Blugirl bbt S12 004

Se hai deciso di rinfoltire il popolo delle chiome sale e pepe, sfoglia la gallery per leggere i consigli su come portare i capelli bianchi.

Come portare i capelli bianchi

Stanca di essere schiava della ricrescita? Se vuoi osare una testa sale e pepe segui i nostri consigli: scoprirai che si può essere bellissime (anche) con qualche filo bianco, riflessi argentei o un look total white. Con naturalezza

Resta con i capelli bianchi, al naturale, meno del 10% delle donne. Una percentuale che però è destinata a crescere, come conferma una ricerca sulle colorazioni condotta da Astra Ricerche.



Osare una testa sale e pepe

Ammettiamolo: andare tutti i mesi dal parrucchiere per coprire la ricrescita dei capelli bianchi è una grande seccatura. E poi, stressare la chioma con colorazioni spesso aggressive può indebolire la fibra, quando non provocare allergie.

Perchè allora non dire basta alla schiavitù del colore e non decidere di osare una testa sale e pepe? Molte star di Hollywood, da Jamie Lee Curtis (nella foto) a Diane Keaton lo fanno e sono bellissime.

Capelli total white sfilano in passerella

La tendenza dei capelli bianchi sta conquistando anche le passerelle: a Parigi come a New York, a Milano come a Londra, sempre più stilisti hanno fatto sfilare per la prossima primavera modelle brizzolate o con capelli total white.

Secondo gli psicologi decidere di lasciare i capelli naturali è un segno di forza, perché significa accettare se stesse e il tempo che passa. Certo, essere consapevoli della propria bellezza nonostante qualche filo bianco e portare con naturalezza una bella chioma sale e pepe richiede un carattere deciso e una forte personalità. Ma perché non provarci? Si può iniziare con l'abituarsi pian piano al nuovo look, tenendo presente che nessuna scelta è irreversibile: se non ci si sente a proprio agio, si può tornare indietro.

Foto: Backstage Sfilata Santanen

Dall'accettare se stessi all'esprimersi in modo nuovo

All'inizio sono solo pochi fili bianchi. Poi si moltiplicano fino a trasformare il sale e pepe in un candito 'total white'. Così bello e glamour, ma anche difficile da accettare.

Secondo la cromoterapia, il bianco è la tinta della purezza e della luce. Un colore non colore che racchiude in sè tutte le tonalità della natura.

Se declinato nei capelli, il bianco diventa simbolo di saggezza e del tempo che passa. Accettarsi con una chioma bianca non significa rassegnarsi a invecchiare e, quindi, trascurarsi. Significa accogliere una nuova immagine di sè, amarla, valorizzarla e farla diventare il proprio tratto distintivo. Avere i capelli di un bel bianco luminoso non vuol dire 'vecchio' ma 'nuovo'. È l'occasione per rimettersi in gioco sfruttando una diversa tonalità espressiva. Praticamente un nuovo inizio.

Cambiamento graduale

Se avete deciso di provare a non tingere i capelli bianchi, affidatevi al parrucchiere che saprà evitare passaggi drastici e mescolare i fili bianchi con un colore il più possibile vicino al vostro naturale.

Ideale la tecnica del balayage: con giochi di luci e ombre si creano nuances simili a quelle della ricrescita, rendendo lo stacco meno visibile.

Poi basta aspettare che i capelli naturale ricrescano e si mescolino a quelli tinti, da tagliare man mano.

Individuare il taglio giusto

Se i fili bianchi sono pochi, non è necessario intervenire con un taglio troppo corto.

Un carrè lungo fino alle spalle, andrà benissimo. Perfetto anche un taglio sfilato spettinato-chic, così il brizzolato si vedrà meno.

Se invece i fili bianchi sono tanti, optate per un corto con la nuca scoperta e ciocche più lunghe intorno all'ovale oppure un caschetto alla maschietta.

Le cure giuste per i capelli bianchi

Per evitare un effetto sciatto, è bene che le ciocche sale e pepe risultino curate. I capelli grigi e bianchi sono più delicati, perchè hanno un basso contenuto di aminoacidi solforati (cistina e metionina). Sono più rigidi e si vedono di più, perchè il midollo è scoperto rispetto a quello dei capelli pigmentati. Perciò hanno bisogno di attenzioni speciali.

Sì a impacchi, maschere e prodotti a base di proteine e siliconi che eliminano l'effetto crespo, levigano la cuticola e rendono il capello più elastico e idratato.

Si consiglia anche uno shampoo antigiallo che, grazie ai pigmenti violetti e glicine, rende uniforme il colore e gli dona una bella tonalità fredda, esaltando i riflessi argentei.

Backstage Sfilata: Chanel

Il trucco alleato dei capelli bianchi

Il make up può essere un grande alleato. Il sale e pepe richiede abbinamenti cromatici discreti e ben sfumati.

Perciò niente macchie di colore sugli occhi (come ad esempio lo smoky eyes) che potrebbero contrastare con il mélange della chioma. L'incarnato dovrà essere naturale, ma senza troppe imperfezioni: in inverno usate un fondotinta setoso e coprente, ravvivato da poco blush rosato o aranciato. In estate invece l'abbronzatura fa da ottima base per esaltare i riflessi argentei: basta ravvivarla con la terra iridata.

Truccare gli occhi con abbondante mascara e matita sfumata.

Bocca: sì ai rossetti vivaci e accesi, che conferiscono personalità al look total white.

Se invece i capelli bianchi sono pochi meglio orientarsi su gloss o rossetti color terracotta o beige.

Backstage Sfilata Jean Paul Gaultier

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.218 posts 379k followers

Make up your life

Beauty cards