Pretty in pink. Quando i capelli rosa sono glam: consigli e ispirazioni

Credits: Shutterstock

Fra star e top model lo stile pink-hair fa tendenza da molte stagioni. E piace parecchio. Tra blush e juicy hair, ecco i consigli per un risultato perfetto

Ormai da qualche stagione, noi donne amiamo 'giocare' con le tonalità del rosa. E non stiamo parlando di T-shirt logate, blazer morbidi o gonne e abitini pastello da fare invidia alla Regina Elisabetta. La tinta cui ci riferiamo è quella per la nostra chioma. Quella sfumatura rosa pastello che fa tanto romantico, trendy e anche chic, che tutte vorremmo avere il coraggio di 'indossare' almeno una volta nella vita. Ma attenzione, perché ci sono delle regole da seguire per non passare in un attimo, da trendy a trash.


Credits: Shutterstock

A chi stanno bene i capelli rosa e come portarli

In generale, tutti i colori pastello e, in primis, il rosa (ma anche glicine, verde menta o azzurro confetto) sono ideali se avete la pelle chiara. Nel caso di un incarnato medio-scuro, i capelli rosa pastello potrebbero invece spegnere la luminosità del viso. In questo caso, potete optare per una tonalità "diversamente soft", più rosa shocking, certamente più adeguata al vostro fototipo. Lo stesso vale se siete già abbronzate: le sfumature più intense del fucsia sono l'ideale.

Nella scelta del colore dei capelli, però, non dimenticate di considerare anche il vostro taglio. Se avete un caschetto dalla forma rigida e regolare potete osare e scatenarvi anche con tutte le tonalità dell’arcobaleno. Mentre con i capelli mossi e lunghi, meglio non esagerare: puntate su toni chiari da applicare solo sulle lunghezze.

Infine, un consiglio: i capelli rosa pastello possono avere due tonalità, una molto fredda e una decisamente più calda. Nel primo caso, il colore tende al lilla e starà meglio a chi ha la pelle chiara con sottotono freddo. In alternativa, se avete un incarnato chiaro dal sottotono caldo, scegliete una nuance pink lemonade, con un rosa riscaldato da un arancio sorbetto. Insomma, prima di approcciare al pink dovete sapere che c'è un rosa per le bionde e un rosa per le more.

Rose gold o rose brown?

Abbiamo già parlato delle tante varianti rosa: dai più delicati blush hair fino ai juicy, siamo tutte entusiaste del 'pretty in pink'. Ma i capelli rose brown meritano un capitolo a parte: quell' successione di bruno e rosa è la quintessenza di questo colore-non-colore che sarà il vero protagonista della stagione. Il risultato finale è un mirabile gioco di luci, ombre ed effetti metallici ottenuti proprio con questa sapiente alternanza.

Naturalmente per le 'chiare' c'è la variante rose gold, quel tocco biondo 'placcato' oro che rende incantevole qualsiasi chioma. Effetti soft e delicati: il melting ideale per un’eleganza sobria ma moderna.

Credits: Shutterstock

Capelli rosa: come farli?

Se vi piacciono i crazy colour la prima cosa da fare è affidarvi alle mani esperte di un hair stylist per decolorare la chioma, perché è solo su una base chiarissima che queste nuance danno il meglio di loro.

Si può scegliere una distribuzione su tutta la chioma dalle radici, oppure decidere di colorare solo le punte (o comunque da metà lunghezza) con una parziale decolorazione: il risultato è certamente meno vistoso e si addice a tutte. Dopo la schiaritura (meglio con  tecniche a mano libera) si può passare al tonalizzante rosa e il gioco è fatto!

Se avete paura di stancarvi del vostro nuovo colore o non siete convinte della scelta, e preferite una colorazione temporanea, optate per una tinta semipermanente, che di solito sbiadisce dopo sei-otto settimane. Potrete così sperimentare un nuovo colore senza timore di pentirvi!

Credits: Shutterstock

Consigli per prendersi cura del rosa

Per mantenere la nuance brillante più a lungo usate uno shampoo e un balsamo specifici per capelli colorati. Calcolate inoltre che dovete tornare in salone non appena il colore comincerà a svanire, ovvero...molto presto! Le tinte più intense resistono circa dieci lavaggi, mentre i pastello più soft vanno ripresi già dopo quattro o cinque lavaggi. Insomma, dovete armarvi di un po' di pazienza e costanza ma l'effetto wow è assicurato.

Credits: Shutterstock

Capelli colorati di rosa...ad ogni età!

Il bello dei capelli rosa è che, attraverso le sue mille sfumature e nuances, si possono sfoggiare dai primi anni dell'adolescenza, per quel sapore finto rock, fino al circolo del bridge over Eighties. Solo che mentre a 20 anni potete decolorare e azzardare un total look monocromatico, a 30 anni vi dovete accontentare di tingere le lunghezze lontane dal volto per un effetto soft; a 40 anni limitare il colore solo su alcune ciocche, come un dettaglio prezioso; e dai 50 anni in su, scegliere mèches rosate per un risultato chic garantito.

Sfoglia la gallery per scoprire tutte le star che hanno già aggiunto un tocco pink alla loro vita!

Credits: Getty Images

Hailey Baldwin

Credits: Getty Images

Katy Perry

Credits: Getty Images

Chloe Moretz

Credits: Getty Images

Paris Jackson

Credits: Getty Images

Cindy Lauper

Credits: Getty Images

Rumer Willis

Credits: Getty Images

Rita Ora

Credits: Getty Images

Dakota Fanning

Credits: Getty Images

Hayley Williams

Credits: Getty Images

Helen Miller

Credits: Getty Images

Heidi Klum

Credits: Getty Images

Pink

Foto
Riproduzione riservata