Capelli: tendenze primavera estate 2019

<p>Uno scatto del backstage di Jeremy Scott</p> Credits: GHD

Uno scatto del backstage di Jeremy Scott

Dalle sfilate di Londra, New York e Milano: ecco come ci pettineremo nella primavera estate 2019

Naturalezza e artificio sono i due filoni opposti degli hair look della prossima primavera estate 2019. Al primo polo rispondono i capelli sciolti, della vita di tutti i giorni. Si fanno più studiate, invece, le acconciature da sfoggiare la sera o nelle grandi occasioni. 

Tornano i capelli tagliati semplicemente, di modo che siano più facili da raccogliere quando si vuole esibire uno chignon o una coda eccentrici, ovvero i grandi protagonisti della bella stagione 2019.

I capelli corti della primavera estate 2019

Hanno volumi morbidi che accarezzano il perimetro della testa. Anche nelle versioni più short, i tagli corti della primavera estate 2019 non sono mai molto sfrangiati, per conservare sempre un'aria femminile. Si portano con ciuffi pettinati di lato o all'indietro, lasciando libera la fronte. Le ciocche si fissano con gel dall'effetto opaco che, oltre a tenere fermo lo styling per ore, conferiscono maggior volume alla chioma. 

Credits: GHD

Jil Sander

Credits: Getty

Philosophy Di Lorenzo Serafini

Credits: Compagnia della Bellezza

D.Exterior

Foto

Uno scatto della sfilata di Giorgio Armani primavera estate 2019. I ricci trionfano in passerella, anche nei capelli corti!

<p><br></p> Credits: Getty


I capelli lunghi della primavera estate 2019

Nella primavera estate 2019 i capelli lunghi si portano ben oltre le spalle. Il taglio? È dritto, scalato solo sulle punte e attorno ai lati del viso. La chioma conserva così pienezza e corpo, per seguire uno styling naturale. E proprio questa naturalezza è ricercata nel movimento che persegue sì le onde, ma mai troppo artefatte come le beach waves "volute" degli scorsi anni o i boccoli ricercati in stile Hollywood. I capelli sono ondulati in modo molto casuale, come quando ci si asciuga con il phon senza brushing.

Credits: Getty

Philosophy Di Lorenzo Serafini

Credits: GettyImages

Calcaterra 

Credits: L'Oréal Professionnel

Giada

Credits: GHD

Jil Sander

Credits: Mondadori Photo

Miharayasuhiro

Foto

La frangia della primavera estate 2019

È piena ma leggermente sfilata per alleggerire il ciuffo che copre la fronte. Nel 2019 la frangia si porta mai troppo lunga né troppo corta. Meglio se aperta per evitare di nascondere lo sguardo. Anche la frangia segue il trend del naturale, cioè il grande filone della primavera estate del 2019.

Credits: GHD

Dion Lee

Credits: GHD

Jeremy Scott

Foto

Volume tra i capelli

Nella prossima bella stagione tornano le acconciature vaporose e ariosa che danno un'aria sontuosa a tutto il look. Nella foto in basso uno scatto della sfilata di Antonio Marras.

<p>Una proposta di Antonio Marras</p> Credits: Getty

Una proposta di Antonio Marras

Acconciature P/E 2019: via libera a code fantasiose...

La coda della primavera estate 2019 non è mai banale, ma diventa couture grazie a dettagli di stile che la rendono intrigante. In passerella hanno sfilato code elaborate con elastici in vista, nastri intrecciati, fasce ardite e treccine nascoste. Sono code "artificiose" che contrastano con il trend della naturalezza dei capelli sciolti, visti poco sopra.

Credits: Getty

Antonio Marras

Credits: Getty

Fila

Credits: L'Oréal Professionnel

Erika Cavallini

Credits: GHD

Preen

Credits: TONI&GUY

Arthur Arbesser

Foto

... e chignon stretti

I raccolti della primavera estate 2019 sono ben stretti e annodati a più riprese, come se volessero riprodurre tanti piccoli nodi. Si ispirano alle acconciature da ballerina di danza classica che non smettono mai di far sognare.

Credits: Mondadori Photo

Yajun

Credits: GHD

Dion Lee

Foto

Colore capelli: tendenze P/E 2019

Il filone naturale vuole il trionfo del castano, in tutte le nuance. Ma di contrasto, il filone dell'artificio impone chiome tinte nei colori primari, cioè i "veri" colori, come il blu, il verde e il rosa. È un trend duro a morire che vedremo impereversare in tutta la bella stagione del 2019.

Credits: Mondadori Photo

Matty Bovan

Credits: Mondadori Photo

Rynshu

Foto
Riproduzione riservata