capelli dopo le vacanze

SOS capelli dopo le vacanze: come curarli dal parrucchiere e a casa

Dall'appuntamento col parrucchiere alle cure extra da fare a casa: tutte le dritte per curare i capelli dopo le vacanze

Dopo l'estate, i capelli sono la parte del corpo che richiede maggiori attenzioni. Urge una diagnosi immediata e una cura altrettanto rapida. Certo, più li avrai curati con i solari specifici per capelli, più i danni del sole saranno meno evidenti. In ogni caso, l'appuntamento col parrucchiere e i trattamenti extra domiciliari sono d'obbligo. Ecco cosa fare per rimettere in sesto la chioma in breve tempo.

Dal parrucchiere

Il colore e il taglio sono i primi elementi "stonati" che balzano agli occhi dopo le vacanze. Se il primo appare sbiadito, il taglio può risultare senza forma. Ma a un occhio più attento, anche le lunghezze non sono poi messe così bene: sfibrate e assottigliate, danno l'idea che la chioma si sia impoverita. Ma andiamo con ordine.

Colore o semplice tonalizzazione?

La risposta alla domanda se tingere i capelli o tonalizzarli soltanto, dipende dalla quantità di capelli bianchi. E da quanto il tuo colore risulti sbiadito a causa del sole.

Se sei mora e vuoi conservare la leggera schiaritura del sole, chiedi di ritoccarti le radici e di allungare il colore solo negli ultimi 5-10 minuti di posa.

Se sei castana e il sole ti ha procurato un antiestetico arancione, chiedi una tonalizzazione che ripristini il tuo colore di base, anche se artificiale. Non è il caso di coprire tutto con una tinta più scura, perché otterresti un colore troppo diverso dal tuo, senza risolvere il problema.

Se sei bionda, molto probabilmente il sole ha reso giallognole alcune ciocche, facendole assomigliare a fili di paglia. Gli effetti gialli vanno neutralizzati con trattamenti ricchi di pigmenti blu.

Se sei rossa c'è da fare un distinguo: il sole ha sicuramente schiarito i tuoi capelli, ma il servizio colore cambia a seconda del fatto che sei naturale o meno. Nel primo caso, può bastare una posa di henné o altre erbe tintorie. Se invece ti tingi di rosso, discuti con il parrucchiere quanto e come riprendere il tuo colore.

SOS tinta sbagliata: come rimediare con o senza parrucchiere!

VEDI ANCHE

SOS tinta sbagliata: come rimediare con o senza parrucchiere!

I trattamenti "salva chioma"

Le lunghezze secche e sfibrate necessitano di una riparazione profonda. A seconda del grado di stress che ha subito la tua chioma, discuti con il parrucchiere il trattamento ricostituente.
Tra le opzioni hai la ricostruzione alla cheratina che si occupa di ristrutturare la fibra capillare, ricompattando le cuticole del capello che, dopo l'estate, sono sollevate a causa delle aggressioni esterne.

Se la capigliatura non è poi tanto danneggiata puoi chiedere degli impacchi di vitamine e aminoacidi che senz'altro ristrutturano, ma con meno vigore rispetto alla cheratina. La troppa nutrizione rischia infatti di rendere i capelli un po' grassi. L'obiettivo, invece, è di nutrire là dove serve. I principi attivi saranno veicolati meglio se il trattamento viene lasciato in posa mentre i capelli sono inseriti in un'ampolla di vapore a cui segue un risciacquo con acqua fredda, indispensabile per lucidare i capelli.

Che bei capelli con il trattamento alla cheratina!

VEDI ANCHE

Che bei capelli con il trattamento alla cheratina!

I tagli su cui puntare dopo l'estate

Quasi sicuramente la spuntata è necessaria: i capelli sembreranno più pieni e la piega terrà di più. Quali tagli chiedere? Ecco qualche idea.

Se hai i capelli lunghi e svuotati, chiedi un taglio pari alleggerito con delle scalature sui lati. La capigliatura acquisterà subito vigore.
Hai le punte troppo sfibrate? Opta per uno sfilato leggero che metta in risalto le schiariture del sole, donandoti volume. L'effetto complessivo sarà di una chioma sana e luminosa.
Il tuo taglio corto ha perso forma? È il momento ideale per accorciare ancora di più e concentrarti sui ciuffi della fronte da giostrare con giochi di gel e dita.

In basso qualche idea di taglio a cui ispirarti.

Capelli Mania
Un taglio medio sfilato di Capelli Mania
Jean Louis David
Un long bob con punte piene di Jean Louis David
Alfaparf
Capelli leggermente scalati, da Alfaparf
La Biosthetique
Taglio cortissimo proposto da La Biosthetique

Le cure per i capelli a cui dedicarsi a casa

Un trattamento professionale è più completo se è seguito da attenzioni casalinghe. I consigli da tenere a mente sono di detergere con dolcezza, usando shampoo delicati e nello stesso tempo nutrienti. L'obiettivo è idratare durante il lavaggio, cioè il momento in cui i capelli subiscono un "attentato" alla loro idratazione a causa del calcare. Utilizza così shampoo ricchi di oli e poveri di tensioattivi.

Maschere e balsami dopo shampoo sono anch'essi importanti: lasciali in posa per il massimo del tempo indicato sulla confezione. Un segreto per renderli più efficaci? Avvolgere i capelli in un asciugamano umido (che avrai precedentemente bagnato con acqua calda).

Durante l'asciugatura, prima che i capelli siano completamente asciutti, passa sulle lunghezze un olio nutriente. L'umidità permetterà un suo maggiore assorbimento, con il risultato di ritrovarti i capelli setosi ma non untuosi!

Infine, una chicca per preservare il colore e renderlo luminoso: coccolare le lunghezze con una crema per capelli che nutra nel profondo. Si applica in piccola quantità sui capelli asciutti. Rigorosamente tutti i giorni.

Nella gallery guarda i prodotti per rimettere in sesto la chioma dopo le vacanze.

Shampoo all'Olio di Moringa di Herbal Essence
Aiuta a domare i capelli crespi, rendendoli definiti, lucidi e morbidi dalle radici alle punte.
Balsamo 3 Minute Miracle Rigenera & Protegge di PANTENE
Per capelli deboli e danneggiati. In soli 3 minuti rigenera e nutre in profondità i capelli.
Crema quotidiana al Melograno di KLORANE
Le madreperle illuminanti intensificano la luminosità del capello e il filtro UV, ad alta concentrazione, protegge il colore dall'ossidazione.
Huile des Rêves di LAZARTIGUE
Contiene una miscela oli naturali, tra cui l'olio di argan, l’olio di albicocca, l’olio di camelia e l’olio di geranio d’Egitto.
Riproduzione riservata
dmbeauty

1.959 posts 362k followers

Make up your life

Beauty cards