taglio

"L’estate è stata delle più torride e certamente vi ritrovate con i capelli sbiaditi dal sole, secchi e opachi. Oppure capelli deboli che non sentite più corposi come prima", continua l'esperto, "ecco perché appena rientrati occorre andare dal vostro parrucchiere di fiducia per dare una rinfrescata al taglio: capisco che possa sembrarvi strano visti i bellissimi effetti di schiaritura naturale dovuti al sole, ma vi assicuro che non piace a nessuno ritrovarsi davanti un cespuglio crespo e senza forma. Puntate su un wob moderno e trendy che esalti la vostra personalità".  

Via alle doppie punte

"Se non ve la sentite di dare un taglio alla vostra chioma - ma vi avverto, il taglio giusto può regalarvi fino a cinque anni di meno - almeno occupatevi delle doppie-punte: le lunghezze vanno sempre tagliate dopo le vacanze perché sono le più 'toccate' dagli effetti dannosi di sole, sale e vento. Bastano solo 3-4 centimetri ma sono essenziali per regalare di nuovo un aspetto sano ed elegante alla vostra chioma", spiega l'hair stylist.

La frangia è da rivedere

"La frangia va sempre 'rivista' al rientro a casa perché è quella che incornicia il volto e conferisce carattere e glamour al taglio. Durante l'esposizione al sole spero abbiate preso i dovuti accorgimenti come l'utilizzo costante di un olio protettivo. Questo però non vi mette al riparo dall'aggressività degli agenti atmosferici che tra un bagno e l'altro colpiscono la vostra frangia: basta una 'spuntatina' per farla tornare più incisiva di prima", dice Ivan Grassi.

Parola d'ordine: tonalizzare

E ora un ultimo consiglio dal nostro esperto hair stylist Ivan Grassi: "Il ritocco del colore è davvero essenziale al rientro dalle vacanze. E le soluzioni sono davvero infinite e soddisfano i gusti di tutti. Potete tonalizzare tutta la capigliatura se non amate le sfumature con un patinage morbido e delicato: le tonalità più in voga sono caramellate o mielate per le più chiare oppure color cioccolato fondente per le more. Se invece preferite l'effetto schiaritura dal sole un balajage è ciò che fa per voi. Infine c'è il tanto amato shatush che continua a regalare i migliori giochi di luce sulle lunghezze. Il segreto comunque è quello di farvi consigliare da un beauty assistant di fiducia!"

Riproduzione riservata
dmbeauty

1508 posts 337k followers

Make up your life

Beauty cards