Credits: z.one Concept

Che bei capelli con il trattamento alla cheratina!

Seguici

C'è quello per riparare i capelli danneggiati e quello per lisciarli. Le novità riguardano prodotti con cheratina a base di sostanze vegetali. In cosa consistono? La parola agli esperti

Se hai i capelli sfibrati o difficili da gestire perché troppo crespi, la cheratina è il trattamento dal parrucchiere che fa per te. Li rende morbidi, lisci e sani. E il bello è che dura svariati mesi. Di cosa si tratta? Ecco cosa ci ha raccontato l'esperto.

Che cos'è la cheratina

In natura, la cheratina è uno degli elementi principali che compone la fibra capillare. È una proteina ricca di aminoacidi, in particolare la cisteina, le cui molecole si legano tra loro fino a formare delle catene, dette ponti di solfuro, che rendono elastici e lucenti i capelli.

Nei prodotti per capelli, la cheratina viene ricreata in laboratorio attraverso proteine vegetali (quinoa, germe di grano, lupino, soia tra le più comuni) o derivate dal latte. Puoi trovarla sotto il nome di keratina o cheratina idrolizzata. Quest'ultimo termine indica il fatto che gli aminoacidi utilizzati hanno subito un particolare processo di lavorazione che rende il prodotto finale più simile alla struttura del capello.

In salone, i trattamenti alla cheratina servono a ricostruire i capelli danneggiati oppure a lisciarli in modo permanente. Sono eseguiti con cheratina idrolizzata (vegetale o meno, dipende dal brand), e mai con la formaldeide.

«Dal 2010 i prodotti a base di formaldeide sono vietati, poiché si tratta di una sostanza dannosa per l'organismo. Per legge è consentita una quantità sotto lo 0,2%, percentuale non sufficiente a stirare i capelli. Deve insospettire il fatto che durante il trattamento l'operatore indossa una mascherina e si sprigiona un odore pungente e sgradevole» - avverte la dermatologa Bianca Maria Piraccini, docente presso l'Università di Bologna.

Ecco che le aziende più serie si sono adeguate, mettendo a punto prodotti ricostruenti o liscianti che non fanno male alla salute. «Se sei in dubbio controlla che sulle confezioni non compaiano termini come aldeide, glutaraldeide, formalina o metilen glicole» - precisa la dottoressa.

I trattamenti a base di cheratina dal parrucchiere

<p>Un look Z.one Concept</p> Credits: z.one concept

Un look Z.one Concept

«In salone, la cheratina viena utilizzata in due tipi di trattamenti: ricostruzione del capello e lisciatura, quest'ultima da non confondere con la stiratura chimica o lo stiraggio permanente. La differenza è che non interviene nella struttura del capello, ma ne modifica solo la forma, lisciandola fortemente, ma sempre con dolcezza» - spiega l'hair stylist Dipalma Felice.

Quale dei due trattamenti chiedere? «Dipende dalla tipologia dei capelli: se sono solo danneggiati e lisci è sufficiente la ricostruzione; se sono mossi, ricci o molto crespi è meglio optare per il trattamento lisciante. In alcuni casi, occorre prima ricostruire e, a distanza di un mese, procedere a lisciare i capelli con cheratina».

<p>Un look Jean Paul Mynè</p> Credits: Jean Paul Mynè

Un look Jean Paul Mynè

Trattamento alla cheratina ristrutturante

È un trattamento adatto ai capelli danneggiati, sfibrati e rovinati. «Ma lo consigliamo anche ai capelli sottili che hanno bisogno di essere rafforzati: la cheratina li rende, infatti, più spessi e corposi. Secchi o normali, inoltre, non fa differenza, poiché il capello può risentire delle varie aggressioni anche se per costituzione gode di una buona struttura idrolipidica. Sconsigliato invece ai capelli grassi, perché ne aumenterebbe l'untuosità».

Come si effettua? «Dopo il lavaggio si applica un primo siero che viene asciugato con il phon. Si prosegue con l'applicazione di una seconda crema ricostituente. A questo punto si invita la cliente sotto una "ampolla" che emana calore, in modo da far penetrare nella fibra capillare tutti i prodotti. Si termina con un ulteriore shampoo».

Durata: da 1 a 3 mesi, a seconda di quanto sono danneggiati i capelli.
Costi: da 25 euro.

<p>Un look Goldwell</p> Credits: Goldwell

Un look Goldwell

Trattamento alla cheratina lisciante

«È un trattamento consigliato ai capelli crespi da mossi a ricci, afro compresi, per facilitare la gestione a casa, come ad esempio l'uso della piastra o il semplice brushing con spazzola e phon - spiega l'hairstylist Dipalma Felice. - Non è una vera e propria stiratura permanente, ma una sorta di "condizionamento" che rende i capelli più lisci. Si può decidere per esempio di mantenere l'onda naturale: la cheratina renderà i ricci più elastici e definiti».
I capelli, inoltre, si asciugheranno più velocemente.

Come si effettua? «Dopo lo shampoo, si divide la testa in sezioni ulteriormente suddivise in ciocche sottili da 1 cm. Con un pennello si applica il prodotto su ogni ciocca partendo da 1 cm dalla radice, e poi si pettina a denti stretti per distribuirlo sulle lunghezze. Si lascia in posa per 30 minuti. Si asciuga con il phon, e si passa la piastra su ogni singola ciocca dalle 6 alle 8 volte con una temperatura che varia dai 200 °C ai 230 °C (il tutto dipende dal diametro del capello e da quanto si vuole lisciare). Si procede così a un lavaggio leggero senza conditioner. È consigliabile non lavare i capelli per le successive 48 ore».

Durata: da 3 a 5 mesi.
Costi: da 100 euro in su, a seconda della lunghezza dei capelli.

<p>Un look Wella</p> Credits: Wella

Un look Wella

Le novità da tenere a mente

K-respect keratin system di milk_shake è un trattamento lisciante a base di cheratina e oli provenienti dalla foresta amazzonica che modificano la forma delle fibre capillari rendendole lisce e stabili per lungo tempo, senza rovinare i capelli.

Keratin Plus Infinity di Jean Paul Mynè si avvale di una tecnologia che permette di interagire con i principali aminoacidi della cheratina e rinforzare i capelli durante il trattamento.

Indicati per capelli crespi, entrambi i trattamenti consentono di modulare il risultato lisciante, cioè gestire l’effetto crespo oppure ridefinire il riccio. Gli effetti variano in base al tempo di posa e al numero di passaggi di piastra.

Il mantenimento a casa

Per prolungare i risultati ottenuti dal parrucchiere, è consigliabile usare prodotti a base di cheratina che lascino i capelli lisci, lucenti e forti. Ricorda che la cheratina è una sostanza che si attiva con il calore: una maschera funziona meglio se, durante la posa, avvolgi i capelli con un asciugamano riscaldato dal phon. Ecco una selezione da provare.

Per sigillare le doppie punte

Kerasilk Reconstruct Split Ends Recovery Concentrate è un siero per capelli danneggiati con doppie punte. Evita che le punte si riaprano anche in caso di contatto con acqua, come ad esempio in piscina e al mare. Di Goldwell

Per detergere e nutrire

K-respect smoothing è uno shampoo anti-crespo a base di cheratina, preziosi oli organici provenienti dall’Amazzonia, burro organico di muru muru e proteine del latte ad azione nutriente. Di milk_shake.

Per nutrire intensamente
ABSOLUE KÉRATINE è una
 maschera per offrire un’azione concentrata ai capelli rovinati. Di Rene Furterer.

Per ispessire
Keratin Boost Essence è un trattamento leave-in alla cheratina che si fonde coi capelli per ricostruire e rinforzare la cheratina. Di System Professional.

Per lisciare
Keratin GOJI è un latte lisciante che, senza modificare la struttura del capello, rende i capelli progressivamente più lisci e corposi fin dalla prima applicazione. Di SO One.

Credits: HyperFocal: 0

Per proteggere dal calore
Phyto-Keratine
è uno spray spray riparatore termo-protettivo che ricostituisce la fibra capillare sino alle punte. Di Phyto.

Per rinforzare
Le fiale rinforzanti di Keramine H restituiscono forza e bellezza ai capelli deboli, sottili, facili a spezzarsi. L’uso regolare della  compatta la struttura dei capelli e ne migliora la pettinabilità.

Foto
<p>Un look Aveda</p>

Un look Aveda

Vantaggi dei trattamenti alla cheratina

Capelli lisci, lucenti ed elastici per svariati mesi. Se scegli il trattamento lisciante, inoltre, i tuoi capelli saranno più pettinabili e di facile gestione, sia che tu li abbia mossi che ricci. Puoi anche decidere solo di ridefinire il riccio.
La ricostruzione, invece, ti farà ritrovare capelli sani e forti, poiché la cheratina ricompatta le cuticole danneggiate da colorazioni, trattamenti chimici, aggressioni ambientali e altri stress. E se ti passi le dita tra i capelli, potresti anche notarli più spessi!

Rischi

Nessuno! A patto di non usare prodotti alla formaldeide che - lo ricordiamo - in Italia sono vietati per legge, ma solo cheratina vegetale o idrolizzata. Questi nuovi trattamenti non rompono le catene interne cui è composta la struttura dei capelli, ma ne modificano solo la forma.

Riproduzione riservata